Erosione e Rinascita del Pianeta Gaia

Roma - 03/11/2011 : 04/11/2011

Presenta le opere, installazioni, fotografie, quadri, sculture, performances, di 63 artisti, che hanno risposto alla Chiamata Aperta a Tutti gli Artisti “ Erosione e Rinascita del Pianeta GAIA”, lanciata da Plexus International.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra è organizzata, nell’ambito dell’evento collettivo di responsabilità sociale “Salva il Cibo e la Biodiversità del Mondo con l’Arte” che si tiene, dal 3 al 4 novembre 2011, al Centro Culturale Elsa Morante di Roma. Presenta le opere, installazioni, fotografie, quadri, sculture, performances, di 63 artisti, che hanno risposto alla Chiamata Aperta a Tutti gli Artisti “ Erosione e Rinascita del Pianeta GAIA”, lanciata da Plexus International. Le loro interpretazioni sul pianeta Terra sono esposte liberamente

Questa multi-prospettica presentazione intende essere un contributo creativo per un cambiamento di percezione e di consapevolezza sullo stato insostenibile della vita nel nostro pianeta, inteso come un unico organismo vivente interdipendente. Artisti partecipanti:
Sarina Aletta, Letizia Aprile, Roberta Bartoletti, Riccardo Battisti, Fabrizio Bertuccioli, Samuele Bombadieri, Carlo Antonio Borghi, Mario Camerini, Lamberto Caravita, Filippo Carli, Sabina Cascino, Nadia Cervoni, Glaucia Coelho Demenjour, Sebastian Comelli, Claudio Cori, Eleonora Del Brocco, Sandro Dernini, Anna Di Rocco, Yvonne Ekman, Vittorio Fava, Roberto Federici, Roberta Filippi, Giorgio Fiume, Giovanna Gandini, Graziella Gangi, Massimo Greco, Tommaso Guerra, Susanna Hirsch, Benedetta Jandolo, Micaela Lattanzio, Gianfranco Liberto, Monica Lisi, Anita Manachino, Jacopo Mandich, Anna Marceddu, Silvana Marconi, Silvana Mariniello, Serena Martini, Laura Martufi, Cosetta Mastragostino, Diego Mazzoni, Luisa Mazzullo, Kre M'Baye, Seni M'Baye, Bruno Menissale, Matteo Mercaldo, Monica Neri, Raffaello Paiella, Noa Pane, Antonia Panico, Giovanni Papi, Pierluigi Piredda, Rolando Politi, Rossella Ricci, Anna Saba, Scarlett&Vincenti, Simona Sarti, Micaela Serino, Birgitt Shola Starp, Vittorio Terracina, Riccardo Tron, Carlo Volpicella,Walter Zuccarini.
La mostra è in continuazione dell'evento “Responsible Art for Food and Biodiversity”, a cura dell’Istituto Archivi Legali Amedeo Modigliani, che si tiene alla FAO, il 24 ottobre 2011, in collaborazione con Plexus International. L'evento alla FAO ha lo scopo di presentare l'avvio di una campagna triennale “Responsible Art for Food” rivolta a sostenere economicamente, all'interno dell'iniziativa Telefood”, progetti di sicurezza alimentare e nutrizionale nelle comunità più critiche del mondo.
L'evento Salva il Cibo e la Biodiversità del Mondo con l'Arte intende servire a promuovere una maggiore responsabilità sociale del mondo e del mercato arte per ridurre il più presto possibile la fame e la povertà nel mondo. In questo contesto, l'arte e la biodiversità assumono un ruolo fondamentale per un cambio di rotta nell'utilizzo sostenibile e responsabile delle risorse umane e naturali per del pianeta Terra, inteso come un unico organismo vivente.
Organizzato da: Plexus International Forum Onlus e Zoe Onlus, in collaborazione con: Forum sulle Culture Alimentari Mediterranee, FAO Divisione Nutrizione e Protezione del Consumatore e Magazzini Generali.
Per informazioni: Raffaello Paiella email: [email protected]
www.plexusinternational.org