Corpo Movimento Struttura

Roma - 14/11/2017 : 14/01/2018

Connessioni, rapporti, equilibri di pesi e volumi: un lessico comune condiviso da gioiello e architettura.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 14/11/2017 - al 14/01/2018
  • Vernissage: 14/11/2017 ore 19.30
  • Autori: Giampaolo Babetto, David Bielander, Helen Britton, Monica Cecchi, Philip Sajet, Barbara Chang
  • Curatori: Domitilla Dardi
  • Generi: design, collettiva
  • Orari: DAL MARTEDÌ AL VENERDÌ 11.00-19.00 SABATO 11.00-22.00 DOMENICA 11.00-19.00 La biglietteria chiude un’ora prima del museo. CHIUSURE Tutti i lunedì, il 1 maggio e il 25 dicembre Il Centro Archivi di Architettura resterà chiuso dal 31 ottobre al 14 novembre 2017 per lavori di riallestimento della sala
  • Biglietti: Intero € 12 Acquista online Ridotto € 8 per tutti i minori di 30 anni; per gruppi a partire da 15 persone e categorie convenzionate; giornalisti iscritti all’albo con tessera di riconoscimento valida; tesserati FAI – Fondo Ambiente Italiano; possessori Bibliocard – Biblioteche di Roma; possessori biglietto d’ingresso Museo Ebraico di Roma; dipendenti Enel e un accompagnatore, dietro presentazione del badge aziendale e di un documento di riconoscimento valido; dipendenti BNL e Gruppo BNP Paribas, previa presentazione del badge aziendale e di un documento di riconoscimento valido; iscritti Consiglio Nazionale degli Architetti, previa presentazione del tesserino; per tutti i componenti di famiglie composte da due adulti e almeno un figlio (gratuito per gli under 14); possessori card myMAXXI mini dal martedì al venerdì. Novità! Presentando il biglietto d’ingresso de La Galleria Nazionale o i voucher sconto del Guido Reni District potrai usufruire di reciproche agevolazioni sui biglietti di ingresso.

Comunicato stampa

Un gioiello è un oggetto che si presta a molte letture e la prima è tradizionalmente quella estetica, che riguarda tanto la bellezza dell’opera in sé quanto l’idea del bello che un monile riesce a veicolare e trasmettere. Accanto a questo piano esiste una ricerca strutturale del gioiello in cui a valere è la complessità della struttura e quindi l’idea e la forma

Qui il disegno trova molti punti in comune con l’architettura: sebbene con finalità e scale diverse, gioiello e architettura si relazionano entrambe con il corpo in movimento, al quale rispondono con una struttura in grado di “abitarlo” o di fargli abitare uno spazio.

La mostra racconta questo legame tra piccola e grande scala indagando, in maniera inedita, alcune particolarità del mondo del gioiello contemporaneo messe in evidenza nelle opere di grandi maestri internazionali: Babetto, Bielander, Britton, Cecchi, Chang, Sajet.

I gioielli vengono presentati sempre insieme ai disegni preparatori in modo da sottolineare il processo di costruzione del lavoro progettuale e l’esecuzione di pezzi unici e serie limitate, completamente differente dalla gioielleria industriale. Accanto a questi è esposta una selezione di modelli di architettura provenienti dalle collezioni del MAXXI Architettura che reagiscono con il gioiello come pure suggestioni strutturali, seguendo le declinazioni formali e i registri espressivi dei designer.

Al Maxxi di Roma una mostra indaga il rapporto tra architettura...

Una mostra al Museo Maxxi indaga il rapporto tra architettura e gioielleria contemporanea attraverso il dialogo tra sei designer e sei architetti…