John Knight – A work in situ

Milano - 05/05/2019 : 29/06/2019

Ordet apre a Milano con John Knight.

Informazioni

  • Luogo: ORDET
  • Indirizzo: Via Adige 17 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/05/2019 - al 29/06/2019
  • Vernissage: 05/05/2019 ore 15
  • Autori: John Knight
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale
  • Orari: mercoledì – sabato, h. 12 – 19 e su appuntamento John Knight A work in situ preview: 5 maggio, h. 15 – 21 apertura al pubblico: 11 maggio – 1 giugno 2019 John Knight Another work in situ preview: 5 giugno, h. 18 – 21 apertura al pubblico: 6 – 29 giugno 2019

Comunicato stampa

Ordet è una nuova piattaforma di produzione artistica e culturale che si propone di
espandere il format della mostra d’arte e promuovere nuovi modelli di ricerca e
trasmissione di contenuti connessi al nostro presente e futuro.
Ordet — dal film omonimo di Carl Theodor Dreyer — pone artisti, curatori e
specialisti in diverse discipline al centro di un’attività che comprende mostre,
rassegne, eventi, talk e incontri. L’obiettivo è offrire un approccio multidisciplinare e
sistemico in grado di favorire prospettive originali e stimolare convergenze di
visioni

La metodologia è sperimentale, collaborativa e si avvale della cooperazione
di istituzioni, musei e progetti internazionali pubblici e privati.
Ordet vuole promuovere momenti di aggregazione e condivisione, e arricchire
l’esperienza delle arti visive e performative.
Nato da un’idea di Edoardo Bonaspetti e Stefano Cernuschi, con la collaborazione di
Anna Bergamasco, Ordet si avvale del contributo fondativo di Massimo Giorgetti,
che ha sposato la mission del progetto mettendo a disposizione uno spazio di 250
mq in Porta Romana, e di un gruppo di Patron che ne supporta le attività.
La programmazione, a cura di Edoardo Bonaspetti e Stefano Cernuschi, sarà
sviluppata anche grazie al coinvolgimento di un development committee composto
da curatori e teorici internazionali: Elena Filipovic, direttrice della Kunsthalle Basel;
Philippe Pirotte, rettore della Staedelschule di Francoforte; Ute Meta Bauer,
direttrice del Centre for Contemporary Arts di Singapore; Chus Martínez, direttrice
dell’Art Institute della FHNW Academy of Art and Design di Basilea, Catherine
Wood, Senior Curator, Performance alla Tate Modern di Londra; Vincenzo de Bellis,
curatore al Walker Art Center di Minneapolis e Fernanda Brenner, direttrice di Pivô
a San Paolo.
Ordet apre domenica 5 maggio, dalle 15 alle 21, con A work in situ, una mostra
personale dell’artista americano John Knight (1945, vive e lavora a Los Angeles).
Knight è una figura chiave dell’arte contemporanea la cui pratica è caratterizzata da
interventi site specific, realizzati a partire dallo studio dei parametri fisici e sociali di
un dato contesto. In risposta all’invito a inaugurare il programma, l’artista testerà le
potenzialità del nuovo spazio con due interventi radicali e in successione.
Due trasformazioni, due distinti opening scandiranno l’apertura di Ordet.
Questa è la prima personale di John Knight in Italia.
ORDET
“Ordet presenterà lavori e ricerche che affrontano il nostro presente e futuro.
Vogliamo dare spazio al confronto intorno a questioni urgenti e reali attraverso
approcci innovativi.” – Edoardo Bonaspetti e Stefano Cernuschi
“Sono molto orgoglioso di iniziare questa nuova avventura con Edoardo e Stefano.
L’arte mi ha sempre fatto viaggiare, con il cuore e con la mente ed oggi sono felice
di dare anch’io il mio contributo per regalare un po’ di quei viaggi a chi verrà a
scoprire Ordet.” – Massimo Giorgetti

Apre a Milano Ordet, lo spazio curato da Edoardo Bonaspetti e...

Ordet apre con John Knight, ma il suo lavoro è avvolto nel mistero: l’artista ha scelto di non pubblicare nessuna immagine del suo lavoro in anteprima