Progetti di giovani architetti italiani

Trento - 28/06/2013 : 28/06/2013

La mostra raccoglie 44 progetti realizzati da giovani architetti su tutto il territorio nazionale contenuti nel terzo volume della collana LineaGiarch, nata nel 2009 come un progetto di collaborazione tra GiArch (Coordinamento Nazionale dei Giovani Architetti Italiani) e UTET Scienze Tecniche® per la promozione dell’architettura contemporanea realizzata dai giovani in Italia.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra raccoglie 44 progetti realizzati da giovani architetti su tutto il territorio nazionale contenuti nel terzo volume della collana LineaGiarch, nata nel 2009 come un progetto di collaborazione tra GiArch (Coordinamento Nazionale dei Giovani Architetti Italiani) e UTET Scienze Tecniche® per la promozione dell’architettura contemporanea realizzata dai giovani in Italia.
La terza monografia, curata dagli architetti Annabella Bucci e Valeria Marsaglia ha l’obiettivo di far emergere lo stato dell’arte dell’architettura realizzata dai giovani architetti italiani attraverso la conoscenza di progetti spesso inediti e di recentissima realizzazione


Nell’aprile 2011 è stato lanciato un bando di autocandidatura su scala nazionale attraverso i canali delle associazioni aderenti al network GiArch e mediante tutti gli Ordini professionali provinciali d’Italia, le università, i Politecnici, le associazioni culturali e le riviste di settore.
Il bando, a partecipazione gratuita, era rivolto convenzionalmente ai professionisti giovani ed era riservato agli architetti iscritti ad un albo professionale che non avessero superato i 40 anni. La selezione riguardava esclusivamente opere costruite, senza vincolo di tipologia né di destinazione d’uso né di dimensione.
Alla giuria, costituita da 29 membri, uno per ciascuna associazione aderente al Giarch, è stato richiesto di esaminare i progetti concorrenti tenendo conto di quattro criteri selettivi, impostati sulla base di quelli più frequentemente diffusi nelle procedure ad evidenza pubblica, ovvero la qualità, la ricerca, l’originalità e la contemporaneità. La diffusione del bando ha permesso la raccolta di ben 480 progetti provenienti da tutta da Italia, tra i quali la giuria ha selezionato, in base ai criteri sopra descritti, i migliori 44.
L’ampia panoramica di casi selezionati e la varietà di tipologie e scale di intervento, permettono di rappresentare in modo significativo il quadro dello stato attuale dell’architettura italiana e delle tendenze di sviluppo sulle quali stanno lavorando i giovani architetti.

I progettisti selezionati per il terzo volume sono gli studi:
ACERBIS MARCO, AQUILIALBERG, ARCÒ, ATELIERMAP, BAGNOLI/TAGLIABUE, BARILARI ARCHITETTI, BDFARCHITETTI, BSA/GIACOSAPALITTO, BURNAZZI FELTRIN ARCHITETTI/PEGORETTI, CAFÈARCHITETTURA, CARBAJAL/SOLINAS/VERD ARQUITECTOS, CITTERIO/ELLI/RADAELLI/TOLUZZO, COMOGLIO ARCHITETTI, DEP STUDIO, DI DATO &MENINNO, DROCCO /DUTTO, ESTUDIO BAROZZI VEIGA , EXIT ARCHITETTI ASSOCIATI, GRUPPO ARCH2, STUDIO DI ARCHITETTURA HAINZ , INSINNA GIANLUCA, JM ARCHITECTURE, LABORATORIO PERMANENTE, LAD, L’OFFICINA, MAB ARQUITECTURA, MARC, MARTINOLI NICOLA, MDU ARCHITETTI, MEDIR ARCHITETTI, METAMOR ARCHITETTI/MONTINARI, MINAS/MURGIA/OBERTI, MODOSTUDIO, NEOSTUDIO, ONSITESTUDIO, PERRI /ALVAREZ, PIRACCINI STEFANO, SCIVERES NUNZIO GABRIELE, STECCANELLA FRANCESCO, STUDIOATA, STUDIO KAMI, STUDIO KUADRA, TARDITO STEFANO, VERLATO ZORDAN ARCHITETTI

La terza monografia della Linea Giarch è stato presentata al MAXXI di Roma nel mese di febbraio 2012 con relatori Francesco Karrer e Franco Purini. Successivamente è stata allestita la mostra dei progetti a cura di Annabella Bucci e Valeria Marsaglia: la prima volta in aprile a Milano nell’ambito del Fuorisalone del Mobile con la partecipazione di Mario Cucinella e grazie al supporto di MAGA (Associazione Giovani Architetti Milano), in giugno a Torino grazie al GAT (Associazione Giovani Architetti Torino), in settembre a Vicenza grazie al VAGA (Associazione Giovani Architetti Vicenza) e in dicembre a Ragusa. La mostra è stata inoltre ospitata in formato video a Bari nell’ambito di Pugliarch, Festival dell’architettura, grazie al GAB (Associazione Giovani Architetti Bari) e in ottobre presso il Padiglione Italia alla 13a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, nell’ambito dell’evento Giarch-Inarch dedicato ai giovani architetti e che ha portato alla realizzazione del DVD Giovani architetti italiani/incontro sull’architettura contemporanea