Il mistero dell’orecchino di perla

Bologna - 08/02/2014 : 28/02/2014

L’esposizione propone in esclusiva al pubblico italiano “Ritratto di donna in veste di Cleopatra”, un capolavoro di Giuseppe Maria Crespi, detto “lo Spagnolo”, commissionato all’artista da un collezionista inglese perdutamente innamorato della Coralli, famosa cantante dell’epoca e soggetto della tela.

Informazioni

  • Luogo: ABC - ARTE BOLOGNA CULTURA
  • Indirizzo: Via Farini 30 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 08/02/2014 - al 28/02/2014
  • Vernissage: 08/02/2014 ore 17,30
  • Autori: Giuseppe Maria Crespi
  • Generi: arte antica
  • Orari: da martedì 9 Febbraio 2014 / a sabato 28 Febbraio 2014 Giorni di chiusura: lunedì
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: della Regione Emilia-Romagna e di Genus Bononiae.
  • Uffici stampa: CULTURALIA

Comunicato stampa

In occasione dell’atteso arrivo a Bologna de “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer, ABC presenta, presso la sua sede in pieno centro, la mostra IL MISTERO DELL’ORECCHINO DI PERLA, organizzata con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e di Genus Bononiae.


L’esposizione propone in esclusiva al pubblico italiano “Ritratto di donna in veste di Cleopatra”, un capolavoro di Giuseppe Maria Crespi, detto “lo Spagnolo”, commissionato all’artista da un collezionista inglese perdutamente innamorato della Coralli, famosa cantante dell’epoca e soggetto della tela

Nella scena ritratta, la donna interpreta l’avvenente Cleopatra, alludendo all’episodio, già raccontato nel famoso affresco del Tiepolo in Palazzo Labia a Venezia, che vede la regina d’Egitto sciogliere un orecchino di perla nell’aceto, simbolo della sua indifferenza alla ricchezza che tanto aveva colpito Marco Antonio, ospite della splendida regina.

La tela, datata da Francesco Arcangeli tra il 1728 e il 1730, rientrò dal mercato inglese in Italia solo negli anni ’50 tramite la famiglia del collezionista attuale proprietario.

IL MISTERO DELL’ORECCHINO DI PERLA sarà quindi una rara occasione per ammirare il meraviglioso capolavoro insieme all’alone di mistero che l’avvolge.



In occasione del Vernissage
Performance di Gabriele Via e Valentino Corvino - 18.30
Poemetto in italiano e dialetto bolognese, dedicato a Giuseppe Maria Crespi, con musiche del ‘700 per violino, con la regia di Paolo “Fiore” Angelini.