Gazebook: Sicily Photobook Festival 2016

Punta Secca - 09/09/2016 : 11/09/2016

Gazebook: Sicily Photobook Festival è un evento internazionale che promuove e diffonde la cultura fotografica attraverso il mezzo del fotolibro.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA TORRE
  • Indirizzo: Piazza Torre - Punta Secca - Sicilia
  • Quando: dal 09/09/2016 - al 11/09/2016
  • Vernissage: 09/09/2016
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, incontro – conferenza, serata – evento, new media, festival
  • Email: photogazebook@gmail.com

Comunicato stampa

Gazebook: Sicily Photobook Festival è un evento internazionale che promuove e diffonde la cultura fotografica attraverso il mezzo del fotolibro.
Inaugurato nel 2015 in Sicilia, oggi è prossimo alla sua seconda edizione che avverrà, come per l’anno passato, nel borgo di Punta Secca (RG) durante le giornate di venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre 2016


La manifestazione si pone l'obiettivo di affrontare importanti temi legati all’attualità e ai recenti sviluppi della fotografia contemporanea attraverso un evento culturale orizzontale, in cui lo spirito informale si combina con un programma formativo e professionale basato principalmente sul libero confronto e lo scambio di idee.
Per tre giorni Punta Secca diventerà luogo di ritrovo per i più importanti esperti del settore fotografico, giornalistico ed editoriale italiano ed internazionale. Sulla scia della precedente edizione, le presentazioni editoriali e i dibattiti costituiranno il corpo principale della manifestazione, offrendo al pubblico la possibilità, a titolo gratuito, di avere un confronto diretto con fotografi, giornalisti, curatori e ricercatori.
Gli eventi, gli incontri, i workshop e i bookshop, si svolgeranno e saranno posizionate nelle principali piazze e punti di ritrovo del borgo marinaro, collegate tra di loro da un circuito di mostre e installazioni open-air disseminate lungo il percorso pedonale.
Il percorso espositivo, come tutta l’organizzazione di Gazebook: Sicily Photobook Festival, è a cura dei fondatori del festival Teresa Bellina, Simone Sapienza e Melissa Carnemolla, con la collaborazione di un comitato scientifico formato da professionisti, quali Maurizio Garofalo, Lina Pallotta, Chiara Oggioni Tiepolo e Colin Pantall.



TALKS
Il cuore di Gazebook: Sicily Photobook Festival, come ogni anno, è formato dal programma di Talk e incontri serali che si svolgono da venerdì 9 a domenica 11 alla luce del Faro di Punta Secca.
Talks e incontri hanno come protagonisti fotografi, curatori, piccoli e grandi editori che si sono distinti nell’ambito internazionale nel corso degli ultimi anni per il loro lavoro. Presenteranno al pubblico del Festival i loro progetti e fotolibri, un'opportunità importante per esperti ed appassionati per capire le dinamiche contemporanee nel mondo editoriale, un momento di confronto e dialogo di grande livello con gli autori stessi dei progetti.

From Jeddah Diary to Stranger con Olivia Arthur
Olivia Arthur, membro dell'agenzia Magnum, durante il suo talk, mostrerà al pubblico gli sviluppi della sua carriera da fotografa documentaria, spaziando tra diverse tematiche, approcci e linguaggi visivi. Inoltre, forte della sua esperienza come co-fondatrice di Fishbar, Olivia offrirà al pubblico la sua esperienza trasversale, dal ruolo di fotografa a quello di self-publisher, che sarà poi approfondita durante il workshop in programma nel weekend con Philipp Ebeling.
Archive & Photobooks con Federica Chiocchetti, Niccolò Degiorgis, Francesca Seravalle
I tre curatori descriveranno al pubblico il loro lavoro sugli ultimi progetti curatoriali a cui hanno preso parte: Federica Chiocchetti parlerà della sua esperienza di curatela del libro Amore e Piombo, e del progetto Amateur Unconcern, Francesca Seravalle illustrerà Until Proven Otherwise il lavoro esposto in mostra lungo le strade di Punta Secca, e Niccolò Degiorgis ci delineerà il progetto Enciclopedia di Kurt Caviezel da lui curato e pubblicato dalla sua casa editrice Rorhof.

