Dodicesima edizione di Kilowatt Festival, con la direzione artistica di Luca Ricci che presenta nell'ambito della sezione "arti visive" Kilow'Art, il progetto di arte pubblica NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa di Lorenzo Cianchi e Michele Tajariol, a cura di Saverio Verini.

Informazioni

Comunicato stampa

SANSEPOLCRO (AR) – Sabato 19 luglio comincia a Sansepolcro (Ar) la dodicesima edizione di Kilowatt Festival, con la direzione artistica di Luca Ricci. La giornata inaugurale ha per titolo “Apriti Kilowatt!”, con un programma di eventi tutti all’aperto, tutti a ingresso libero: cinque spettacoli riempiranno la piazza principale e le vie adiacenti di Sansepolcro, dalle 18 a mezzanotte, con il teatro d’innovazione che si incontra con l’arte visiva, le acrobazie circensi, la musica popolare e quella sperimentale. Una scarica di energia che dà l’avvio a una settimana ricca di oltre 40 eventi. Si prosegue fino a sabato 26 luglio

www.kilowattfestival.it

SANSEPOLCRO (AR) – Si chiama “Apriti Kilowatt!” la giornata inaugurale del XII° Kilowatt Festival che oggi, sabato 19 luglio, darà il via a una ricchissima settimana piena di appuntamenti: 28 spettacoli e oltre 15 eventi collaterali che invaderanno le strade, le piazze e gli spazi teatrali di Sansepolcro (Ar), a partire dal nuovo Teatro alla Misericordia, divenuto il luogo di residenza stabile della compagnia CapoTrave, organizzatrice del festival.
Nell’idea del direttore artistico Luca Ricci, la prima giornata di Kilowatt sarà una festa e un regalo per tutti gli spettatori del festival: tutto all’aperto e tutto gratuito, il programma degli eventi si snoderà tra Piazza Torre di Berta e le strade adiacenti.
Si comincia alle 18:00 con Giovanni Di Giandomenico, uno dei più importanti talenti compositivi italiani, che a soli 21 anni ha già ricevuto commissioni e visto eseguire i propri pezzi originali dalle più importanti orchestre italiane (Comunale di Bologna, Massimo di Palermo). Presenterà un concerto di pianoforte a coda, amplificato in tutta la piazza principale di Sansepolcro.
Alle ore 19:00, partendo da Palazzo delle Laudi, si snoderà la processione laica che inaugurerà “Kilow’Art”, il progetto di arte visiva del festival, diretto dal giovane curatore Saverio Verini. Gli artisti ospiti sono Lorenzo Cianchi e Michele Tajariol, vincitori del bando 2014, scelti da una giuria di ventidue abitanti di Sansepolcro, fra oltre quaranta progetti pervenuti. Il progetto di Cianchi e Tajariol, site-specific e community-specific, consiste nella costruzione di dieci edicole sacre, ciascuna installata in una diversa via del centro storico. Ogni edicola è stata realizzata con la collaborazione dei cittadini locali che, insieme ai due artisti, hanno riletto e attualizzato il loro concetto di sacralità, oggi.
Alle 20, a Palazzo delle Laudi si inaugura il ristorante del festival, con prodotti a Km 0 della “Strada dei Sapori - Valtiberina Toscana”, cucinati dagli chef del celebre e storico ristorante “Il Fiorentino”. In contemporanea, si apre anche lo spazio bambini, completamente gratuito, con giochi e attività per i piccoli.
Alle ore 21:15, in Piazza Torre di Berta, sarà la volta dei 40 elementi della Banda improvvisa, diretti dal Maestro Orio Odori, in un concerto che vuole unire la tradizione bandistica italiana con le correnti musicali più contemporanee: ritmo e divertimento, arricchiti da bassi elettrici, cornamuse, batteria, soli jazz e improvvisazione.
Alle 22:30, in via Matteotti, il drammaturgo e attore Valerio Malorni presenta L’uomo nel diluvio, spettacolo vincitore del Premio In-Box 2014: assistiamo alla piccola e comica odissea di un giovane costretto a emigrare in Germania per trovare fortuna. Tema quanto mai attuale, in un Paese ormai troppo abituato alla fuga dei suoi migliori cervelli.
Chiudono la giornata, alle 23:15, le follie circensi della compagnia FourHands Circus con Càmbiale!, spettacolo di confine tra acrobatica, manipolazione di oggetti, tessuti e trapezio, per raccontare una delicata storia d’amore.

