Giovanni Battista Guadagnini 1711-1786

Parma - 08/10/2011 : 16/10/2011

L'esposizione “Giovanni Battista Guadagnini 1711-1786. Un liutaio alla Corte di Don Filippo di Borbone” celebra i trecento anni dalla nascita del grande liutaio italiano della seconda metà del Settecento, nato a Bilegno, un piccolo borgo della provincia di Piacenza e poi attivo a Parma per dodici anni alla corte dell’infante don Filippo di Borbone.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA NAZIONALE - PALAZZO DELLA PILOTTA
  • Indirizzo: Piazza Della Pilotta - Parma - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 08/10/2011 - al 16/10/2011
  • Vernissage: 08/10/2011
  • Generi: documentaria
  • Orari: tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.00
  • Patrocini: La mostra è promossa da: MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici di Parma e Piacenza Istituzione Casa della Musica Fondazione Antonio Stradivari Associazione Liuteria Parmense Scrollavezza & Zanrè – Studio di liuteria e restauro

Comunicato stampa

L'esposizione “Giovanni Battista Guadagnini 1711-1786. Un liutaio alla Corte di Don Filippo di Borbone” celebra i trecento anni dalla nascita del grande liutaio italiano della seconda metà del Settecento, nato a Bilegno, un piccolo borgo della provincia di Piacenza e poi attivo a Parma per dodici anni alla corte dell’infante don Filippo di Borbone.

Giovanni Battista Guadagnini costruì violini, viole e violoncelli che sono oggi considerati fra i più alti raggiungimenti della liuteria classica

La mostra ripercorre, attraverso preziosi esemplari di strumenti ad arco provenienti da collezioni private di tutto il mondo, tutte le fasi più rappresentative della sua movimentata ed originale carriera, dai primordi a Piacenza, al soggiorno a Milano, all’importante periodo vissuto a Parma fino ai tardi anni a Torino.