Fabrizio Corneli

Pistoia - 10/05/2013 : 24/06/2013

Le sue sculture di luce e ombra sono il frutto di elaborati calcoli geometrici che danno vita ad immagini proiettate su pareti o pavimenti, sia in interno che in esterno. I suoi lavori “site specific” sono oggi installati in diversi paesi europei ed asiatici e in alcune fra le più importanti collezioni mondiali di arte contemporanea.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra di Fabrizio Corneli presso la galleria Vannucci di Pistoia è un’occasione per poter accedere alla poetica di un artista noto a livello internazionale che svolge una ricerca particolare e inconsueta. Le sue sculture di luce e ombra sono il frutto di elaborati calcoli geometrici che danno vita ad immagini proiettate su pareti o pavimenti, sia in interno che in esterno.
I suoi lavori “site specific” sono oggi installati in diversi paesi europei ed asiatici e in alcune fra le più importanti collezioni mondiali di arte contemporanea



Silvia Evangelisti, nel testo introduttivo al catalogo della mostra, scrive: “La magia silenziosa delle opere di Fabrizio Corneli è costruita dall'ombra, con la sua immaterialità grande protagonista della sua arte: è l'ombra che individua l’immagine, trasformando la memoria in presenza fisica, la fisicità in inconsistenza materica, l'immagine in visione”.
Inconsciamente incuriosito da quegli artisti rinascimentali che mediavano la pratica volta alla rappresentazione figurata con una profonda conoscenza tecnico-scientifica, Corneli oggi crea opere che generano meraviglia e stupore.

Nella mostra presso la galleria Vannucci Arte Contemporanea curata da Silvia Evangelisti verranno esposte opere di cui alcune appositamente create per l’evento, tra le quali un’edizione di multipli su carta.

Il catalogo della mostra sarà disponibile in galleria. Corredato da un testo introduttivo di Silvia Evangelisti e progettato dall’artista, contiene due lavori su carta realizzati per l’occasione.

Biografia Fabrizio Corneli

Fabrizio Corneli, nato nel 1958 a Firenze . Vive e lavora a Firenze.

2013 “Cadavre exquis, Suite Mediterraneenne“, Musée Granet, Aix-en-Provence
“Foreshadow”, mostra personale Gallerie Artiscope, Bruxelles
“White & White, nel dialogo fra Corea e Italia”, Museo Carlo Bilotti, Arancera di Villa Borghese, Roma.
2012 “JETZT Archäologische Schatten” mostra personale presso Archäologisches Museum Frankfurt, Frankfurt am Main.
“Arcadia in Celle: la Fondation Maeght présente la Collection Gori – L’art pour la nature, la nature pour l’art”, Saint-Paul-de-Vence.
“Rayon d’Ombre”, mostra personale presso Espace d’Art Contemporain André Malraux, Colmar.
2011 Mostra personale Gall.Ana Serratosa - Arte, Valencia.
Mostra personale Gall.Houses of Art, Marbella.
Installazione solare “Augenblick”, presso stabilimento Targetti, a cura del Centro per l’Arte contemporanea Luigi Pecci, Prato.
Installazione “AMA” presso Piazza del Duomo all’Aquila in occasione della mostra RE-Place.
2010 Mostra personale e installazione esterna Galerie an der Pinakothek der Moderne, Monaco di Baviera.
“La scultura italiana del XXI secolo”, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano.
“Premio Terna 03”, Tempio di Adriano, Roma.
2009 “Flower power”, Villa Giulia, Verbania.
“Primavere del bianco”, Art and Cultural Center, Bangkok.
2008 Installazione permanente “Das Nochmal” presso St.Angela, Bornheim Hersel, Bonn.
“Italian Genius Now” varie sedi tra cui Instituto Italiano di Cultura di Tokyo, Travencore House di New Delhi e il MACRO a Roma .
2007 "L'enigmistica della visione", mostra personale Galleria G7, Bologna.
Mostra personale Galleria Mssohkan, Kobe.
"The Shadow", Compton Verney, Stratford upon Avon.
Installazione permanente “Lûs“, centro culturale Colonos, Villacaccia di Lestizza (UD).
Mostra personale Galleria Von Bartha, S-chanf, Valle Engadina.
Installazione permanente „Duetto“, Sannomya Tower, Kobe.
2006 "Sweet dreams are made of this", sede Patrizia Pepe, Prato.
Installazione permanente „Grande Volante“, Anderlecht, Bruxelles.
"d'ombra", Palazzo delle Papesse, Siena; Man, Nuoro.
2005 "Expo" di Aichi, padiglione italiano, Nagoya.
Mostra personale Limonaia di Ponente, Villa Medicea La Màgia, Quarrata (PT).
Mostra personale Galleria Studio Trisorio, Napoli.
Installazione permanente "Micat in vertice" presso La Villa Medicea La Màgia, Quarrata (PT).
2004 Mostra personale Galleria Studio Trisorio Roma, Roma.
2003 Mostra personale Galleria Artiscope, Bruxelles.
“Historia y naturaleza. Collecciòn Gori“, IVAM, Centre Julio Gonzàles, Valencia.
2002 "Composto instabile" mostra personale Galleria "Studio G7", Bologna.
"Continuità" , Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato.
Mostra personale Galleria Studio Trisorio, Napoli.
"Jaume Plensa - Fabrizio Corneli" installazione esterna presso Villa Vogel, Firenze.
2001 “L’avventura della materia dal Futurismo al laser“, Kunstforum/Grundkreditbank, Berlino.
Installazione esterna permanente luminosa "Shadow project in Kobe".
"Vedo e non vedo" mostra personale presso il Tokyo Metropolitan Museum of Photography.
2000 „Twinlights“ installazione presso il Circo Massimo, Roma; in occasione dell'inaugurazione della nuova illuminazione della Terme di Caracalla, a cura della Gall. Nuova Pesa, Roma.
Mostra personale ex-convento S.Maria, Gonzaga (MN).
Mostra personale Gall. Mssohkan, Kobe.
“Dal Futurismo al laser. La aventura italiana de la materia“, Palau de la Virreina, Barcellona.