David Tremlett – Different Walls

Venezia - 30/05/2013 : 31/08/2013

Si ispirano ai precedenti viaggi in Vietnam i disegni sul muro – i wall drawings – che David Tremlett ha concepito e realizzato per questa mostra a Venezia a cura di Rachele Ferrario. Gli spazi sono quelli dello studio che in questi anni ha ospitato l’atelier dell’artista americano Lawrence Carroll e che ora sono una nuova sede della Galleria Michela Rizzo, che inaugura proprio in questa occasione con i Different Walls di David Tremlett e con il progetto All Vertical Lines Intersect di David Rickard, a cura di Elena Forin.

Informazioni

Comunicato stampa

Si ispirano ai precedenti viaggi in Vietnam i disegni sul muro – i wall drawings – che David Tremlett ha concepito e realizzato per questa mostra a Venezia a cura di Rachele Ferrario. Gli spazi sono quelli dello studio che in questi anni ha ospitato l’atelier dell’artista americano Lawrence Carroll e che ora sono una nuova sede della Galleria Michela Rizzo, che inaugura proprio in questa occasione con i Different Walls di David Tremlett e con il progetto All Vertical Lines Intersect di David Rickard, a cura di Elena Forin


Lo spazio è suggestivo: le pareti alte, il soppalco con la vetrata da cui filtra una luce attenuata, le stanze chiuse che si alternano come in un labirinto hanno ispirato David Tremlett che per questa sua prima mostra a Venezia ha realizzato due nuovi wall drawings. Il primo “disegno sul muro” si sviluppa in verticale, “abita” e dialoga con lo spazio e con le opere di Rickard. Tremlett ritma la parete con forme e materiali diversi – pigmenti, ma anche il grasso che usano i meccanici – su cui far riflettere e vibrare la luce. Le dimensioni e i volumi si ampliano in una visione di armonie geometriche e cromatiche che fanno un tutt’uno con l’architettura preesistente.
Al piano superiore David Tremlett ha operato in un ambiente senza finestre. L’ha trasformato in una sequenza di volumi e colori – nella scala cromatica dei grigi, degli ocra, degli arancioni – ha tessuto un discorso serrato con la parete, gli angoli, la struttura architettonica, plasmato con grande leggerezza. In questi ultimi interventi i colori e le forme restano fedeli allo stile di Tremlett, ma si rinnovano e vivono in una dimensione di grande libertà, segnando un momento importante della sua espressione.

La mostra è a cura della Galleria Michela Rizzo in collaborazione con TRA Treviso Ricerca Arte.