Artisti da tutta Italia per Crossing over, dialogo fra discipline e culture diverse. La via Mormino Penna, già presidio Unesco, “attraversata” da una singolare performance artistica.

Informazioni

  • Luogo: CLANG
  • Indirizzo: Chiesa di San Giovanni Evangelista via Mormino Penna 23 - Scicli - Sicilia
  • Quando: dal 23/12/2012 - al 20/01/2013
  • Vernissage: 23/12/2012 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, inaugurazione, collettiva
  • Orari: 17-22
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

ARTE: a Scicli le arti contemporanee si raccontano fra i banchi della chiesa barocca di San Giovanni
Artisti da tutta Italia per CROSSING OVER, dialogo fra discipline e culture diverse
La via Mormino Penna, già presidio Unesco, “attraversata” da una singolare performance artistica


SCICLI (Rg), 13 dicembre 2012 – A Scicli, gioiello barocco del Val di Noto inserito nella Word Heritage List dell’Unesco, il più innovativo progetto dedicato alle arti contemporanee si presenta in un luogo sacro, la Chiesa di San Giovanni Evangelista nella monumentale via Mormino Penna.
L’appuntamento è per domenica 23 dicembre, alle 18

Tema dell’incontro – un’inedita assemblea laica fra i banchi di una chiesa consacrata - è la presentazione di “CROSSING OVER. Frequenze di ricombinazione” (letteralmente attraversamento), una singolare performance artistica che, nell’arco della stessa serata, coinvolgerà – attraversandoli, appunto - tre luoghi deputati della collettività.
Un racconto, quello di CROSSING OVER, fatto di parole, simboli e linguaggi delle arti contemporanee che creerà una curiosa triangolazione fra la Chiesa di San Giovanni Evangelista, il Municipio, sede del Comune di Scicli - che ospiterà un’installazione site-specific - e uno degli edifici storici della via Mormino Penna trasformato nella sede di CLANG: un nuovo spazio espositivo, inaugurato per l’occasione, realizzato in un palazzo dei primi del ‘900 affacciato sulla Chiesa di San Giovanni e destinato a diventare un importante presidio dei multiformi linguaggi delle arti contemporanee.
Ideatore del progetto “CROSSING OVER” e direttore artistico di CLANG è Sasha Vinci, scultore e compositore visivo, che in occasione di questo evento multidisciplinare per Scicli ha coinvolto una ventina di artisti provenienti da tutta Italia. La sezione dei contenuti è stata affidata a un gruppo di giovani curatori e critici d’arte: Mauro Aprile Zanetti, Valentina Lucia Barbagallo, Salvatore Davì, Federica Mariani, Giuseppe Mendolia Calella, Gloria Occhipinti, Giovanni Tidona, Martina Tolaro e Maria Giovanna Virga.
“Cominciamo la nostra avventura dentro una chiesa – spiega Sasha Vinci – perché l’idea fondamentale di CROSSING OVER è quella di promuovere il dialogo e l’incontro fra discipline e orientamenti diversi. Senza contare che storicamente, le chiese sono state le prime gallerie d’arte: il luogo in cui nel passato, anche il più umile cittadino viveva, forse inconsciamente, l’unico approccio possibile con l’arte nelle sue varie forme. Il progetto di CLANG per Scicli vuole dare impulso alla sperimentazione e alla ricombinazione dei linguaggi favorendo, anche attraverso le residenze d’artista, l’incontro tra produttori d’arte e fruitori, ovvero collezionisti, viaggiatori, studenti e visitatori occasionali. Non a caso CROSSING OVER nasce, e lo sottolineeremo con l’eccezionale cerimonia di presentazione nella Chiesa di San Giovanni, da una triangolazione fra tre caposaldi della società occidentale: Chiesa, Stato e cittadino. Un attraversamento ideale in nome dell’Arte che, dall’incrocio
di idee e linguaggi fra gli attori principali della società civile, genera nuovi contenuti da condividere con il territorio e la collettività”.





L’evento CROSSING OVER
L’appuntamento è per le 18 nella chiesa di San Giovanni Evangelista. A dare il benvenuto al progetto artistico CROSSING OVER - e più in generale agli artisti riuniti sotto l’insegna di CLANG - saranno il Sindaco di Scicli, Franco Susino e l’Assessore alla Cultura Vincenzo Iurato.
Alcuni critici illustreranno al pubblico i contenuti tematici, mentre il direttore artistico Sasha Vinci presenterà il calendario 2013 degli eventi di CLANG. Fra questi, in programma per la settimana di Pasqua, la rilettura in chiave contemporanea del celebre Cristo di Burgos, opera del Seicento di origine spagnola esposta nella navata della Chiesa di San Giovanni Evangelista e ribattezzata dalla gente “Cristo in gonnella”. Ad anticiparne i temi saranno il critico Paolo Nifosì e il parroco padre Antonio Sparacino.
Quindi la scena si sposterà da CLANG per l’inaugurazione dello spazio espositivo e, contestualmente, della performance collettiva CROSSING OVER. Infine, nell’atrio del Comune di Scicli, sarà svelata l’installazione site-specific dell’artista Sasha Vinci. Il Municipio della cittadina iblea è già noto alle platee televisive come location della serie dedicata al Commissario Montalbano dello scrittore Andrea Camilleri.
Fra i partner di CROSSING OVER figurano associazioni culturali attive nella promozione dell’arte contemporanea: Balloon, Pass/o, Sponge, Rave e le Farm Cultural Park di Favara (Ag) il cui presidente, Andrea Bartoli, presenterà a Scicli uno specifico intervento per creare un ponte ideale fra le due realtà siciliane.

Gli artisti di “CROSSING OVER. Frequenze di ricombinazione”
Rebecca Agnes (Pavia, 1978), Domenico Buzzetti (Morbegno, SO, 1981), Daniele Cascone (Ragusa, 1977), Stefano Cumia (Palermo 1980), Doren (1990), Giovanni Gaggia (Pergola, PU, 1977), Silvia Idili (Cagliari, 1982), Valentina Miorandi (Trento, 1982), Concetta Modica (Modica, 1969), Viola Mondello (Messina, 1983), Carmelo Nicotra (Agrigento, 1983), Persisters (due sorelle), Piero Roccasalvo Rub (Siracusa, 1974), Adriano Savà (Scicli, 1971), Francesco Tagliavia (Palermo, 1985), Sasha Vinci (Modica 1980), VVVB (gruppo di artisti anonimi costituito a Bologna).