Nada Pivetta – Il tempo dietro il tempo

Busto Arsizio - 24/02/2019 : 07/04/2019

Mostra “Il tempo dietro il tempo” dedicata alla scultrice milanese Nada Pivetta.

Informazioni

  • Luogo: CRISTINA MOREGOLA GALLERY
  • Indirizzo: Via Andrea Costa 29 - 21052 - Busto Arsizio - Lombardia
  • Quando: dal 24/02/2019 - al 07/04/2019
  • Vernissage: 24/02/2019 ore 18.30
  • Autori: Nada Pivetta
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal giovedì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00

Comunicato stampa

La galleria Cristina Moregola inaugura domenica 24 febbraio 2019 la mostra “Il tempo dietro il tempo” dedicata alla scultrice milanese Nada Pivetta.

Inserita nell’ambito della XV edizione di Filosofarti, festival che promuove la relazione fra filosofia e arte e coinvolge diverse città della provincia di Varese, la mostra presenta una selezione di sculture realizzate tra il 2002 e il 2018 accompagnate da diversi disegni preparatori.
La ricerca di Nada Pivetta ben si inserisce nel tema di approfondimento, individuato quest’anno nel termine dialogo, grazie alla dimensione discorsiva strutturata su più livelli contenuta nelle sue opere

La frequentazione e l’interrogazione del mito e della storia, la circolarità temporale che avvicina i primi lavori a quelli recentemente realizzati, la pratica delle tradizionali tecniche scultoree, confluiscono in un dialogo non scritto, né verbalmente enunciato ma rappresentato dall’artista nella materia scolpita e lavorata.

Opere nelle quali è manifesta tanto l’evoluzione quanto la coerenza stilistica che nel corso del tempo hanno accompagnato la ricerca della scultrice e appare evidente, come scrive Claudio Cerritelli nel testo in catalogo, […] che la presenza del passato continua ad agire tacita e persistente sulle nuove possibilità che l’artista disvela nel presente […]
La dimensione temporale assume, nel lavoro dell’artista, una rilevanza fondamentale nel definire la relazione tra storia e memoria.

Non è un caso quindi che l’artista abbia scelto per la mostra lo stesso titolo - Il tempo dietro il tempo - di uno scritto di Ennio Flaiano dedicato a Paolo Uccello (Classici dell’arte, Rizzoli, 1971), frase attribuita dallo scrittore al grande biografo Vasari.

La mostra sarà corredata da un catalogo con testi di Claudio Cerritelli e Elena Ginanneschi Arnaldi.


Biografia

Nada Pivetta è nata a Milano nel 1970, dove vive e lavora.
Nel 1992 si e’ diplomata in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. E’ docente di Progettazione di Interventi Urbani e territoriali al biennio specialistico della scuola di Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.
Nel 2005 disegna l'immagine guida del XVII congresso nazionale FABI, Federazione Autonoma Bancari Italiani. Nel 2009 la scultura Icaro e’ il Premio Economia Brianza dalla Camera di Commercio Monza e Brianza; partecipa al concorso Cura e Speranza, indetto a Milano dall'Ospedale Maggiore di Niguarda : la sua opera la presenza dell’altro è selezionata e acquisita nella collezione dell'Ospedale. Nello stesso anno vince il premio del pubblico al concorso Scultura nella città, progetti per Milano, indetto dal Museo della Permanente.

Nel 2010 viene invitata per una residenza d’artista dalla West Gallery a Shanghai, dove realizza alcune opere in ceramica cinese.
Nel 2011 la sua opera e’ stata scelta, come artista di nazionalita’ italiana, per la collezione di Arte Contemporanea della Banca Centrale del Lussemburgo e la sua opera “Nulli Certa Domus” viene collocata nel primo nucleo di una collezione pubblica presso l’Idroscalo di Milano.
Nel 2015 viene invitata dalla direttrice Maria Fratelli a realizzare una mostra personale al Museo Studio Francesco Messina del Comune di Milano e le viene dedicata la monografia “Substantia”.
Nel 2017 pubblica il libro “ in Superficie” dedicato alla scultura pubblica di Milano dal 2000 al 2016, con il sostegno del Museo Studio Francesco Messina e il Comune di Milano.
Dal 2018 espone in luoghi istituzionali e collabora con l’Istituto Italiano di cultura a Osaka in Giappone.