Gianluigi Bellei – Progetto Père-Lachaise

Milano - 19/11/2011 : 03/12/2011

L’esposizone di Bellei interagisce mediante diversi linguaggi con gli avvenimenti e i partecipanti anche sconosciuti della Comune di Parigi per riproporne in forma attuale le aspirazioni e i progetti a mo’ di esempio per il futuro.

Informazioni

Comunicato stampa

City ART presenta



Progetto Père-Lachaise

28 maggio 1871



per i 140 anni della Comune di Parigi



di Gianluigi Bellei






In occasione del 140esimo anniversario della Comune di Parigi

e dopo la recente esposizione alla Biblioteca Cantonale di Lugano,

Gianluigi Bellei espone il suo Progetto Père-Lachaise, 28 maggio 1871 nel nuovo spazio espositivo milanese City Art





Nei 72 giorni della Comune vennero sanciti alcuni principi che sono validi ancor oggi:

la separazione dello Stato dalla Chiesa, la gratuità dell’insegnamento e l’equo salario per i lavoratori.

In tale contesto di democrazia diretta gli artisti presero parte attiva a questo rinnovamento sociale e culturale.



La mostra milanese, oltre a delineare il momento centrale della disfatta comunarda, rappresentato dalla fucilazione degli ultimi combattenti contro l’armata versagliese al cimitero del Père-Lachaise, pone l’accento sulla Fédération des Artistes



Gli artisti proposero, di gestire in prima persona l’attività artistica nella nascente Comune attraverso una serie di iniziative partecipative che ne fanno un unicum nella storia dell’arte seguendo tre principi:

la cultura deve essere indipendente dal potere, deve essere accessibile a tutti e non può essere mercificata.



L’esposizone di Bellei interagisce mediante diversi linguaggi con gli avvenimenti e i partecipanti anche sconosciuti della Comune per riproporne in forma attuale le aspirazioni e i progetti a mo’ di esempio per il futuro.



In questo senso è da intendersi l’approccio interdisciplinare e la ricerca di una nuova realtà relazionale fra artista e fruitore che va aldilà delle barriere tipiche dell’arte istituzionale e autoritaria.

Verranno trasmessi a giorni alterni i film La Nouvelle Babylone di Grigori Kozintsev del 1929 e La Commune di Peter Watkins del 2000.







La mostra si inaugura il 19 novembre alle ore 17,00 nello spazio espositivo City Art e proseguirà fino al 3 dicembre, dal martedì al sabato dalle ore 15,00 alle 19,00.



Gianluigi Bellei

Gianluigi Bellei si occupa di estetica, sia con le immagini che con la parola scritta.

Espone raramente; ricordiamo le personali a Parigi, Roma, Milano, Locarno.

È stato cofondatore e primo presidente della Compagnia incisori della Svizzera italiana; per un breve periodo presidente di Visarte, società delle arti visive svizzera; membro del gruppo organizzatore degli Artisti per la pace.

Fa parte dell’Associazione svizzera dei giornalisti specializzati.

Attualmente scrive su Azione e lavora artisticamente a progetto: in cantiere i Senzatetto.



Il Progetto Père-Lachaise, 28 maggio 1871 nasce dopo prolungati soggiorni a Parigi e a seguito della Borsa di lavoro di sei mesi alla Cité internationale des arts.