ControCorrente

Brescia - 06/12/2011 : 11/02/2012

La mostra passa in rassegna le case editrici – molte delle quali indipendenti, fondate e dirette dagli artisti stessi - che, tra gli anni Sessanta e Settanta pubblicano riviste e libri d’artista che radicalizzano le potenzialità espressive della parola accompagnata dall’immagine, dando vita a quel movimento artistico che, confrontandosi con il lessico della comunicazione di massa e allo stesso tempo mettendolo in discussione, verrà poi denominato poesia visiva.

Informazioni

Comunicato stampa

Inaugura il 6 dicembre 2011 presso la Fondazione Berardelli di Brescia la mostra ControCorrente. Riviste e libri d’artista delle case editrici della poesia visiva, seconda tappa di un'esposizione itinerante che ha avuto già luogo presso il Museo della Musica di Bologna, nell'ambito del Festival Artelibro, e si sposterà poi al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato



A cura di Marco Bazzini e Melania Gazzotti con la collaborazione di Nicole Zanoletti, la mostra passa in rassegna le case editrici – molte delle quali indipendenti, fondate e dirette dagli artisti stessi - che, tra gli anni Sessanta e Settanta pubblicano riviste e libri d’artista che radicalizzano le potenzialità espressive della parola accompagnata dall’immagine, dando vita a quel movimento artistico che, confrontandosi con il lessico della comunicazione di massa e allo stesso tempo mettendolo in discussione, verrà poi denominato poesia visiva. Sulla base di queste riflessioni e dall'incontro tra Eugenio Miccini e Lamberto Pignotti, a Firenze nasce infatti il Gruppo 70, al quale successivamente prenderanno parte anche Lucia Marcucci, Ketty La Rocca, Luciano Ori, seguiti da Giuseppe Chiari, Emilio Isgrò, Michele Perfetti e Sarenco. Contemporaneamente in diverse parti d'Italia altri artisti si occuparono di tematiche affini come Luciano Caruso e Stelio Maria Martini a Napoli, Ugo Carrega a Milano e Martino Oberto a Genova.


Le case editrici della poesia visiva presentate in mostra sono Amodulo, Brescia – Ana Eccetera, Genova – Continuum, Napoli – Geiger, Torino – Tèchne, Firenze – Tool, Milano. Verrà dato spazio anche alle esperienze di Carucci Editore, Roma – Lerici Editore, Roma – La Nuova Foglio, Macerata – Sampietro, Bologna – Visula Art Center, Napoli – Colonnese Editore, Napoli. Nella sede espositiva di Brescia la mostra presenterà, oltre alla generale produzione editoriale dei poeti visivi, una selezione di opere, appartenenti alla collezione della Fondazione Berardelli.
.