Kilowatt Festival
presenta nell'ambito della sezione "arti visive" Kilow'Art
NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa
progetto di arte pubblica di Lorenzo Cianchi e Michele Tajariol
a cura di Saverio Verini
Inaugurazione
sabato 19 luglio 2014, ore 19.00
ritrovo presso Palazzo delle Laudi, via Matteotti 1, Sansepolcro (AR)
Apertura al pubblico
dal 19 al 26 luglio 2014


comunicato stampa

Sansepolcro, luglio 2014
Kilowatt Festival – manifestazione dedicata al teatro d’innovazione, giunta quest'anno alla sua XII edizione – presenta, dal 19 al 26 luglio 2014 a Sansepolcro (Arezzo), nell'ambito della sezione "arti visive" Kilow'Art, il progetto di arte pubblica NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa di Lorenzo Cianchi e Michele Tajariol, a cura di Saverio Verini.
Lorenzo Cianchi (Empoli, 1985) e Michele Tajariol (Pordenone, 1985) sono stati i vincitori della prima edizione del concorso Kilow’Art, rivolto ad artisti italiani tra i 18 e i 35 anni per la realizzazione di un progetto che prevedesse la partecipazione attiva dei cittadini e in grado di indagare il contesto di Sansepolcro.
Elemento distintivo del bando è stata la composizione del comitato di selezione, esperienza inedita nel panorama nazionale: in linea con la vocazione partecipativa del Festival, la giuria ha infatti visto la presenza di 22 cittadini-non-addetti-ai-lavori del territorio che, insieme a Ilaria Gianni (critica d’arte e curatrice, co-direttrice artistica di Nomas Foundation), al direttore artistico di Kilowatt Luca Ricci (autore e regista teatrale) e a Ilaria Margutti, rappresentante dell'Istituzione Biblioteca Museo di Sansepolcro, hanno giudicato gli oltre 35 progetti inviati.

IL PROGETTO
NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa parte da una riflessione di Cianchi e Tajariol intorno a quelle che sono presenze diffuse in molte città italiane: le edicole votive a protezione di immagini sacre oggetto di culto, situate lungo le strade, sulle facciate delle case, nelle campagne. Il progetto propone una reinterpretazione di queste piccole strutture architettoniche, collocando per le vie di Sansepolcro dieci tabernacoli – realizzati dagli artisti –che raccolgono ricordi, memorie, aneddoti, legati alla storia personale di alcuni degli abitanti della città. Si originano così, temporaneamente nel contesto cittadino durante le giornate di Kilowatt, delle Nuove Aree di Sosta Religiosa, che implicano una contemplazione "laica", legata alla storia delle persone e del territorio: oggetti d’affezione personale, tradotti in opere d'arte dagli artisti, sono elevati a elementi devozionali.
NASR è stato sviluppato da Cianchi e Tajariol nel corso di un periodo di residenza a Sansepolcro, articolandosi in varie fasi. Inizialmente le persone sono state chiamate a individuare una propria “mitologia” personale e a condividere ricordi, storie, fotografie, oggetti, tra immaginario pubblico e memoria privata. Successivamente, le testimonianze raccolte sono state tradotte dalla coppia in opere d'arte custodite nei "tabernacoli" disseminati per le vie di Sansepolcro, conferendo una dimensione pubblica all'intero progetto.
Secondo Luca Ricci, direttore artistico di Kilowatt, “il progetto è stato scelto per la sua capacità di coinvolgere la città su più livelli; gli abitanti di Sansepolcro sono stati parte attiva del progetto e gli esiti del lavoro degli artisti sono visibili anche nelle vie del centro, in linea con l’attitudine partecipativa che contraddistingue il Festival”.
L’intervento di Cianchi e Tajariol – e la documentazione relativa alle sue fasi di realizzazione – entrerà inoltre a far parte di un fondo per l’arte contemporanea al Museo Civico di Sansepolcro destinato a raccogliere tutte le opere nate da questi processi collettivi, testimoniando così l’attitudine ai linguaggi contemporanei di un’intera comunità.
Con il bando Kilow’Art, la sezione “arti visive” di Kilowatt Festival prosegue nella direzione dei progetti invitati alle precedenti edizioni, che hanno visto un coinvolgimento sempre maggiore della comunità. Nel 2012 Filippo Berta ha infatti realizzato Happens Everyday, una performance con 20 cittadini della Valtiberina, e nel 2013 Maria Teresa Zingarello ha coinvolto 83 persone in un’azione collettiva in Piazza Torre di Berta dal titolo La neve di luglio.
Kilow’Art è sostenuto da Regione Toscana, Comune di Sansepolcro, CapoTrave/Kilowatt, Istituzione Biblioteca Museo Archivi Storici di Sansepolcro.
Kilow’Art è tra i progetti vincitori del bando Toscanaincontemporanea 2013, promosso dalla Regione Toscana per sostenere progetti e incentivare nuove opportunità di crescita legate all'arte contemporanea.

