Ri-Scatti. Fotografi senza fissa dimora

Brescia - 27/08/2015 : 12/09/2015

Dopo il successo di Milano arriva a Brescia la mostra itinerante che raccoglie le foto realizzate da senza fissa dimora.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MARTINENGO
  • Indirizzo: Via Dei Musei 30 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 27/08/2015 - al 12/09/2015
  • Vernissage: 27/08/2015
  • Generi: fotografia, collettiva
  • Orari: 10-19 tutti i giorni
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.riscatti.it

Comunicato stampa

La mostra RI_SCATTI diventa itinerante e arriva a Brescia dopo il successo al PAC di Milano lo scorso febbraio (dal 27 agosto Palazzo Martinengo Brescia).
Per la prima volta uomini e donne senza fissa dimora fotografano il proprio mondo in un progetto sorprendente ideato dall'associazione no profit RI_SCATTI (www.ri-scatti.it)), nata nel 2015 con l'obiettivo di promuovere l'integrazione sociale.
Le opere in mostra potranno essere acquistate a fronte di una donazione e il ricavato sara' devoluto a sostegno dei senza fissa dimora e del dormitorio della San Vincenzo de Paoli a Brescia


La Mostra è il risultato del progetto nato nel 2014 da un'idea di Federica Balestrieri, giornalista Rai e fondatrice dell'associazione Ri_scatti, che ha coinvolto i senza tetto in un percorso formativo fotografico sviluppatosi - poi in un concorso e infine nella mostra - grazie alla collaborazione dell'agenzia fotografica SGP- Stefano Guindani ed Echo Photo Agency, con il contributo di Tod's.

RI-SCATTI Fotografi Senza Fissa Dimora
27 agosto-.12 settembre 2015
Palazzo Martinengo via Musei 30 Brescia
Orari: 10-19 tutti i giorni
Ingresso libero
www.riscatti.it


LA MOSTRA
Le 95 foto esposte documentano realtà spesso nascoste, scelte tra i numerosi scatti realizzati in due mesi dai 13 senza fissa dimora indicati dai Servizi sociali del Centro Aiuto del Comune di Milano per il concorso RI_SCATTI. In mostra anche i ritratti di 8 dei protagonisti, scattati dal fotografo di moda e lifestyle Stefano Guindani.
Il percorso è un racconto attraverso le immagini della loro vita: dove trascorrono la giornata, cosa fanno, dove dormono, come si procurano i vestiti, dove si lavano, chi sono i loro "compagni di viaggio".
Ma anche i loro sogni, le loro aspettative, la loro voglia di riscatto.
Un'esposizione che analizza persone, situazioni ma anche, e soprattutto, emozioni: i loro sogni e le loro paure, sentimenti che, insieme alla loro incredibile voglia di riscatto, prendono vita in ogni singola fotografia.

IL PROGETTO
Attraverso il concorso RI_SCATTI si è voluto creare l'opportunità di un percorso di formazione professionale e di reinserimento sociale per quanti si trovano in temporanea difficoltà: a seguito di un corso di fotografia tenuto dai fotoreporter Gianmarco Maraviglia e Aldo Soligno di Echo Photo Agency, i 13 senza fissa dimora si sono misurati in un concorso finale: il vincitore, l'argentino Dino Luciano Bertoli, nominato da una giuria specializzata, si è aggiudicato una borsa lavoro presso l'Agenzia SGP di Stefano Guindani dove tutt'ora sta lavorando. La mostra si propone di portare alla luce momenti di vita ai confini della povertà, raccontati dagli stessi protagonisti.


