Luciano D’Angelo – Stills of Peace

Trento - 27/04/2019 : 15/05/2019

In mostra una testimonianza di una civiltà ormai in via d’estinzione: i Berberi.

Informazioni

Comunicato stampa

Da sabato 27 aprile 2019, la 67° edizione del TFF inviterà il pubblico alla scoperta di questo paese africano dalla storia antica, sul cui territorio civiltà molto diverse si sono intrecciate, lasciando il segno su un mosaico culturale in continua trasformazione, che ha affascinato anche il fotoreporter abruzzese Luciano D’Angelo che in ben 15 viaggi in Marocco offre con la sua mostra una testimonianza di una civiltà ormai in via d’estinzione: i Berberi



‘Sono molto fiero del lavoro svolto dalla Fondazione Aria - dichiara il Presidente Alessandro Di Loreto - e di questa opportunità di esportare in Trentino un progetto nato in Abruzzo in un contesto culturale che vanta una lunga storia e che pone l’attenzione sulle culture e il cambiamento climatico, con ben 127 film, 16 mostre e grandi ospiti. Ci auguriamo che sia l’inizio di una lunga collaborazione con una regione che ha molte passioni in comune con l’Abruzzo’.

Sabato 27 aprile alle ore 11.00 l’incontro con il pubblico dell’artista Luciano D’Angelo e di Giovanna Dello Iacono, titolare dell’agenzia delloiacono COMUNICA, cabina di regia del progetto Stills of Peace a cura di Fondazione Aria. Sempre sabato 27 aprile sarà inaugurata la mostra fotografica “Amazigh. Berberi del Marocco”, visitabile fino al 15 maggio presso lo Spazio Archeologico SASS, la “Trento sotterranea”: un affascinante viaggio che rappresenta un momento di riflessione sulla storia comune che ha attraversato il Mediterraneo, crocevia di popoli. L'appuntamento offre l’occasione per tornare sul tema dell’identità etnica e sulla necessità di salvaguardare l’identità culturali dei popoli e di tutte le minoranze.

La mostra fotografica di Luciano D’Angelo, a cura di Sandra Fiore per Fondazione Aria, offre l’occasione per intraprendere un viaggio ideale tra i monti dell’Atlante, in Marocco, e scoprire la ricchezza culturale e lo stile di vita di un popolo che abita il Nord Africa da millenni. Indomiti e fieri, legati al loro idioma originale, hanno scelto di vivere in luoghi impervi e isolati per difendere la loro identità.

La mostra Amazigh: Berberi del Marocco è stata presentata nel 2018 ad Atri (TE), nell’ambito della quinta edizione di ‘Stills of Peace and Everyday Life Italia e Marocco’, progetto culturale internazionale, promosso dalla Fondazione Aria, con la regia di delloiacono COMUNICA, che si fonda sin dalla sua nascita, nel 2013, su un'ipotesi sperimentale: realizzare “eventi” d’arte e cultura attraverso l’incontro, la comunicazione e la conoscenza di differenti tradizioni culturali nel Mondo. Tali eventi intendono costruire una rete globale di connessioni e collaborazioni che portino ad una conoscenza e ad un rispetto delle Culture stesse, valorizzandone reciprocamente la Bellezza e la profondità. Dopo i confronti con Pakistan, Spagna, Francia, Cina e Marocco, la sesta edizione di Stills of Peace Italia e Iran si svolgerà in Abruzzo dal 6 luglio al 2 settembre 2019.
Per maggiori informazioni visit www.stillsofpeace.com - www.fondazionearia.it