Marco Casentini – Day Dream

Trento - 15/10/2011 : 22/12/2011

L'artista italiano Marco Casentini, (La Spezia 1961), che si divide fra l'Italia e la California sarà presente con una sua personale nel nuovo spazio di Trento di Buonanno Arte Contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: BUONANNO ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Roggia Grande, 5 - Trento - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 15/10/2011 - al 22/12/2011
  • Vernissage: 15/10/2011 dalle 17.00 alle 20.00
  • Autori: Marco Casentini
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale
  • Orari: da lunedì a giovedì 16.00 – 19.30 venerdì, sabato e altri orari su appuntamento

Comunicato stampa

L'artista italiano Marco Casentini, (La Spezia 1961), che si divide fra l'Italia e la California sarà presente con una sua personale nel nuovo spazio di Trento di Buonanno Arte Contemporanea. Un'occasione ghiotta per rivedere uno degli artisti più interessanti e più celebrati (ormai un ospite abituale d'importanti gallerie europee e americane) del panorama italiano ed internazionale. Nei suoi dipinti, la rarefatta struttura geometrica si coniuga con terse campiture coloristiche, dando luogo a richiami paesaggistici attraverso il ricorso ad atmosfere allusive ed intense. Alla Buonanno Arte Contemporanea, Marco Casentini presenta “DAY DREAM”, una mostra concepita in esclusiva per l'occasione

Negli spazi della galleria, infatti, sarà realizzato un grande wall painting, mentre sulle pareti e sugli stessi muri dipinti Casentini esporrà i suoi acrilici. Saranno presenti una serie di opere di recente produzione – fra cui alcune di grande formato. Marco Casentini nato nel 1961 a La Spezia, vive fino all'eta' di 26 anni tra La Spezia e Luzern in Svizzera. Diplomato all'Accademia di Belle Arti di Carrara nel 1983 tiene la sua prima mostra personale a Luzern. Si trasferisce a Milano e i quadri di questo periodo sono connotati da un uso del colore tipicamente lombardo: ocra, terre, verdi, gli stessi colori che si possono osservare nel paesaggio urbano della città lombarda. A partire dal 1996 inizia a viaggiare attraverso l’America del Nord scoprendo l’ovest degli Stati Uniti ed in particolare la California. I colori e soprattutto la luce di questo Stato entrano in maniera determinante nella sua creatività, abbandona l’uso delle terre e la sua tavolozza si arricchisce di nuovi colori e soprattutto di nuove atmosfere, nel 1998 terrà la sua prima mostra personale negli USA, da quel momento i soggiorni negli States si ripeteranno diverse volte all’anno e la sua attività espositiva si fa assidua, espone a Los Angeles, San Francisco, San Diego, Phoenix, Albuquerque, Ketchum, Tucson e a Chicago, sue ultime importanti personali al Torrance Art Museum, al Bakersfield Museum of Art, Riverside Art Museum e CAMeC di La Spezia. Nel 2005 riceve il prestigioso premio della Pollock-Krasner Foundation di New York, e nel 2010 il Premio Lerici Pea "Artisti Liguri nel Mondo”. L’attività espositiva è costante anche in Italia e in Germania dove espone in diverse gallerie private ed in spazi pubblici come al Museum für Konkrete Kunst di Ingolstadt. In giugno ha installato due grandi installazioni/wall painting nella sede della Bocconi a Milano.