Contemporary Art Festival

Pergine Valsugana - 04/08/2018 : 11/08/2018

Lo sguardo rivolto alla produzione artistica contemporanea. Torna per la sua terza edizione, Contemporary Art Festival.

Informazioni

  • Luogo: SALA MAIER
  • Indirizzo: Piazza Serra - Pergine Valsugana - Trentino Alto Adige
  • Quando: dal 04/08/2018 - al 11/08/2018
  • Vernissage: 04/08/2018
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

CONTEMPORARY ART FESTIVAL
Lo sguardo rivolto alla produzione artistica contemporanea

Maria Giovanna Speranza | Viviana Puecher | Teresa Lopez-Arias | Loreta Fruet | Luigi Siviero

Torna per la sua terza edizione, Contemporary Art Festival, che si inaugurerà sabato 4 agosto 2018 in Sala Maier, evento dedicato nello specifico al panorama artistico contemporaneo, che si svolgerà su due sedi espositive del centro storico di Pergine Valsugana; Sala Maier e Studio d'Arte Astrid Nova

L' evento, promosso dal Comune di Pergine Valsugana, e co-prodotto da Area Arte La Musa & Studio d'Arte Astrid Nova, si presenta non solo come intervento di fruibilità visiva da parte del visitatore, ma intende anche coinvolgerlo in prima persona rendendolo partecipe dei processi artistici e creativi dell'arte contemporanea, alla scoperta di nuovi metodi di consumo e produzione di cultura, prevede nell'arco dei sette giorni di svolgimento, una articolata mostra su due sedi; una negli spazi di Sala Maier ed una seconda presso Studio d'Arte Astrid Nova, entrambi nel centro storico di Pergine Valsugana, affiancandovi una serie di interventi artistici serali di incontro e confronto con gli artisti.
Contemporary Art Festival, nasce dal co-working di Area Arte La Musa e Studio d'Arte Astrid Nova, due entità costantemente attive su più fronti del panorama contemporaneo, che ritrovandosi nell'obbiettivo comune di creare una rete tra gli artisti selezionati, galleristi e collezionisti, pongono in primis l'attenzione all'eccellenza dell'operato degli stessi.
Gli artisti di questa edizione 2018 saranno: Maria Giovanna Speranza, Viviana Puecher, Teresa Lopez Arias, Loreta Fruet, e Luigi Siviero.
Mediante un approccio progettuale dal carattere flessibile, il festival presenterà quindi al pubblico, una panoramica della produzione artistica del proprio territorio, nelle diverse modalità di creazione e realizzazione, dalla pittura nelle sue più variegate forme e tecniche di esecuzione, con due artiste affermate, Speranza, Puecher, che hanno recentemente esposto anche a Los Angeles, due artiste emergenti, Lopez Arias e Fruet, fino alla letteratura, con il nuovo libro di Siviero, appena uscito.


Gli artisti...

Maria Giovanna Speranza indaga l'interiorità umana, sogni, desideri, ricordi e sentimenti, utilizzando il medium pittorico come tramite per legare questi, a luoghi che spesso si presentano sulle sue splendide tele, come furono in passato, grazie anche alla sua passione per foto e cartoline d'epoca. Una ricerca che mette in dialogo gli splendidi paesaggi montani con i profili della memoria che assumono talvolta la forma di volti, amalgamandosi in giochi di salti spazio-temporali, tra presente e passato. L' artista, proietta così l'immaginario del visitatore, in epoche lontane, tra dame dell' ottocento e cavalieri medievali, passando per tramonti infuocati e valli incantate, giungendo infine agli evocativi paesaggi raffiguranti di baite e rifugi montani del nostro stupendo territorio. Tra le recenti esposizioni dell'artista; “The Coaster Show”, estate 2016, La Luz De Jesus Gallery, Los Angeles; “The sensuality of diatoms”, nell’estate 2015, al MUSE-Museo delle Scienze di Trento; “TecNonArt”, nell’estate 2015, Cà De Gentili, Sanzeno; a giugno, "Selected Works" al Palazzo della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol; la partecipazione alla Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI-Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani di Roma.
Galleria di riferimento: Studio d'Arte Astrid Nova Piazza Pacini, 8 Pergine Vals. TN
Tel. 347 1533617 | www.astridnova.it
WebSites: mariagiovannasperanza.jimdo.com

