Atlante delle immagini e delle forme

Bergamo - 18/02/2016 : 27/03/2016

La mostra presenta al pubblico le più recenti acquisizioni del museo.

Informazioni

Comunicato stampa

In contemporanea alle personali di McGinley e Johnson inaugura anche ATLANTE DELLE IMMAGINI E DELLE FORME. Le nuove donazioni della GAMeC, mostra che dal 19 febbraio al 27 marzo presenta al pubblico le più recenti acquisizioni del museo

Sedici gli artisti coinvolti, a tracciare un percorso eterogeneo che copre tutte le ultime generazioni di artisti italiani – da maestri storicizzati come Giulio Paolini, Getulio Alviani, Emilio Prini, Mariella Bettineschi, Luciano Fabro fino ai giovani collettivi Invernomuto e Ferrario Frères, passando per i mid-career Adrian Paci e Stefano Arienti; e che spinge lo sguardo verso le più recenti istanze della scena contemporanea internazionale. Passando dagli americani Cory Arcangel, Ken Okiishi e Josh Tonsfeldt al francese Renaud Jerez, all’olandese Remco Torenbosh, ai britannici Dan Rees e Sarah Sparkes.

Bergamo, gennaio 2016