KinderGarten

Torino - 30/01/2014 : 30/01/2014

Nella cornice dello spazio espositivo indipendente K-HOLE di Torino prende forma un nuovo appuntamento settimanale di visione e ascolto dei nuovi linguaggi creativi: una finestra sulla scena emergente italiana indagata attraverso la combinazione di videoarte e musica elettronica dal vivo.

Informazioni

  • Luogo: K-HOLE
  • Indirizzo: via san'Agostino 17 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 30/01/2014 - al 30/01/2014
  • Vernissage: 30/01/2014 ore 21.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

KinderGarten
Nuovi germogli creativi: VIDEOARTE & MUSICA ELETTRONICA da ascolto.
Dal 30 gennaio ogni giovedì sera al K-HOLE

Nella cornice dello spazio espositivo indipendente K-HOLE di Torino prende forma un nuovo appuntamento settimanale di visione e ascolto dei nuovi linguaggi creativi: una finestra sulla scena emergente italiana indagata attraverso la combinazione di videoarte e musica elettronica dal vivo.

L’appuntamento è tutti i GIOVEDI’ dal 30 gennaio 2014, a partire dalle 21,30.

Videoart Coin. Una selezione per #tag che alternerà ogni giovedì monografie di giovani videoartisti a mini-rassegne collettive


Selezione a cura di Alessandra Casadei, in collaborazione con l’osservatorio permanente ArtHub (http://arthub.it/), con il network Undo.net.

Das Szene. Una finestra di ascolto dedicata a compositori e dj della scena musicale elettronica i quali presenteranno in un set LIVE le loro nuove produzioni. In collaborazione con PiemonteGroove.

K-HOLE Art Social Club |
via s.Agostino 17 Quadrilatero Torino
http://kh0l3.wordpress.com
http://facebook.com/k.hole.torino



GIOVEDI 30 GENNAIO.
#animazione #anima #azione
VIDEOART: ALESSIA TRAVAGLINI
Nata a Recanati nel 1982. Si diploma in Graphic Design all'I.S.I.A. di Urbino e con un Master in Light Design all'Accademia di Belle Arti di Macerata, ma è durante il suo Erasmus in Inghilterra presso l'Istituto Cumbria Institute of the Arts e dopo aver frequentato il corso di Perfezionamento in Cinema d'Animazione presso l'Istituto Statale d'Arte di Urbino, che la tecnica delle immagini in sequenza e il suo ruolo nel Cinema e nell'Animazione la affascinano immediatamente. Da allora continua a esplorare quel mondo come potente forma di comunicazione.

Eterna viaggiatrice e sperimentatrice la sua attività artistica si muove attraverso diversi medium espressivi come il disegno, la fotografia e il video. Con la serie fotografica "Bed" vince nel 2003 il Premio Giovani F.I.A.F., nel 2006 la sua prima animazione "The Choice" conquista il 2° premio al concorso "L'attimo fuggente" (42a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema) e il Ministero dell'Istruzione e della Ricerca assegna al suo lavoro di videoarte "3V" il Premio Nazionale della Arti (sezione Arte Digitale). Collabora con ConiglioViola allo spettacolo "Concerto Senza Titolo", interpretato dalla splendida voce di Antonella Ruggiero. Nel 2010 prende parte al progetto itinerante sui diritti umani "This is not a plate" prodotto dalla casa di produzione artistica londinese Moving Universe Productions e la sua animazione si aggiudica il 2° premio al "My Hero International Film Festival" (experimental category) di Los Angeles. Nel 2011 vince il bando MITICI Milano Talenti Creativi che le permette di realizzare il suo cortometraggio animato "Silenziosa-Mente", lavoro entrato nel panorama dell'animazione e del cinema internazionale.
www.alessiatravaglini.com
thechoiceisred.blogspot.com


ELECTRO LIVE SET: J. SINTAX
Nato nel dinamico quartiere di San Salvario, J.Sintax (Federico Ferraris) assorbe l’ondata electro sopraggiunta alla fine degli anni ’90. Partecipando ai maggiori club d’avanguardia della città, The Plug e Doctor Sax, J. Sintax comincia a lavorare con il potenziale della musica elettronica. Legato da sempre alla sua Fender, immerso in un ampio ventaglio di generi musicali, comincia a sperimentare ricercando un compendio tra i generi, pur rimanendo ancorato all’electro e alla techno. Aspirando a combinare l’analogico col digitale, J.Sintax comincia a produrre utilizzando la sua Korg EMX, Reason e Ableton. Ha cominciato a suonare nei luoghi più underground di Torino, come Askatasuna, Csa Murazzi e Asilo. Dal 2010 si ritrova immerso nella cultura turca, dove viene influenzato dalle differenze sonore; ad Istanbul suona al Beat club, primo afterparty della città, e al Papillon. Inoltre presenta il suo live per il 2011 alla Dj’s Night su Radio Afera, in Polonia, dove suona in varie locations.