Viviana Puecher indaga l'evoluzione dello spazio che fonda una nuova “tradizione”alla ricerca di una determinata elasticità di senso e di funzione. Abbracciando una propensione alla rinuncia del controllo totale sull’opera e la propensione all’ampliarsi delle variabili che su questa possono agire, si dedica attivamente da alcuni anni anche a nuove forme d’arte contemporanea quali la new media art, l’installazione, land art ed arte pubblica, senza mai però dimenticare le tecniche pittoriche, alla base del suo metodo di ricerca, oltre che uno dei mezzi preferiti dall’artista per esprimersi. Il suo stile pittorico è giocoso e divertente, contaminato da illustrazione, fumetto e pop surrealism. E' un universo fiabesco quello che scaturisce dalle sue tele, manifestandosi mediante un immaginario popolato da conigli giganti, singolari cervi e caprioli che stanno in una mano, castori accigliati e molti altri animaletti, che si rapportano amabilmente con le caratteristiche donzelle imbronciate, tipiche del suo lavoro. Il visitatore viene così priettato in questo mondo fantastico nel quale tutto è possibile, dove la tematica forte è quella della natura che si rapporta all' uomo alla ricerca di un dialogo e reciproca protezione.Dal 2013 Viviana Puecher è parte dell’archivio ADAC , Archivio degli Artisti Contemporanei del MART Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.
Tra le recenti esposizioni dell'artista; “The Coaster Show” a La Luz De Jesus Gallery di Los Angeles e “Something New” alla Efesto Galerie di Tunisi.
Galleria di riferimento: Studio d'Arte Astrid Nova Piazza Pacini, 8 Pergine Vals. TN
Tel. 347 1533617 | www.astridnova.it
WebSites: vivianapuecher.jimdo.com


Luigi Siviero è nato a Trento il 6 giugno 1977. Laureato in giurisprudenza. Ha realizzato il breve saggio Analisi del fumetto. La composizione delle coppie di tavole (Abigail Press, 2007), il fumetto sperimentale (C6H10O5)n (Abigail Press, 2009) e degli interventi critici pubblicati nell'antologia Garth Ennis. Nessuna pietà agli eroi (Edizioni XII, 2010) e nel catalogo della mostra Interni immaginari dedicata ad Ausonia dal festival Lucca Comics & Games (Associazione culturale DOUble SHOt, 2010).
Nel 2012 è uscito Dylan Dog e Sherlock Holmes: indagare l'incubo (Edizioni NPE), un libro che contiene un'analisi del Dylan Dog di Tiziano Sclavi accompagnata da un'intervista al creatore dell'indagatore dell'incubo.
Nel 2013 è stato pubblicato il saggio Dall'11 settembre a Barack Obama. La storia contemporanea nei fumetti (Edizioni NPE), dedicato ai fumetti che hanno come temi gli attentati terroristici dell'11 settembre 2001 e la Guerra al Terrore.
È del 2016 il libro Sherlock Holmes. L'avventura nei fumetti (ProGlo – Prospettiva Globale), una monumentale catalogazione sistematica dei fumetti legati a Sherlock Holmes usciti in tutto il mondo dalla fine dell'Ottocento al 2016.

Teresa Lòpez-Arias e Loreta Fruet, sono due artiste emergenti, la prima ha alle spalle un lungo percorso nel settore della fotografia e la seconda approda alla pittura dopo anni di esperienza teatrale.
Entrambe intraprendono un percorso artistico presso lo Studio d'Arte Astrid Nova, nel 2009, portando avanti due differenti ricerche, in ambito paesaggistico e ritrattistico.
Ad aprile 2018 vengono selezionate per la terza edizione di Contemporary Art Festival.