Incontro con Michael Fliri

Cortina d'Ampezzo - 09/02/2013 : 09/02/2013

L’autore spiegherà il suo video, presente nella Sala Esposizioni a Piano Terra del Museo, e verrà presentato un catalogo recentemente pubblicato.

Informazioni

Comunicato stampa

Incontro con l'artista Michael Fliri, del quale il Museo espone l'opera "Let love be eternal while it lasts" fino al 2 Aprile 2013.

L’autore spiegherà il suo video, presente nella Sala Esposizioni a Piano Terra del Museo, e verrà presentato un catalogo recentemente pubblicato.

In mattinata l'appuntamento sarà dedicato alle scuole e agli insegnati, in serata sarà aperto al pubblico.


MICHAEL FLIRI
Nato in Sud Tirolo nel 1978, vive e lavora a Vienna



STUDIES
2006
Advanced Course in Visual Arts, Vistiting Professor Marjetica Potrc, Fondazione Antonio Ratti,
Como
2005
New York University, NYU , Filmmaker
1999-2003
Accademia di Belle Arti di Bologna, Italy
Akademie der Bildenden Künste Munich, Germany (Asta Gröting, Olaf Metzl)
Kunstakademiet Bergen, Norway

SELECTED SOLO EXHIBITIONS
2012
In Between Michael Fliri-Asta Groeting, Galleria Raffaella Cortese, Milano
2011
0O°°°oo°0Oo°O0, Centro per lʻArte Contemporanea Luigi Pecci, Prato
2009
Name it as you feel it, Art dans la Cité, Parigi
2008
Getting too old to die young, Galleria Raffaella Cortese, Milano
2007
Gravity, Eurac, cur. L. Ragaglia, Projectroom Museion, Bolzano
Early one morning with time to waste, cur. M. Paderni, Galleria Enrico Fornello, Prato

SELECTED GROUP EXHIBITIONS
2012
Hors Pistes. Un autre mouvement des images. Centre Pompidou, Paris
Alpenrepublik. Kunstraum, Innsbruck
Altra Natura Cambio di Stagione 2 (proposte dalla collezione del museo Pecci), Milano
Personal effectsonsale. Padiglione Esprit Nouveau, Bologna


LET LOVE BE ETERNAL WHILE IT LASTS
Il video di Michael Fliri (Silandro, BZ, 1978), “Let Love Be Eternal, While It Lasts”, racconta le assurdità di una full immersion nel romanticismo. Il congegno narrativo è lineare: per 5 minuti, scanditi da rapide dissolvenze, vediamo l’artista imbacuccato in una tuta col bordo in pelliccia salire faticosamente coi trampoli tra cumuli di neve in cui affonda sempre più, inerpicandosi lungo i fianchi di una montagna. Su, su, fino alle pendici di una vetta che non potrà scalare, perché i trampoli hanno raggiunto l’estensione massima.
Il video si chiude col protagonista di spalle, fermo sull’orlo del sublime, come uno dei personaggi del pittore romantico per eccellenza, Caspar David Friedrich (cui Fliri si è ispirato per le inquadrature).

Orario: 10.00 - 12.30 (incontro dedicato alle Scuole) e 17.00-19.30 (incontro aperto al pubblico)