Katarina Alivojvodic – Simposio nei tempi eterei

Arezzo - 11/09/2014 : 04/10/2014

Simposio nei tempi eterei è un nuovo e affascinante capitolo nel percorso artistico di Katarina Alivojvodic. Disegni, acrilici e olii che rappresentano l’espressione dei mondi interiori, la ricerca di noi stessi e degli altri attraverso l’Arte.

Informazioni

Comunicato stampa

Dall’11 settembre al 4 ottobre 2014 il Centro benessere “Corpo e Mente” di via Tanucci 21, ad Arezzo, ospita Simposio nei tempi eterei, mostra personale di Katarina Alivojvodic.
È il sesto appuntamento di L’incanto dell’essere tra corpo e mente, un progetto curato da Marco Botti che vedrà coinvolti fino al 13 dicembre 2014 otto talentuosi artisti.

Il vernissage della mostra, a ingresso gratuito, si terrà giovedì 11 settembre a partire dalle ore 20. Per l’occasione verranno offerti un buffet e una degustazione di Chianti Monterinaldi proposta da Very Tuscany



L’inaugurazione della personale sarà impreziosita dal concerto di campane di cristallo di Silvana Casazza, direttrice di Voce d’Arpa. L’incantevole vibrazione prodotta dalle campane produce un’armonizzazione profonda che rigenera il corpo, svuota la mente, permette di trovare un contatto molto profondo con se stessi e con l’universo intero. È un suono che si ascolta non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, in grado di indurre uno stato di benessere o vera e propria estasi.
A seguire il live di Andrea Ciri (chitarra) e Luca Viviani (tromba) all’insegna dell’improvvisazione e della contaminazione.

LA MOSTRA
Simposio nei tempi eterei è un nuovo e affascinante capitolo nel percorso artistico di Katarina Alivojvodic. Disegni, acrilici e olii che rappresentano l’espressione dei mondi interiori, la ricerca di noi stessi e degli altri attraverso l’Arte.
Sono riflessioni dell’anima, ricordi, desideri, emozioni del vissuto e non vissuto. Espressioni di quello che non è detto, di energia invisibile, della spiritualità che trasmettiamo con piccoli gesti, sguardi, sospiri e tutto ciò che facciamo inconsciamente. Non solo gli occhi sono lo specchio dell’anima, ma il modo in cui ci muoviamo, parliamo e respiriamo parla intimamente di noi.
Figure femminili – quelle dell’artista serba – dalla sensualità raffinata, altre volte ieratiche, immerse in una dimensione spazio-temporale mistica e rarefatta che porta l’osservatore a sognare terre lontane e misteriose dove cercare la quiete.
Quella stessa quiete che ritroviamo rimanendo soli di fronte a noi stessi, in equilibrio e piena armonia.

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA
Katarina Alivojvodic è nata nel 1973 a Belgrado. Nel 1993 si è diplomata in Design industriale alla Scuola per design della sua città e nel 1999 in Progettazione grafica all’Accademia di Belle Arti della capitale della Repubblica di Serbia.
Nel 2000 si trasferisce in Italia, vivendo per alcuni anni in Sicilia. Nel 2011 arriva ad Arezzo, dove parallelamente alla sua ricerca artistica, connotata da uno stile figurativo ricco di simbolismi e atmosfere oniriche, inaugura corsi di pittura in città e in alcuni comuni della provincia rivolti a bambini, adulti e anziani, con lo scopo di favorire la sensibilizzazione all’arte, all’estetica e alla cultura. Da anni la pittrice espone con personali e collettive in tutto il mondo. Le sue opere si trovano in collezioni prestigiose, come quelle pubbliche nella Banca d’Italia e della Camera dei Deputati.

I PARTNERS DELLA SESTA MOSTRA
Silvana Casazza lavora presso il suo centro Voce d’Arpa in via Tanucci 18, ad Arezzo. Psicomotricista, educatrice prenatale e insegnante di massaggio infantile, utilizza il movimento, la musica, le tecniche respiratorie di rilassamento e visualizzazione per promuovere la ri-armonizzazione di corpo, mente e spirito.
Very Tuscany nasce nel 2009. Realtà dinamica sul fronte della promozione del territorio, propone originali tour enogastronomici e culturali per turisti italiani e stranieri, con un van da nove posti, alla scoperta degli angoli più suggestivi e nascosti della Toscana.

IL PROGETTO
Da giovedì 20 febbraio a sabato 13 dicembre 2014 il Centro benessere “Corpo e Mente” di Laura Giannini, in via Tanucci 21 ad Arezzo, ospita L’incanto dell’essere tra corpo e mente, un progetto a cura di Marco Botti che vedrà coinvolti otto artisti: Silvia Logi, Rossana Ruggiero, Maurizio Rapiti, Sofia Sguerri, Alessandro Schinco, Katarina Alivojvodic, Catherina Gynt ed Elisa Modesti. Otto personali che tra fotografia, pittura e arte musiva si svilupperanno nella grande hall e nelle sale del centro benessere, esaltandone la vocazione artistica e poliedrica.

In accordo con ENPA Arezzo, una parte della vendita delle opere di Katarina Alivojvodic in mostra sarà destinata agli animali dei Balcani, vittime della devastante alluvione dello scorso maggio.