Lorenzo Cianchi | biografia
È nato a Empoli nel 1985, vive e lavora a Milano. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Carrara (MS) per poi frequentare un semestre formativo alla Tokyo Zokey University (Giappone). Ha preso parte a numerosi progetti espositivi e residenze in Italia e all’estero, tra cui Errors Allowed, Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo, Mole Vanvitelliana (Ancona, 2013); Home less is more, programma di residenza presso AirZenkoji, a Nagano (Giappone, 2012); Spazio Fisico, presso lo Spazio MDT (Prato, 2012). Attualmente lavora con la galleria Officine Saffi¬ di Milano, all’interno della quale organizza workshop e segue la produzione dei progetti espositivi; collabora inoltre attivamente con diverse realtà italiane legate alla ceramica.

Michele Tajariol | biografia
È nato a Pordenone nel 1985, dove attualmente vive e lavora. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Carrara (MS), per poi frequentare un semestre formativo alla Tokyo Zokey University (Giappone). Ha preso parte a diversi programmi di residenza per artisti in Italia e all’estero, oltre a numerose segnalazioni nell’ambito di bandi e concorsi, tra cui la biennale JCE | Jeune Création Européenne e il Premio Terna 2013 (Roma). Assieme a Lorenzo Cianchi ha partecipato al programma Smuggling Anthologies (2013), presso il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rijeka (Croazia). Collabora con il gruppo di ricerca MenteLocale di Pordenone, contribuendo alla realizzazione di laboratori didattici legati alle arti visive e all’architettura del paesaggio e con l’Unione Ciechi di Pordenone.

PROGRAMMA FESTIVAL 2014
19-26 LUGLIO 2014, SANSEPOLCRO (AR)

TUTTI I GIORNI (dal 19 al 26)
Kilow’Art 2014: Esposizione “edicole sacre” per le vie di Sansepolcro / Cianchi – Tajariol
Esposizione “Recto/Verso” presso Caserma Archeologica
Workshop fotografico di Futura Tittaferrante
Le vetrine di Kilowatt, per le strade del centro storico di Sansepolcro
Spazio lounge a Palazzo delle Laudi, con ristorante a cura di “Ristorante Il Fiorentino” e “Strada dei Sapori Valtiberina”: aperitivi, musica dal vivo, degustazioni, kindergarten durante gli spettacoli.

SABATO 19 LUGLIO
“Apriti Kilowatt!”, festa nella città, dalle 18 alle 24
18:00 Musica: Giovanni Di Giandomenico in concerto (Piazza Torre di Berta)
19:00 Arte Visiva: Lorenzo Cianchi / Michele Tajariol, vernissage itinerante per inaugurazione edicole “sacre” (Palazzo delle Laudi)
21:15 Musica: Banda Improvvisa in concerto (Piazza Torre di Berta)
22:30 Teatro: Valerio Malorni “L’uomo nel diluvio” (vincitore In-Box 2014) (via Matteotti)
23:15 Teatro: FourHands Circus “Càmbiale!” (Piazza Torre di Berta)

