Laura Serafini – sistere

Caprese Michelangelo - 01/08/2016 : 30/08/2016

Oltre venti dipinti suddivisi nelle tre sale espositive del museo, a cui si aggiungono una istallazione video e serie di schizzi e cianotipie che racconteranno il suo percorso artistico ed esistenziale.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO MICHELANGIOLESCO
  • Indirizzo: via Capoluogo 1 - Caprese Michelangelo - Toscana
  • Quando: dal 01/08/2016 - al 30/08/2016
  • Vernissage: 01/08/2016 no
  • Autori: Laura Serafini
  • Curatori: Giovanni Pichi Graziani
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: L’esposizione, patrocinata dal Comune di Caprese Michelangelo, sarà visitabile dal lunedì al venerdì con orario continuato 10/19 e il sabato e la domenica con orario 9,30/19,30.

Comunicato stampa

CAPRESE MICHELANGELO – Dall’1 al 30 agosto 2016 il Museo Michelangiolesco di via Capoluogo 1, a Caprese Michelangelo (Ar), ospita “sistere”, mostra personale di Laura Serafini a cura di Giovanni Pichi Graziani.

L’esposizione, patrocinata dal Comune di Caprese Michelangelo, sarà visitabile dal lunedì al venerdì con orario continuato 10/19 e il sabato e la domenica con orario 9,30/19,30.

Venerdì 19 agosto è prevista una serata speciale alla presenza delle autorità.
Si comincia alle ore 18 con l’aperitivo offerto dal ristorante "Buca di Michelangelo". Alle 19 la presentazione della mostra e dell’artista

Alle 20:30 conclusione con la cena alla "Buca di Michelangelo" (è consigliata la prenotazione).

LA MOSTRA
Un nuovo evento espositivo caratterizzerà l’estate di Caprese. Nel mese di agosto, a rendere omaggio al genio rinascimentale di Michelangelo, sarà infatti Laura Serafini con la sezione più recente della fortunata serie “Mappe”.
Oltre venti dipinti suddivisi nelle tre sale espositive del museo, a cui si aggiungono una istallazione video e serie di schizzi e cianotipie che racconteranno il suo percorso artistico ed esistenziale.
Eleganti nudi si snodano tra catene montuose, pianure e corsi fluviali assecondando i calligrafici tracciati delle mappe. Mai provocatori, i corpi mostrano una bellezza classica, non idealizzata e profondamente umana. Le forme e i colori rievocano gli studi anatomici dei grandi maestri rinascimentali ma sarebbe riduttivo apprezzarli solo per questo.
La mostra personale dell’artista aretina non è semplicemente un insieme di bei dipinti dal sapore accademico, ma un'esperienza, una confessione udibile solo a chi sia disposto ad ascoltarla. Laura Serafini tratteggia così il suo intimo percorso esistenziale uscendo dall'esposizione più nuda di qualsiasi modello che abbia mai ritratto.

L’ ARTISTA
Laura Serafini è nata a Subbiano nel 1965 e vive e lavora ad Arezzo. Inizia a dipingere da autodidatta e in seguito approfondisce la conoscenza delle tecniche frequentando corsi di pittura, scultura, disegno da vivo e nudo dal vero.
Con uno stile figurativo in costante evoluzione, Laura intraprende un percorso che nel tempo la porta a una personale riflessione sulla costruzione dell'identità: doloroso, contraddittorio, sorprendente cammino alla scoperta di sé, complessa trama di fili che legano corpo e anima.
Dal 2005 espone con personali e collettive sia in Italia sia all’estero. Negli anni ha partecipato a rassegne d’arte, concorsi, premi nazionali e internazionali, ottenendo importanti riconoscimenti.
Le opere di Laura Serafini sono in mostra permanente a La Torena Galleria d’Arte di Cortona (Ar) e alla Down to Art Gallery di Gent (Belgio).
www.lauras.it