Brera in contemporaneo – Accademia aperta

Milano - 28/07/2015 : 13/09/2015

Il primo progetto espositivo che unisce tutte le istituzioni del Palazzo di Brera in un unico percorso tra arte antica e contemporanea.

Informazioni

Comunicato stampa

Il primo progetto espositivo che unisce tutte le istituzioni del Palazzo di Brera
in un unico percorso tra arte antica e contemporanea

Milano, 8 luglio 2015 - L’Accademia di Brera, in occasione di Expo 2015, si fa capofila di un grande progetto espositivo che apre per la prima volta al grande pubblico tutti i luoghi del Palazzo di Brera, anche i più nascosti e poco conosciuti



“Brera in contemporaneo” coinvolge per la prima volta tutte le storiche istituzioni situate, sin dalla fine del 1700, all’interno del Palazzo di Brera a Milano: Accademia di Belle Arti, Pinacoteca, Orto Botanico e Museo Astronomico, Osservatorio Astronomico, Biblioteca Braidense, Istituto Nazionale di Scienze e Lettere.

L’arte moderna e contemporanea è protagonista di due mostre che animano tutti gli spazi del complesso architettonico, accompagnando i visitatori in un inedito percorso che svela il patrimonio di uno dei più prestigiosi e affascinanti palazzi storici italiani.

Due le iniziative dedicate, realizzate in collaborazione con Zerynthia – Associazione per l’arte contemporanea:

“Fabro, Garutti, Kounellis, Paolini”
(Pinacoteca di Brera, 10 luglio/27 Settembre 2015).
Inaugurazione giovedì 9 luglio ore 18.00

“Accademia aperta”
con apertura di aule e laboratori, e le iniziative espositive “Ai confini del quadro. Brera anni sessanta-settanta” in Sala Napoleonica e “Bagnoli, Curran, Lim, Pistoletto, Richter. Installazioni nel Palazzo di Brera” (28 Luglio/13 Settembre 2015).
Inaugurazione martedì 28 luglio ore 12.00

Entrambi i progetti sono concepiti, realizzati e promossi attraverso l’attiva partecipazione degli studenti, iscritti alle diverse scuole e Dipartimenti (Arti Visive, Progettazione e Arti Applicate, Comunicazione e Didattica) dell’Accademia di Brera.


Ogni mostra è accompagnata da un volume edito da Johan & Levi.