Renato Leotta – Mondo Museo Archeologico del Reale

Catania - 11/07/2021 : 31/08/2021

Una mostra di Renato Leotta a cura di Pietro Scammacca e Claudio Gulli.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra muove dallo studio del Museo Biscari, tra i primi musei aperti al pubblico in Sicilia fondato nel 1758 da Ignazio Paternò Castello, V Principe Biscari, per ospitare la sua collezione di antichità e naturalia settecentesca. Conducendo una riflessione attorno al concetto di museo come dispositivo di esposizione e produzione del sapere, l'incontro tra artefatti umani e storia naturale riassume il significato universale di cultura. Come la Gipsoteca di Renato Leotta, presente in mostra, costituita da una collezione di rive prodotte dai cicli lunari sul litorale terrestre, riassume simbolicamente



Avvalendosi della collaborazione con il Museo Civico del Castello Ursino di Catania, il Museo di Zoologia dell’Università di Catania e l’Ecomuseo della Riviera dei Ciclopi, l'apertura della mostra sarà accompagnata dal public program a cura del filosofo Leonardo Caffo, Mondo Meridiano, e il primo numero della collana editoriale Lachea, con contributi di Christian Greco, Claudio Gulli, Renato Leotta, Pietro Scammacca, Cristiano Raimondi e Leonardo Caffo, a cura dell'Istituto Sicilia.
La mostra è resa possibile grazie al sostegno del MiBACT.

Mondo è infatti la seconda iniziativa promossa dal nascituro Istituto Sicilia, ente per l'Arte e il Paesaggio, fondato da Renato Leotta, Claudio Gulli, Pietro Scammacca e Leonardo Caffo.

Dopo il percorso museale realizzato sul letto del fiume Simeto nella località di Centuripe all'interno della cornice di Una Bocca D'Arte, in collaborazione con la Fondazione Elpis e la Galleria Continua, l'Istituto Sicilia nasce dall'esigenza di raccordare le realtà impegnate nella promozione e lo studio delle scienze naturali, le arti e la tecnica sul territorio siciliano. In questo senso, Mondo è l'avvio di un dialogo con il territorio, il paesaggio e il patrimonio culturale più ampli.