DOMENICA 20
18:00 Letteratura “Il detective selvaggio: conosci Roberto Bolaño?” in collaborazione con CaLibro (Palazzo delle Laudi)
20:45 Danza – 7-8 chili “Job” (Santa Chiara)
22:00 Danza – Balletto Civile “In-colume” (Misericordia)
23:00 Musica – Alessandro Raina “Sei Pezzi Facili” (Palazzo delle Laudi)

LUNEDÍ 21
18:00 Il Centro della Visione (in collaborazione con Laboratori Permanenti) – Incontro di presentazione con Piergiorgio Giacché (Palazzo delle Laudi)
20:45 Teatro – Dionisi / Arianna Scommegna “Potevo essere io” (Santa Chiara)
22:00 Teatro – Claudio Morganti / Rita Frongia/ Maurizio Lupinelli / Elisa Pol “Canelupo nudo” (Misericordia)
23:00 Musica – Paolo Benvegnù “Sei Pezzi Facili” (Palazzo delle Laudi)

MARTEDÍ 22
10:00 – 18:00 Il Centro della Visione con Claudio Morganti e Piergiorgio Giacché (Misericordia)
18:00 Incontro “Strumenti per una nuova drammaturgia”. Partecipano Gabriele Vacis, Roberta Nicolai, Davide D’Antonio (Palazzo delle Laudi)
20:45 Teatro – Federica Santoro / Marco Gobetti “Un carnevale per Sole e Baleno” (vincitore NDN 2014) (Santa Chiara)
21:45 Danza – Martina Francone “No-nothing / Something” (Misericordia)
23:00 Musica – Massimo Bubola “Sei Pezzi Facili” (Palazzo delle Laudi)

MERCOLEDÍ 23
10:00 – 13:00 Ultima giornata de Il Centro della Visione, con Piergiorgio Giacché (Palazzo delle Laudi)
18:00 Presentazione del meeting IETM / Bergamo 2015 (promosso da Etre Lombardia, per operatori del settore)
20:45 Teatro – Eco di Fondo “Orfeo ed Euridice” (finalista In-Box 2014) (Santa Chiara)
22:00 Danza – Giorgia Nardin “All dressed up with nowhere to go” (Misericordia)
23:00 Musica – Andrea Appino “Sei pezzi facili” (Palazzo delle Laudi)

GIOVEDÍ 24
18:00 Letteratura – Andres Neumann / Maria Fedi presentazione “L’Archivio Andres Neumann” (Palazzo delle Laudi)
20:30 Danza – Claudia Catarzi “40.000 cm2” (Santa Chiara)
21:00 Teatro – Carrozzeria Orfeo “Thanks for Vaselina” (Misericordia)
22:40 Danza - C&C “Maria Addolorata” (Santa Chiara)
23:00 Musica – Diego Deadman Potron “One man band night” (Palazzo delle Laudi)

VENERDÍ 25
10:30-13:00 Incontro Visionari – Fiancheggiatori – compagnie (Palazzo delle Laudi)
18:00 Consegna del Premio Kilowatt-Titivillus 2014, V° edizione, a Massimo Betti Merlin (Palazzo delle Laudi)
20:45 Teatro – Clinica Mammut “Il retro dei giorni” (Santa Chiara)
22:10 Teatro – Taverna Est / Sara Sole Notarbartolo “La danse des amants” (giardino Misericordia)
23:20 Danza – Irene Russolillo “Strascichi” (Misericordia teatro)
23:45 Musica – Betti Barsantini (Alessandro Fiori + Marco Parente) “Sei pezzi facili” (Palazzo delle Laudi)

SABATO 26
10:30-13:00 Incontro Visionari – Fiancheggiatori – compagnie (Palazzo delle Laudi)
18:00 Teatro – Antonello Taurino “Trovata una sega!” (Misericordia)
20:45 Teatro – Tindaro Granata “Invidiatemi come io ho invidiato voi” (Santa Chiara)
22:30 Danza – Cani “Trio con bandiera” (Misericordia)
23:00 Festa di chiusura (Palazzo delle Laudi)

www.kilowattfestival.it
[email protected]
Facebook: Kilowatt Festival
Twitter: @KilowattArt


Kilowatt è un progetto ideato da CapoTrave
in collaborazione con Comune di Sansepolcro
con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Toscana