Ufficio Stampa [email protected] ph 02 76280433


IL CORSO
Il progetto, unico nel suo genere, è iniziato a marzo 2014, ed ha offerto a 13 senza fissa dimora individuati dagli assistenti sociali del Centro Aiuto Stazione Centrale del Comune di Milano, la possibilità di partecipare ad un corso di formazione professionale della durata di due mesi, per apprendere l'utilizzo del linguaggio fotografico. Il corso è stato tenuto da Gianmarco Maraviglia e Aldo Soligno, fotogiornalisti di Echo Photo Agency. Oltre alle lezioni in aula, realizzate presso il FabLab Milano, un laboratorio di digital fabrication messo a disposizione a titolo gratuito dalla Fondazione Mike Bongiorno, che da tempo sostiene progetti di utilità sociale rivolti ai giovani e a persone in difficoltà e con il supporto tecnico di Videocomunicando, gli aspiranti fotografi hanno sperimentato per due mesi sul campo quanto imparato nella teoria scattando le fotografie della loro giornata con Nikon Coolpix L820 fornite in dotazione gratuita da Nital S.p.A., distributore dei prodotti NIKON e partner tecnico del progetto.
Tutti i concorrenti hanno ricevuto un attestato di partecipazione al corso ed in dono la macchina fotografica utilizzata.

IL VINCITORE
Dino Luciano Bertoli ha vinto la prima edizione di Ri_scatti.
Bertoli, senzatetto italo-argentino ospitato nel centro di accoglienza di via Saponaro gestito da Fratelli di San Francesco, è stato premiato con una borsa lavoro della durata di sei mesi rinnovabili sino ad un anno per lavorare presso l'agenzia fotografica SGP di Stefano Guindani.

I CONCORRENTI
I partecipanti al corso fotografico sono stati 13: due donne e undici uomini in età compresa tra i 25 e i 75 anni che vivono tra la strada e i dormitori, prevalentemente a Milano. Diverse le nazionalità: sei italiani, due marocchini, un senegalese, un tunisino, un argentino, un brasiliano, un egiziano. Tra i quali:
- Michele Lorusso 32 anni, italiano, ex portinaio;
- Dino Luciano Bertoli 48 anni, argentino, ex falegname;
- Gino Niccolai 50 anni, italiano, architetto, disoccupato che è deceduto a gennaio 2015.
- Mario Lotto 75 anni, italiano, architetto senza casa né pensione,
- Massimo La Fauci 40 anni, italiano, disoccupato;
- Karim Hamras 28 anni marocchino, ex cameriere;
- Sofiene Bouzayene 30 anni, tunisino, cuoco disoccupato;

LA GIURIA DEL CONCORSO
Per ciascuno dei partecipanti i docenti/tutor Gianmarco Maraviglia ed Aldo Soligno hanno selezionato 25 fotografie giudicate da una giuria cosi composta:
Federica Balestrieri, giornalista RAI e volontaria dei Social Market a Milano, per conto dell'associazione Terza Settimana, che ha ideato il progetto RI_SCATTI.
Fabio Castelli, collezionista d'arte e di fotografia, ha curato numerose mostre collettive e personali in spazi pubblici e privati. Dal 2011 è ideatore e direttore artistico di Mia Fair, Milan Image Art Fair, la prima fiera d'arte in Italia dedicata alla fotografia e al video, inaugurando nel 2014 la prima edizione internazionale di MIA Fair a Singapore.
Silvia Fiore, assistente sociale del Comune di Milano, responsabile del Centro Aiuto Stazione Centrale che ha selezionato i candidati.
Stefano Guindani, fotografo di celebrities e moda internazionale, fondatore e titolare dell'agenzia fotografica SGP. Più di una volta ha messo a disposizione il proprio linguaggio fotografico per raccontare il disagio e la sofferenza.
Sandro Iovine, giornalista, critico fotografico, ha diretto per quindici anni la rivista "Il Fotografo".
Sara Maino, Senior Editor Vogue Italia & Vogue Talents.
Gianmarco Maraviglia, fotogiornalista che si occupa di tematiche sociali, dei grandi temi della migrazione e dei rapporti tra le culture. Membro fondatore e direttore dell'agenzia fotogiornalistica internazionale Echo Photo Agency.
Marco Pinna, redattore e photoeditor di National Geographic Italia dal 1998. Partecipa a giurie di premi fotografici e letture portfolio, tiene corsi di fotografia, fotogiornalismo e photoediting, cura mostre e ha realizzato libri fotografici in qualità di photoeditor e curatore.
Matteo Procaccioli, fotografo ed artista, art director dei contenuti digitali del gruppo Tod's.
Diego Sileo, conservatore del PAC - Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano.