Lorenzo Senni – Canone Infinito

Bergamo - 20/11/2018 : 20/11/2018

CANONE INFINITO, l’installazione permanente e site-specific di Lorenzo Senni pensata per i corridoi della Terapia Intensiva, a cura di Stefano Raimondi e Claudia Santeroni.

Informazioni

Comunicato stampa

Martedì 20 novembre 2018, dalle ore 11.30, inaugurerà CANONE INFINITO, l’installazione permanente e site-specific di Lorenzo Senni pensata per i corridoi della Terapia Intensiva, a cura di Stefano Raimondi e Claudia Santeroni.
L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra due eccellenze del territorio, come l’Ospedale Papa Giovanni XXIII e The Blank Contemporary Art, è sostenuta da Fondazione Credito Bergamasco, Associazione "Amici della Pediatria" Onlus e dalla famiglia Santo Radici e si pone come un proficuo connubio tra sanità e arte all’interno di un percorso virtuoso che l’ospedale ha intrapreso da tempo

On Tuesday 20 November 2018, from 11.30 am, will inaugurate CANONE INFINITO, the permanent and site-specific installation by Lorenzo Senni designed for the corridors of the Intensive Care Unit, curated by Stefano Raimondi and Claudia Santeroni.
The initiative, originated by the collaboration between two territorial excellences, such as Papa Giovanni XXIII Hospital and The Blank Contemporary Art, is sustained by Fondazione Credito Bergamasco, Associazione “Amici della Pediatria” Onlus and by Santo Radici family and it is a fruitful combination of healthcare and art in a virtuous path that the hospital undertook for some time.
L’ideazione di CANONE INFINITO è avvenuta in totale sintonia e dialogo con l’Ospedale e le sue esigenze. Il lavoro si è sviluppato partendo dall’analisi del particolare contesto dei reparti di terapia intensiva. Un esame approfondito grazie anche al supporto di Maria Simonetta Spada, direttore dell’Unità di Psicologia, e al contributo di Santo Radici, già direttore delle Risorse Umane dell’Ospedale, appassionato d’arte e referente per le installazioni artistiche nella struttura sanitaria. The conception of CANONE INFINITO took place in complete harmony and dialogue with the Hospital and its needs. Work developed by the analysis of the peculiar context of the Intensive Care Unit. A deep examination, thanks also to the support of Maria Simonetta Spada, director of Psychology Unit and to the contribution of Santo Radici, director of the Hospital Human Resources, art passionate and handler for artistic installations of the structure.
Lorenzo Senni (Cesena, 1983) è un musicista la cui ricerca sonora è profondamente intrecciata con l’arte contemporanea. Produttore, compositore e artista multidisciplinare, è considerato tra i più promettenti artisti italiani con un’ampia esperienza internazionale, come dimostrano le sue performance in importanti istituzioni. Lorenzo Senni ha già dimostrato interesse e sensibilità rispetto all’ambiente dell’ospedale, approfondendo la tematica della malattia, della degenza e dell’operazione. Ne è un esempio la colonna sonora del video Da Vinci di Yuri Ancarani, presentato alla Biennale di Venezia del 2013, incentrato su un’operazione di microchirurgia robotica effettuata avvalendosi della macchina “Da Vinci”. Lorenzo Senni (Cesena, 1983) is a musician, whose sound research is deeply intertwined with contemporary art. Producer, composer and multidisciplinary artist, he’s considered one of the most promising Italian artists with a broad international experience, as his performances in important institutions demonstrate. Lorenzo Senni had already demonstrated interest and sensitivity towards the hospital environment, deepening the themes of illness, recovery and surgery. It is an example the soundtrack for Da Vinci video by Yuri Ancarani, presented at 2013 Venice Biennale, and focused on a robotic microsurgery intervention conducted with “Da Vinci” machine.
L'Ospedale Papa Giovanni XXIII è tra i più grandi ospedali italiani e ospita tutte le specialità cliniche: attivo dal dicembre 2012, è un ospedale moderno e ad alto tasso di tecnologia, realizzato per massimizzare il benessere di malati e operatori. Prestigioso è il patrimonio artistico che l'azienda ospedaliera custodisce, costituito da importanti opere di artisti contemporanei che hanno scelto il Papa Giovanni per esporre i loro lavori. Papa Giovanni XXIII Hospital is among the biggest Italian hospitals and hosts every clinic specialty: active by December 2012, it is a modern and highly technological hospital, realized in order to maximize patients and operators’ wellbeing. The artistic heritage of the Hospital is prestigious and is composed of important artworks by contemporary artists, who chose Papa Giovanni Hospital to display their works.

Musica in ospedale. A Bergamo, Lorenzo Senni compone una traccia audio...

L'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, con la collaborazione di The Blank, commissiona per il suo reparto di terapia intensiva un’opera al produttore elettronico. Ne nasce un suono tenue e delicato