Demanio Marittimo.Km-278 2017

Marzocca - 21/07/2017 : 22/07/2017

Tra i sassi, le barche e le reti da pesca, ogni estate, dal 2011, Demanio Marittimo.Km-278 si manifesta per una notte, dal tramonto all’alba, sulla spiaggia della piccola frazione di Marzocca di Senigallia.

Informazioni

  • Luogo: LUNGOMARE ITALIA
  • Indirizzo: Lungomare Italia 11 - Marzocca - Marche
  • Quando: dal 21/07/2017 - al 22/07/2017
  • Vernissage: 21/07/2017 dalle 6 pm alle 6 am
  • Generi: serata – evento
  • Sito web: http://www.mappelab.it

Comunicato stampa

La settima edizione di Demanio Marittimo.Km-278 si svolgerà venerdì 21 luglio 2017, in riva al mare, all’ormai iconico km.278 del litorale adriatico, a Marzocca di Senigallia. 6 pm-6am, dal tramonto all'alba, la spiaggia torna ad essere un luogo di riflessione sulla cultura e l'innovazione, le storie e le geografie contemporanee


Ospiti del mondo dell'architettura, dell'arte, del design, del food e di tutte le forme di progettazione contemporanea si alternano in una narrazione che dura tutta la notte, sui palchi allestiti in riva al mare, ogni anno in un nuovo progetto di allestimento, frutto di un bando internazionale rivolto a nuovi talenti.
Il progetto è a cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra, ed è promosso dalla rivista MAPPE – direttore editoriale è Cristiano Toraldo di Francia - con la collaborazione del MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo, del Comune di Senigallia, della Regione Marche e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali nazionali e internazionali.

Da sempre uno dei tratti identitari di Demanio Marittimo.Km-278 è l'architettura temporanea del tratto di spiaggia che ospita la maratona notturna: un'opportunità di sperimentazione per giovani progettisti sul tema del litorale come spazio pubblico temporaneo e contemporaneo, scelti attraverso un bando rivolto agli studenti dell’Accademia delle Belle Arti, delle Facoltà di Architettura, di Ingegneria-Architettura e Disegno Industriale.
Quest'anno il bando richiedeva anche di interpretare un tema specifico, Ricostruire comunità, che sarà al centro della settima edizione di Demanio Marittimo.Km-278, in relazione agli eventi sismici che hanno segnato radicalmente il paesaggio del Centro Italia, le sue comunità e le sue prospettive.

Il progetto vincitore 2017 si intitola “RIFLETTE” ed è firmato da Emanuel Falappa (Università IUAV Venezia) e Silvio Pennesi (Università tecnica di DELFT).
La proposta è stata selezionata tra una rosa di 5 finalisti da parte della Commissione giudicatrice riunitasi presso il MAXXI di Roma e composta da Maurizio Mangialardi, sindaco del Comune di Senigallia, Mario Gagliardini, editore di MAPPE, Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura, Matevž Čelik, direttore del Museo di Architettura e Design di Ljubljana, Alison Crawshaw, architetto e professore del Royal College of Art – Londra, Ana Dana Beros, architetto, curatore and exhibition designer, Cristiana Colli, responsabile delle relazioni culturali e istituzionali di MAPPE, ideatrice e curatrice di “Demanio Marittimo - km 278”, Pippo Ciorra, senior curator del MAXXI Architettura, ideatore e curatore di “Demanio Marittimo - Km 278”, Emanuele Marcotullio, architetto responsabile del coordinamento tecnico dell’allestimento.
Queste le motivazioni della Giuria: “RIFLETTE reinterpreta con originalità il tema della spiaggia come spazio limite del paesaggio urbano contemporaneo: disponibile sia ad accogliere forme fortemente architettoniche sia ad annullarsi nel vuoto e nel movimento continuo del mare. Il progetto propone un sistema spaziale che risponde al tema di questa edizione predisponendo uno spazio ben delineato ma permeabile in cui tutti gli elementi architettonici si guardano e si specchiano in un continuo gioco di riflessioni che coinvolge ospiti e relatori. Il posizionamento degli elementi architettonici e l’uso di dispositivi specchianti interpretata il tema della ricostruzione della comunità sottolineando il bisogno di riflessione, moltiplicazione e ribaltamento di immagine."

Unnamed. Tre artisti per uno spazio rituale

Andrea Anastasio, Roberto Paci Dalò e Alessandro Sciarroni insieme per un progetto multidisciplinare prodotto ad hoc per la scorsa edizione di Demanio Marittimo Km-278. Una conversazione, un'installazione e due performance sulla spiaggia di Senigallia