Everything was beautiful and nothing hurt con Adam Broomberg
Adam Broomberg ripercorrerà le fasi principali della sua carriera artistica, caratterizzata principalmente dalla collaborazione con Oliver Chanarin con cui ha realizzato negli anni una numerosa serie di fotolibri ed esibizioni personali e collettive a livello internazionale. L’incontro toccherà i punti chiave dei principali progetti e sarà un'anteprima del workshop in programma nel weekend in collaborazione con Minimum.

In the Shadow of the Pyramids: identity, memory and revolution con Laura El-Tantawy
La fotografa illustrerà la genesi del suo primo libro In the Shadow of the Pyramids che esplora i temi della memoria e dell'identità sullo sfondo dei disordini politici in Egitto, paese nativo dell’autrice. Il fotolibro, autopubblicato nel 2015 in concomitanza con l'anniversario della rivoluzione egiziana, è stato riconosciuto da critici e collezionisti come uno dei migliori libri fotografici del 2015 ed ha vinto la nomination per il prestigioso Deutsche Börse Premio Fotografia Foundation 2016.

Debate on publishing and distribution con Chiara Capodici, Andrea Copetti, Fiorenza Pinna, Michela Palermo.
Questo incontro tra quattro esperti di editoria, porterà avanti una discussione in senso ampio sul fotolibro e su altre forme espressive come le fanzine. Si soffermerà sull’oggetto ‘libro fotografico’, sulla sua produzione e sulle dinamiche legate alla sua distribuzione.

Personal Projects and Commercials: push the boundaries! con Klaus Pichler
L’autore illustrerà durante il talk alcuni dei suoi principali lavori fotografici, sottolineando quali siano i confini ed i differenti linguaggi da lui utilizzati: da un lato progetti documentari e personali e dall’altro commissionati e commerciali. Partendo da Golden Days Before They End, come esempio di progetto documentario, fino ad arrivare a Schock 1/2, espressione di una visione commerciale ci parlerà della sua esperienza nel mondo fotografico.

Martin and his Photobooks con Martin Parr
Martin Parr, membro ed attuale presidente dell'agenzia Magnum, sarà uno degli ospiti principali di Gazebook e chiuderà la programmazione sotto il faro con una lecture retrospettiva sui suoi fotolibri di maggior successo, tra cui Last Resort e Common Sense. Con oltre novanta fotolibri da lui pubblicati e più di trenta da lui curati, Martin Parr è oggi uno dei principali punti di riferimento nella fotografia documentaria e nel mondo del fotolibro.




MOSTRE FOTOGRAFICHE, INSTALLAZIONI E MULTIMEDIA
Quest’anno Gazebook ospiterà Olivia Arthur, fotografa pluripremiata a livello internazionale e membro dell’agenzia Magnum Photo. Oltre ad essere una fotografa nota in tutto il mondo per i suoi lavori fotografici, la Arthur è oggi anche co-fondatrice della casa editrice Fishbar di Londra.
Olivia Artur esporrà in una mostra fotografica il suo lavoro STRANGER durante le giornate di Gazebook.
Il lavoro di Olivia Arthur parte da un avvenimento realmente accaduto l’8 aprile del 1961, quando il MV Dara, una nave che trasportava i passeggeri tra l'India, Pakistan e Golfo Persico, affondò fuori dal porto di Dubai. Nel tragico incidente persero la vita circa 238 persone, non tutti i corpi furono trovati ed ancora oggi i parenti dei dispersi continuano a cercare i loro cari. Nel lavoro Stranger l’autrice immagina un sopravvissuto che torna a Dubai cinquant'anni dopo raffigurandone le impressioni e lo spaesamento. Attraverso immagini e piccoli aneddoti, proprio come il naufrago, lo spettatore si perderà in un viaggio attraverso una città che si rivelerà maestosa e al tempo stesso alienante.
Oltre alla mostra fotografica di Olivia Arthur, ci saranno le mostre fotografiche dei Talenti Emergenti
• BLADE DIARY di Pietro Firrincieli
• LIMBO di Valentino Bellini e Eileen Quinn
• THE UNBEARABLE, THE SADNESS AND THE REST di Clementine Schneiderman
• NOVEMBER IS A BEGINNING di Esa Ylijaasko
• ZERO YEARS di Vaclav Tvaruzka

