Pop Up Shop&Tube #7

Arona - 04/11/2011 : 01/12/2011

Settimo mese del progetto Pop Up Shop&Tube presso lo spazio creativo ARCI Meltin’ Pop, in via Roma 78/80 ad Arona, con ingresso riservato ai soci tesserati.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdì 4 novembre dalle ore 18.30 l’Associazione Culturale Occhi Aperti inaugura il settimo
mese del progetto Pop Up Shop&Tube presso lo spazio creativo ARCI Meltin’ Pop, in via
Roma 78/80 ad Arona, con ingresso riservato ai soci tesserati.
A un passo dalla conclusione del primo anno del progetto e alle porte di un nuovo inizio a
partire dal prossimo anno, la proposta culturale di Pop Up Shop&Tube continua ad essere ricca
di novità e di creatività.
Anna Godeassi è una disegnatrice freelance di Milano che si occupa di illustrazione, pittura e
comunicazione visiva

Collaborando con importanti testate e riviste di settore nazionali e
internazionali, ha rinoltre ealizzato libri per l’infanzia pubblicati anche in Corea del Sud. Nel suo
studio fiorito e colorato, che si trova in una piccola via milanese, prendono vita oniriche creature
di carta, legno, stoffa e non solo, dedicate agli adulti e ai più piccoli. Segnalibri, cartoline, alberi
di Natale da costruire, tovagliette per la casa, disegni per l’arredamento e molto altro
coloreranno questo mese lo shop di Pop Up.
Sonia Santin e Silvia Marian, di Treviso, sono le ideatrici di Laboratorio Fuoritempo. Due
macchine da cucire ereditate e la mania di accumulare tessuti e materiali di ogni tipo fanno la
fortuna di queste due creative che realizzano borse, tracolle, cappelli ed accessori
assolutamente originali, spiritosi e stravaganti. L’accostamenti inusuali di colori e materiali,
l’utilizzo inconsueto di oggetti di uso quotidiano, i messaggi visivi o scritte a rivendicare
l'appartenenza ad un diverso modo di essere, fuori tempo e fuori dal tempo, sono le peculiarità
che contraddistinguono i loro lavori.
Rosy Nardone, di Reggio Emilia, realizza gioielli utilizzando materiali di scarto e di recupero:
avanzi di tubi di gomma per innaffiare, cd non più masterizzabili, filati vari avanzati nel tempo,
bottoni, cavi di rame di antenne e parti di imballaggi sono destinati ad assumere nuove forme e
nuove simbologie. E’ da un anno che si dedica a un progetto che tiene molto a cuore e che
viene da lei definito “di re-esistenza sostenibile e culturale”: le sue collane e i suoi monili sono
Gioielli Sos-Tenibili, in quanto rappresentano una ricerca di significati non apparenti o
dimenticati diventando collegamenti tra un prima e un poi.
Paolo Marini, fashion designer che lavora a Milano, è l’ideatore del
progetto Resur.action Clothing. Il prodotto di punta del marchio è la
t-shirt stampata con tecnica serigrafica, proposta e presentata ogni
anno secondo diverse collezioni. Libera dalle costrizioni e dai canoni
del fashion marketing, la produzione si basa su piccole quantità ed è
eseguita in maniera artigianale, così da rendere il capo unico. Il
concept grafico abbina uno stile fine Ottocento "Belle Epoque"unito a
simbologie streetwear del giorno d’oggi.
COMUNICATO STAMPA
2
Chiara Boscotrecase, napoletana di nascita e di formazione, è una web & visual designer. E’
socia di Jsign, concept store partenopeo dove il design è di casa, uno showroom in evoluzione
dove dare vita a prodotti e collaborazioni di ogni genere e che hanno come comune
denominatore la grafica, il decor, il design. In collaborazione con l’architetto Massimo Pinto,
realizza la Light Tank, una lampada divertente e d'effetto costituita da un involucro in
polietilene a forma di tanica con corpo illuminante interno. Si tratta di un modo nuovo di pensare
l'illuminazione, assolutamente originale e innovativo.
Barbara Compostella, di Milano, è una fashion designer che inizia per passione il suo
personale percorso arrivando fondare il marchio Mentine Milano. Comincia a lavorare come
stylist per diversi servizi di moda degli amici fotografi, appassionandosi sempre più alla ricerca.
La volontà di rendere l’abito pura essenza e unità di arte e bellezza, la continua
sperimentazione negli accostamenti di colori e tessuti, con richiami stilistici a quel passato di
autentica femminilità, utilizzando pizzi, tulle, plissè, romantici fiocchi e bottoni colorati di forme
particolari, delineano sempre più lo stile e le ispirazioni del brand.
Stefano Poletti, video maker che vive e lavora a Milano, è già conosciuto nell’ambiente. Attivo
nell'ambito della Tv e del multimediale, si è distinto nel corso degli anni come fervente regista di
videoclip musicali per il circuito MTV, ROCK TV, DJ TV. Premiato nel 2010 come miglior regista
dell'anno al MEI di Faenza, sono numerosi gli artisti di fama nazionale che si sono affidati a lui
per la realizzazione di un clip: Nek, Baustelle, Tre Allegri ragazzi morti e molti altri. Oltre a
questo, però, la sua produzione si estende anche alla pubblicità e alla moda: ha infatti
realizzato una trentina di spot per Mediaset per marchi prestigiosi; nel settore della moda,
inoltre, segue per la parte video le campagne di firme italiane come D&G, Armani e Ferretti.
Molti i progetti in cantiere fra cui la regia di una sit com per SKY.
Pop Up Shop&Tube è sempre alla ricerca di giovani talenti che vogliono proporre e promuovere
la propria creatività. Dal mese di gennaio 2012 si entrerà in un nuovo ciclo di vita del progetto
che, rinnovando dall’interno la sua formula, darà una nuova visibilità agli artisti emergenti
chiamati a interagire come parte attiva.
Gli artisti che volessero proporsi sono invitati a presentare la loro candidatura contattando
l’organizzazione all’indirizzo email [email protected]
Maggiori info su www.popuptube.it.