Lawrence Weiner – attached by Ebb and Flow

Orani - 28/06/2019 : 22/09/2019

La prima mostra di Lawrence Weiner in Sardegna.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Museo Nivola è lieto di presentare la prima mostra di Lawrence Weiner in Sardegna.

Uno degli artisti più importanti dei nostri tempi, parte del gruppo che negli anni '60 ha sviluppato Arte concettuale e Arte Povera, Weiner esplora le possibilità di utilizzare il linguaggio come mezzo artistico. Nel 1968 Weiner ha stabilito i parametri fondamentali della sua arte in una Dichiarazione di intenti:
1.L’ARTISTA PUÒ COSTRUIRE L’OPERA
2. L’OPERA PUÒ ESSERE FABBRICATA
3.L’OPERA NON DEVE ESSERE NECESSARIAMENTE COSTRUITA


CIASCUNA PROPOSIZIONE ESSENDO PARI E CONFORME ALL’INTENZIONE DELL’ARTISTA, LA DECISIONE SULLE CONDIZIONI COMPETE A CHI RISCUOTE IL COMPENSO NON APPENA AVVENUTA LA RISCOSSIONE.”

LINGUAGGIO + I MATERIALI A CUI SI RIFERISCE è il medium che Weiner utilizza nella realizzazione delle sue opere. "Il fatto è che - afferma - sono sculture, poiché mostrano la relazione tra oggetti e oggetti e questa è l'idea e lo scopo della scultura." Con questa visione, la sua opera esiste indipendentemente dalla sua esistenza fisica.
Le opere di Weiner sono descrittive piuttosto che prescrittive. Non invitano lo spettatore a eseguire una determinata azione o interpretare l’opera in un modo univoco. Al contrario, offrono allo spettatore un numero infinito di significati e uguali, infinite possibilità di realizzazione.

ATTACHED BY EBB AND FLOW fa riferimento all'azione delle maree sulla battigia, entrando in relazione con l'esperienza di esilio e emigrazione di Costantino Nivola e con l’insularità della Sardegna, così come con la crisi dei migranti e il destino umano in generale. Completa libertà di interpretazione è offerta allo spettatore - qualsiasi altro modo di presentare il lavoro sarebbe considerato dall'artista un'imposizione "fascista".
"L'installazione - afferma Antonella Camarda, direttrice del museo e co-curatrice della mostra - è quindi in sintonia con il contesto del museo e dell'isola, ma non è legata ad essa. Contro l'ossessione per la site-specificity che attraversa molte pratiche di arte contemporanea, il lavoro di Weiner tende ad essere universale nel suo appello alla ragione e ai sentimenti umani: un muro è un muro, sia a Orani che a New York, in quanto è la struttura che consente la presentazione dell'opera".

Sulle pareti del padiglione espositivo - un edificio del XIX secolo, un tempo il lavatoio pubblico del paese di Orani - il lavoro di Weiner è reiterato più volte, connotando lo spazio e suggerendo il continuo movimento dell'acqua (o i movimenti ripetitivi delle donne che lavano i panni).

Inglese americano, italiano e sardo esprimono la stessa frase usando parole e costrutti diversi. La traduzione da una lingua all'altra e la presentazione simultanea delle tre opzioni soddisfano le esigenze di comprensione del pubblico, radicano il lavoro nel suo specifico contesto e aprono maggiori possibilità di leggere e interpretare il lavoro.
Come afferma la presidente della Fondazione Nivola e co-curatrice della mostra Giuliana Altea: "qualcosa si perde nella traduzione, ma si può trovare molto altro. Ad esempio, la prima parola, ALLEGATO / ATTACCATO / ATTACCAU: mentre l'Inglese discrimina tra attaccato e attaccato, italiano e sardo no, esponendo immediatamente l'ambiguità e il potenziale pericolo legato alla vicinanza fisica ".

Con ATTACHED BY EBB & FLOW il museo, in linea con l'eredità di Nivola, continua ad esplorare le possibilità della scultura come mezzo artistico. Concordando con Lawrence Weiner che "l'arte è il fatto empirico delle relazioni tra oggetti e oggetti in relazione agli esseri umani e non dipende da precedenti storici di uso o legittimità", con questa mostra il Museo Nivola offre al pubblico un invito a contribuire, a discutere e a ripensare il campo culturale, sociale e politico.


NATO IL 10 FEBBRAIO 1942 NEL BRONX NEW YORK
HA FREQUENTATO IL SISTEMA DI SCUOLA PUBBLICA A NEW YORK.
I TARDI ANNI CINQUANTA E I SESSANTA SONO STATI SPESI VIAGGIANDO
PER TUTTO IL NORD AMERICA [USA - MESSICO E CANADA]

LA PRIMA PRESENTAZIONE DEL LAVORO È STATA NELLA MILL VALLEY
CALIFORNIA NEL 1960. LAWRENCE WEINER DIVIDE IL SUO TEMPO
TRA IL SUO STUDIO A NEW YORK CITY E LA SUA BARCA
AD AMSTERDAM

PARTECIPA A PROGETTI PUBBLICI E PRIVATI E
ESPOSIZIONI SIA NEL NUOVO CHE NEL VECCHIO MONDO
SOSTENENDO CHE:

L'ARTE È IL FATTO EMPIRICO DELLE
RELAZIONI DEGLI OGGETTI CON GLI OGGETTI
IN RELAZIONE AGLI ESSERI UMANI E NON DIPENDENTE
DA PRECEDENTI STORICI PER UTILIZZO O LEGITTIMITÀ

LAWRENCE WEINER




Il Museo Nivola

Il Museo Nivola di Orani (Nuoro), sito al centro di un parco nel cuore della Sardegna, è dedicato all’opera di Costantino Nivola (Orani, 1911 – East Hampton, 1988), figura importante del contesto internazionale incentrato sulla “sintesi delle arti”, l’integrazione tra arti visive e architettura, e personaggio chiave negli scambi culturali tra Italia e Stati Uniti del secondo Novecento. Il museo possiede una collezione permanente di oltre duecento sculture, dipinti e disegni di Nivola e organizza mostre temporanee incentrate in prevalenza sul rapporto fra l’arte, l’architettura e il paesaggio.

www.museonivola.it

LAWRENCE WEINER
ATTACHED BY EBB AND FLOW

Museo Nivola, Orani (NU), 28 giugno 2019 - 22 settembre 2019

A cura di Giuliana Altea e Antonella Camarda

Sponsor principale: Fondazione di Sardegna
Sponsor istituzionali: Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Orani
Con il supporto di: Su Gologone Experience Hotel; Azienda Vinicola Cherchi
Movimentazione e installazione: Sardigna Print
Foto: Cedric Dasesson
Catalogo: Scheidegger & Spiess
Un ringraziamento speciale a Marian Goodman Gallery







Il progetto di Lawrence Weiner per la Sardegna, al Museo Nivola, è un'installazione scultorea basata sulla lingua che usa l'inglese americano, l'italiano e il sardo per riferirsi alla forza inesorabile della marea.