Photobook Bristol presenterà una mostra dei dummy e dei fotolibri selezionati per il First/Dummy Book Table 2016, questa mostra è organizzata in collaborazione con Gibellina Photo Road.
Il progetto UNTIL PROVEN OTHERWISE di Francesca Serravalle, investiga il tema dell’autenticità di quelle che vengono comunemente accettate come “prime foto”. Ogni prima foto ha una sua intrigante storia alle spalle e per raccogliere più di un centinaio di immagini, Francesca Serravalle, ha impiegato quasi tre anni facendo ricerche negli archivi storici e contattando musei, istituzioni e inventori per provare la veridicità di queste foto o sfatare falsi miti. Il progetto Until Proven Otherwise sarà esposto come installazione lungo le strade e le spiagge del borgo di Punta Secca.

Un'altra novità di questa seconda edizione di Gazebook sarà lo spazio multimedia organizzato in collaborazione con Slideluck “When photobooks make love with multimedia”
Slideluck Gazebook proietterà i lavori multimediali selezionati durante la call, dando spazio ai migliori lavori basati su un progetto fotografico legato ad una qualsiasi forma di fotolibro, compresi dummy e self-published. La giuria composta da Valentina Abenavoli, Andy Adams, Daria Birang e Yumi Goto, sceglierà i 20 finalisti che saranno proiettati davanti agli ospiti di Gazebook ed al pubblico presente domenica 10 settembre. I lavori scelti saranno premiati con una mostra alla prossima edizione di Foiano Fotografia e con un invito alla successiva edizione di Gazebook.




WORKSHOP , LABORATORI E LETTURE PORTFOLIO
Anche quest’anno Gazebook dedica una parte importante delle sue giornate inaugurali alla didattica, mettendo a disposizione dei suoi visitatori e partecipanti numerose e diversificate possibilità di avvicinarsi al mondo della fotografia e di approfondire argomenti e tematiche con personalità di rilievo internazionale dell’ambito fotografico e curatoriale.

I WORKSHOP organizzati da Gazebook sono tutti a pagamento e a numero limitato di partecipanti per consentire un rapporto diretto con i docenti durante le giornate di lezione.

“From image to page” con Olivia Arthur e Philipp Ebeling - 10/11 settembre
Questo workshop di due giorni è formulato per aiutare i fotografi a sviluppare le loro idee e consolidare il messaggio che vogliono trasmettere attraverso il loro lavoro. L’attenzione sarà incentrata su come sviluppare idee ed argomenti complessi attraverso le immagini. Un elemento chiave del workshop sarà la focalizzazione sul processo di produzione del libro dal punto di vista della narrazione.

“The structure of the photobook” con Fiorenza Pinna e Chiara Capodici - 10/11 settembre
L'equilibrio fra le parti è il risultato più difficile da raggiungere nella composizione e progettazione di un libro, per questo il workshop aiuterà, coloro che hanno già un libro in fase di progettazione, ad affinare la sensibilità e la visione degli autori nella costruzione di un progetto editoriale.

“Cutting you” con Michela Palermo - 9 settembre
Questo workshop è dedicato a chi vuole realizzare “praticamente” una fanzine fotografica. Il gruppo di partecipanti lavorerà insieme al docente su un tema definito insieme. Durante la giornata i partecipanti saranno invitati e assistiti nella ricerca e produzione di materiali iconografici. Alla fine del workshop sarà costruita una fanzine con il lavoro prodotto dai partecipanti.

