Emanuele Gregolin – Vibrazioni

Milano - 05/02/2018 : 27/02/2018

La Libreria Bocca è lieta di ospitare Vibrazioni, personale di Emanuele Gregolin (Milano, 1972), a cura di Vera Agosti. In esposizione oltre venti opere, palpiti e infiniti moti armonici tra fotografia, pittura e scultura, realizzati dal 2005 ad oggi.

Informazioni

  • Luogo: LIBRERIA BOCCA
  • Indirizzo: Galleria Vittorio Emanuele II, 12 - 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/02/2018 - al 27/02/2018
  • Vernissage: 05/02/2018 ore 18
  • Autori: Emanuele Gregolin
  • Curatori: Vera Agosti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni ore 10-19

Comunicato stampa

Dal 5 al 27 febbraio 2018, la Libreria Bocca è lieta di ospitare Vibrazioni, personale di Emanuele Gregolin (Milano, 1972), a cura di Vera Agosti. In esposizione oltre venti opere, palpiti e infiniti moti armonici tra fotografia, pittura e scultura, realizzati dal 2005 ad oggi. Gregolin, raffinato collezionista, trova fotografie antiche presso negozi di antiquari o mercatini, oppure cartoline d’epoca, e interviene su di esse con tracce di carboncino e il suo immancabile guizzo rosso distintivo, per scatenare riflessioni profonde con un piccolo raffinato tocco. E’ un colore difficile da definire, cangiante, quasi vicino all’arancione

Una tinta ambigua, dai molteplici significati. Indica l’allarme, come nella segnaletica stradale, trasmette energia e sacralità, pensiamo alle tuniche dei monaci orientali; suggerisce la passione e il romanticismo; nella storia dell’arte ha una matrice terrena, come nella pittura pompeiana per esempio. Il segno è spesso veloce, appena schizzato, dal sapore espressionista. La composizione si rafforza, prende nuova pienezza e nuova suggestione anche grazie a una differente geometria. Spesso le fotografie sono scattate dall’artista stesso, in particolare i nudi: le schiene si trasformano in colline o diventano simili ad opere astratte. Ossessioni della carne e del sentimento trasfigurate dall’emozione e dalla memoria. Questi sono alcuni dei soggetti principali, insieme alla storia, il paesaggio, la figura umana e l’atelier dell’artista. Gli oggetti del passato trovano una nuova vita, così come si salvano le immagini degli affetti e dei luoghi cari, le figure della memoria e del tempo. Ecco allora una casa svizzera o austriaca degli anni Venti, Maria José di Savoia e l’omaggio all’allunaggio nel 40esimo anniversario dell’avventura spaziale. Anche le cornici appartengono sovente al medesimo periodo degli scatti, in genere ai primi del Novecento.
Completano l’esposizione due preziose sculture in terracotta dalle forme astratte, contenitori di sogni e di ricordi.

Biografia:
Emanuele Gregolin è nato a Milano nel 1972. Ha frequentato la facoltà di architettura del Politecnico di Milano, parallelamente allo studio del pianoforte. E' attivo in ambito artistico a partire dal 1995, partecipando a numerose rassegne d'arte e concorsi e differenti sono le istituzioni pubbliche e private che hanno dedicato al suo lavoro pubblicazioni ed esposizioni, custodendo sue opere: Museo della Permanente di Milano, Coll. Vittoriale degli Italiani di Gabriele d'Annunzio (Gardone Riviera (BS), Musei civici di Tortona, Coll.Museo Parisi Valle di Maccagno (VA), Museo Cantonale di Biasca (Svizzera), Cattedrale S. Maria Matricolare (Verona), Coll. Santuario di Lourdes (Verona), Coll. Galleria d'Arte Sacra dei Contemporanei di Villa Clerici (Milano), Coll. Chiesa di San Carlo (Lugano, Svizzera), Museo civico della città di Orlando, Florida (USA), Coll. Palazzo Bovara Unione Confcommercio (Milano), Palazzo Partanna EPT (Napoli), Coll. Villa Magnisi (Palermo), Coll. Fondazione Casa per Musicisti Giuseppe Verdi (Milano), Coll. Kiron Villa Arconati Fondazione Augusto Rancilio, Casa Testori (Novate Milanese), Istituto Auxologico Italiano (Milano). Gallerie private: Galleria Malagnini (Saronno), Galleria Palmieri (Busto Arsizio), Galleria DamArte (Magenta), Galleria Compagnia del Disegno (Milano), Galleria Ponterosso (Milano), Galleria All'angolo (Mendrisio, Svizzera).
Su di lui hanno scritto: Vera Agosti, Stefano Crespi, Sara Fontana, Giuseppe Frangi, Carlo Franza, Francesco Gallo, Paolo Lesino, Angela Madesani, Pasquale Lettieri, Marcello Palminteri, Bruno Pozzato, Giacomo Maria Prati, Claudio Rizzi, Alessandro Riva, Ruggero Savinio.
Ha pubblicato in collaborazione con scrittori e poeti contemporanei (Roberto Gaudioso, Sergio Ladu, Claudio Pagelli, Alberto Pellegatta) differenti Libri d'Artista e pubblicazioni editoriali presso diverse case editrici (Prearo Editore, Italia Imballaggio, Arbiter, DiFelice, Lietocolle, L'Arcolaio, Manni, Quaderni di Orfeo, PulcinoElefante).
Vive e lavora a Novate Milanese.