Lucienne Bloch – Dentro la vita di Frida Kahlo

Roma - 05/05/2017 : 01/07/2017

Frida Biting Her Necklace, New Workers School, NYC 1933 ©Lucienne Bloch. L'esposizione consta di una raccolta di 68 immagini della vita della pittrice messicana Frida Kahlo scattate dalla fotografa Lucienne Bloch.

Informazioni

  • Luogo: THESIGN GALLERY
  • Indirizzo: Via Piemonte 125/A - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/05/2017 - al 01/07/2017
  • Vernissage: 05/05/2017
  • Autori: Lucienne Bloch
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: Lunedi' – Sabato 10:00 -19:00

Comunicato stampa

L'esposizione consta di una raccolta di 68 immagini della vita della pittrice messicana Frida Kahlo scattate dalla fotografa Lucienne Bloch. La rassegna porta alla luce i momenti salienti e la vita quotidiana di un'artista che ha segnato la storia del Messico.
Sessanta e più fotografie ritraggono Frida e gli ambienti messicani in modo candido e ravvicinato, intenta a passeggiare, insieme al marito, assorta accanto alla finestra o alla stazione del treno con la fronte aggrottata per i raggi del sole

Dentro la vita di Frida e accanto all'obbiettivo di Lucienne per catturare insieme i momenti migliori e peggiori di una vita intensa e travagliata.
L'allestimento è interamente teso a inglobare nella scena la figura del visitatore. Come recita il titolo stesso, dentro la vita di Frida Kahlo, chi entra nelle sale della Thesign Gallery è chiamato a sentirsi parte integrante di un'atmosfera e unica senza pari. Obiettivo dei curatori è quello di far in modo che ciascuno si senta fotografo di Frida. Di fronte non si ha l'artista ma la lente che la inquadra. Lo scopo è quello evocare i momenti di vita vissuta della pittrice, affiancandosi alla fotografa nello scatto delle immagini.
La mostra, che si fregia del patrocinio dell'ambasciata del Messico, della regione Lazio e del comune di Roma, è realizzata in collaborazione con la galleria Ono Arte Contemporanea di Bologna, con il supporto della Banca di Credito Cooperativo, del The Westin Excelsior Hotel e in partnership con la casa editrice Rapsodia Edizioni.

Lucienne Bloch (1909-1999) è stata una fotografa americana di origini svizzere. Nacque a Ginevra, ma si trasferì negli Stati Uniti all'età di 8 anni. Meglio nota al grande pubblico per la collaborazione con Diego Rivera, fu proprio affiancando il pittore messicano che ebbe modo di conoscerne la moglie, Frida Kahlo della quale divenne amica e confidente. E da questo punto d'osservazione privilegiato parte la presentazione della rassegna. Eppure il loro primo incontro fu ben lontano dai toni complici e pacati che caratterizzarono i successivi dialoghi.

“Io ti odio”, queste le prime parole pronunciate da Frida Kahlo a Lucienne. Era il 1931 e il MOMA di New York accoglieva una festa in onore di Diego Rivera. La Bloch lavorava allora come sua assistente e Frida aveva avventatamente riconosciuto in lei un'amante del marito. Ma le apparenze ingannano. Col tempo, Lucienne si rivelò un'amica fidata e una confidente sincera; le fu accanto a seguito dell'aborto, della morte della madre e dei ripetuti tradimenti di Rivera.
Frida e Lucienne condividevano ideali politici e passione per l'arte. Lucienne Bloch era figlia d'arte; incoraggiata e appoggiata dal padre, Ernst Bloch, compositore e violinista svizzero, coltivò l'amore per l'arte sin dalla giovane età.
L’interesse per la politica, il comune denominatore dell’arte e una solida base di valori comuni consolidano l’affinità tra la Kahlo e la Bloch. Questa mostra fotografica racconta non solo la loro amicizia, ma fornisce anche e soprattutto una descrizione della pittrice messicana da un punto di vista intimo e privilegiato.