“Dissidents” con Adam Broomberg - 10/11 settembre
Più che un workshop, un’esperienza: attraverso la sperimentazione di estetiche e linguaggi Adam Broomberg spingerà i partecipanti a sfuggire al conformismo politico e all’istituzionalizzazione artistica Questo workshop è organizzato da Minimum in collaborazione con Gazebook.



UNA LIMONATA CON...
Le LIMONATE sono brevi incontri didattici a numero aperto e ad accesso gratuito, ogni incontro verrà tenuto da un esperto di un particolare settore e si focalizzerà su un particolare ambito di interesse. Gazabook in questa sua seconda edizione propone:
Venerdì 9 settembre
17.00 Martin Parr “We Love Photobooks!”
18.00 Chiara Oggioni Tiepolo “La Parete Bianca”
19.00 Maurizio Garofalo “Il ruolo della copertina nei magazine”
Sabato 10 settembre
16.30 Lina Pallotta “Personal Narrative”
17.30 Maria Teresa Salvati “Introduzione al Personal Branding” 18.00 Colin Pantall “Story Spotting”


LETTURE PORTFOLIO
Gazebook, darà la possibilità gratuita a tutti coloro che vorranno confrontarsi e mostrare i propri lavori e progetti fotografici di un confronto diretto con gli ospiti. Nel pomeriggio di domenica 11 settembre, infatti, sarà possibile incontrare:
Federica CHIOCCHETTI / Niccolò DEGIORGIS / Laura EL-TANTAWY / Lina PALLOTTA / Maurizio GAROFALO / Chiara OGGIONI TIEPOLO / MAPS Magazine / Michela PALERMO / Colin PANTALL / Klaus PICHLER / RVM Magazine / Francesca SERAVALLE / Maria Teresa SALVATI / FUGAZINE / MONKEYPHOTO




LIBRERIE

Gazebook: Sicily Photobook Festival ospita numerosi bookshop ogni anno curati da differenti realtà nazionali ed internazionali.
Quest’anno partecipano con le loro librerie durante le giornate di venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre

• MiCamera (www.micamera.com )
Micamera è uno spazio dedicato alla fotografia e comprende la libreria specializzata, lo spazio espositivo e un’aula dedicata ai corsi e agli incontri. Nasce nel 2003 per iniziativa di Flavio Franzoni e Giulia Zorzi. Fino al 2006 lavora soprattutto come libreria, consolidando le proprie competenze e creando una serie di contatti internazionali che poi, con il trasferimento nella nuova sede nel 2006, si tradurranno nella nascita della galleria e dell’attività formativa.

• Tipi (www.tipi-bookshop.be)
Tipi bookshop è una libreria di Brussels in Belgio, dedicata ai fotolibri autoprodotti e ai piccoli editori indipendenti da tutto il mondo.
A gestire il banchetto ci sarà Andrea Copetti suo fondatore e direttore

• Funzilla Fest Gazebook (www.funzillafest.com )
Dopo la felice esperienza della prima edizione il Funzilla Fest di Roma porta a Gazebook una selezione delle photozine, dove sarà possibile acquistare, sfogliare, commentare, criticare, ri-fotografare una selezione delle photozine ospitate durante il festival romano.
A gestire il banchetto Paolo Cardinali (Fugazine/Funzilla Fest), Danilo Palmisano e Alessandro Ciccarelli (Monkeyphoto/Funzilla Fest).


SPEAKERS’ CORNER MARKET
Nelle tre giornate di Gazebook, verrà messo a disposizione di tutti gli autori presenti un tavolo in cui sarà possibile mettere in mostra il proprio fotolibro, con l’obiettivo di condividere idee e discuterne con il pubblico di Gazebook. Lo Speakers' Corner Market si affiancherà ai bookshop ufficiali di Gazebook.