Christian Macketanz – Family portrait s

Trento - 08/06/2018 : 08/09/2018

Christian Macketanz presenta per la prima volta alla Paolo Maria Deanesi Gallery un nuovo nucleo di lavori pittorici interamente dedicato alla propria famiglia.

Informazioni

  • Luogo: PAOLO MARIA DEANESI GALLERY
  • Indirizzo: Vicolo dell'Adige 17-19 - Trento - Trentino Alto Adige
  • Quando: dal 08/06/2018 - al 08/09/2018
  • Vernissage: 08/06/2018 ore 18
  • Autori: Christian Macketanz
  • Curatori: Gabriele Salvaterra
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mer-gio-ven 15.00-19.00; sab 10-12.30 altri giorni su appuntamento / other days on appointment

Comunicato stampa

Christian Macketanz presenta per la prima volta alla Paolo Maria Deanesi Gallery un nuovo nucleo di lavori pittorici interamente dedicato alla propria famiglia. Nelle opere della serie Family portrait gli affetti dell’artista diventano i personaggi delle sue suggestive e misteriose ambientazioni dove le figure, immerse in un’atmosfera onirica, hanno pose o sono intenti in azioni eccentriche e mai chiaramente comprensibili

Un mistero che viene alimentato dallo stesso Macketanz che osserva il manifestarsi dell’immagine con la stessa curiosità del comune osservatore: “Le persone, nei miei dipinti, si impegnano davvero con grande onestà, spesso nonostante ostacoli enormi, di cui mi dispiaccio sinceramente. (…) Non dipende da me se i loro sforzi avranno successo o meno. Ciò risiede totalmente negli occhi, nelle menti e sopratutto nei cuori degli osservatori pazienti”.
Nei dipinti di Macketanz il mondo parentale è un piccolo universo che accompagna, con i suoi rapporti e i suoi traguardi, la nostra crescita di uomini e che, celebrato in questa serie, rivela i suoi misteri ed enigmi così vicini ma impenetrabili. La sua pittura come una stonatura nell’ortodossia del mondo dell’arte contemporanea è una spontanea forma di affronto e resistenza – violenta nella sua delicatezza – a tutto quel sistema di velocità e chiarezza, concettualismo e verbosità che caratterizza le forme del pensiero odierno.
Family portrait è introdotta da un testo critico di Gabriele Salvaterra e da uno statement dell’artista.

Christian Macketanz, nato a Eutin in Germania nel 1963, ha frequentato agli inizi degli anni Ottanta i corsi di Maria Lassnig alla Hochschule für angewandte Kunst di Vienna. Dopo diversi soggiorni che lo hanno portato a Roma tra il 1995 e il 2001 e a Berlino tra il 2002 e il 2010, attualmente vive e lavora a Dresda dove è Professore di Pittura alla Hochschule für Bildende Künste Dresden.




Opening friday 8th June 2018
6.00 pm Paolo Maria Deanesi Gallery

Christian Macketanz presents for the first time, at Paolo Maria Deanesi Gallery, a new group of paintings completely devoted to his family. In the works of the series Family portrait the relatives of the artist become the characters of his suggestive and mysterious settings in which the poses and the actions of the actors, diving in a dreamy atmospheres, are always eccentric and never clearly comprehensible. It’s Macketanz himself who nourishes this mystery. The painter looks at the creation of the image with the same curiosity of the common public: “The people in my pictures are making such an honest effort, often in spite of enormous obstacles, that I truly feel for them. (…) It's not up to me whether their efforts are successful or not. This lies totally in the eyes, the heads and especially the hearts of the patient observers”.
In his paintings the family world is a small universe that brings, with its relations and goals, our growing of human beings and that, celebrated in this series, shows its mysteries and puzzles so close but inscrutable. His work, as a clash in the contemporary art world’s orthodoxy, is a spontaneous form of outrage and resistance (violent in its fragility) to an entire system of rapidness and clarity, conceptualism and wordiness, that are typical of today’s thought.
Family portrait is introduced with a critical essay by Gabriele Salvaterra and with the artist’s statement.

Christian Macketanz, born in Eutin, Germany, in 1963, frequented at the beginning of the 80s the courses of Maria Lassnig at the Hochschule für angewandte Kunst in Vienna. After various travels that led him at Rome from 1995 to 2001 and to Berlin from 2002 to 2010, now he lives and works in Dresden, where he is Professor of Painting at the Hochschule für Bildende Künste Dresden.