soundcloud.com/jsintax
jsintax.tumblr.com
www.mixcloud.com/jsintax/
--------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------

KINDERGARTEN // upcoming:

GIOVEDI 06 FEBBRAIO.
#Kindergarten #kinder #garten
video Lucia Leuci / Patrizia Emma Scialpi / Michela Pozzi
music Bienoise (Alberto Ricca)

GIOVEDI 13 FEBBRAIO.
#corporeo #corpo #reo
video Francesca Arri / Maurizio Ruggiano / Maria Elena Fusacchia
music IOKOI

GIOVEDI 20 FEBBRAIO.
#folklore #folk #lore
video Carlo Spiga
music Brandumize (Vincenzo Lerose / Marco Loizzo)

GIOVEDI 27 FEBBRAIO.
#supernatural #super #natural
video Franco Ariaudo / Chiara Lecca / Daniele Spanò
music ake

GIOVEDI 06 MARZO.
#highlight #high #light
video Lucia Barbagallo
music Konscio (Aureliano Bergese)

_____________________________________________________________

PIEMONTEGROOVE
PiemonteGroove è un progetto creato da Associazione Culturale Situazione Xplosiva con lo scopo di promuovere le eccellenze della scena musicale dance/elettronica piemontese a livello nazionale ed internazionale. La sua community è attualmente composta da oltre 80 artisti e 30 aziende. www.piemontegroove.com


ARTHUB
si pone come un osservatorio permanente sulla scena creativa contemporanea: in particolare il progetto intende valorizzare attraverso l'Archivio e la piattaforma online gli artisti che operano nella video e sound art, promuoverne la produzione e la fruizione delle opere, favorire l’accesso ad un pubblico vasto e allargato.
All’attività permanente di promozione degli autori attraverso l’Archivio e la sua webTV, ART HUB affianca iniziative temporanee dedicate alla formazione, alla mobilità e allo sviluppo della rete relazionale dei giovani artisti presenti in archivio: workshop,eventi e laboratori.
E’ costantemente in progress il calendario di eventi pubblici realizzati in collaborazione con curatori, istituzioni, spazi espositivi, scuole. Queste iniziative nascono con l'intento di promuovere ulteriormente il lavoro degli artisti dell’Archivio, attraverso la partecipazione a mostre, rassegne, presentazioni e incontri in Italia e all'estero.
ART HUB è stato varato nel 2009 dall'associazione freeUnDo con la collaborazione di Eccom e con il contributo di Fondazione Cariplo nell'ambito del bando "Valorizzare la creatività giovanile in campo artistico e culturale". Ad oggi Art Hub non riceve alcun contributo ed è interamente autofinanziato.

ALESSANDRA CASADEI
Critica e curatrice indipendente si occupa del contemporanea affrontando temi che mettono in relazione la produzione artistica e lo spazio, dal luogo geometrico a quello geografico.
Dal 2008 al 2010 assistente alla cattedra di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea presso L.A.B.A. di Rimini. Ha lavorato per il festival arte Contemporanea di Faenza e goodwill. Vincitrice dei bandi per giovani curatori “A cura di..” e “ArtInContemporanea” dell’ufficio giovani d’arte in collaborazione con la Galleria Civica di Modena. Contributor non troppo costante per riviste quali Segno, Espoarte, Diorama magazine e ARACNE. Dopo un’esperienza di ricerca a Berlino ed una al dipartimento curatoriale della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, da ottobre 2013 collabora con l’Ass. Cult. Kaninchen-Haus di Torino e con giovani artisti per la produzione di nuovi materiali critici sul territorio nazionale.


K-HOLE Art Social Club è il nuovo spazio indipendente per l’arte contemporanea gestito da Kaninchen-Haus nel cuore del Quadrilatero Romano a Torino e diretto da Brice Coniglio (Conigliovola), con il sostegno della Compagnia di San Paolo e della Camera di Commercio di Torino e con il Patrocinio del Comune di Torino e della Circoscrizione 1 Centro-Crocetta.
Sul solco della tradizione degli art cafè, che a fine 800 nascevano come centri di propulsione per le nuove correnti artistiche in alternativa e in opposizione al contesto borghese delle gallerie, K-HOLE è al tempo stesso luogo di aggregazione e centro di produzione ed esposizione per l’arte contemporanea.
K-HOLE sta per Kaninchen-Hole (tana del coniglio). Nello slang è un termine che indica uno stato soggettivo di dissociazione dal corpo dovuto all’assunzione di potenti sostanze anestetiche. Negli intenti di Kaninchen-Haus c’è invece l’idea di ritrovare coesione tra l’esperienza estetica, ma spesso anestetizzante dell’arte, e il corpo stesso della città, per aprire le porte di uno centro culturale pronto ad accogliere una fitta programmazione di mostre, eventi, art-talk, concerti, performance e dj-set .