Arcangelo Sassolino – Il vuoto senza misura

Arzignano - 21/05/2022 : 24/07/2022

Il primo appuntamento espositivo della nuova Atipografia è un assolo eccezionale: la mostra Il vuoto senza misura di Arcangelo Sassolino. Una grande installazione site-specific che accoglierà il pubblico in mostra. La mostra avrà un testo in catalogo di Ilaria Bernardi.

Informazioni

  • Luogo: ATIPOGRAFIA
  • Indirizzo: Piazza Campo Marzio, 26 - Arzignano - Veneto
  • Quando: dal 21/05/2022 - al 24/07/2022
  • Vernissage: 21/05/2022
  • Autori: Arcangelo Sassolino
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale
  • Patrocini: Mostra promossa dall’Associazione culturale Atipografia per inaugurare gli spazi rinnovati Testo in catalogo di Ilaria Bernardi
  • Uffici stampa: PAOLA C. MANFREDI STUDIO

Comunicato stampa

Atipografia, progetto per l’arte contemporanea fondato da Elena Dal Molin, si accinge a riaprire le porte al pubblico negli spazi interamente rinnovati dopo un importante lavoro di restauro e ridisegno funzionale.

L’antica tipografia arzignanese dà vita a un progetto culturale inedito, che coniuga la dimensione commerciale alla vocazione culturale, attraverso la duplice azione di una associazione culturale e di una galleria commerciale. Questa dimensione ibrida integra e completa il lavoro che Elena Dal Molin ha condotto per anni a sostegno e sviluppo delle arti e degli artisti, dando vita a un crocevia del contemporaneo nel cuore del Nord-Est



La nuova identità si colloca nel segno della prosecuzione di luogo per gli artisti, per le persone e per le idee che da sempre Atipografia ha voluto disegnare.

Se da una parte infatti prosegue l’attività storica dell’Associazione, iniziata nel 2014 come no-profit per residenze d’artista e progetti site-specific, dall’altra in questa nuova configurazione l’apertura della galleria d’arte contemporanea proporrà una nuova stagione di progetti espositivi e una propria scuderia di artisti di diverse generazioni e provenienza geografica.

Il progetto di Atipografia riprende così il suo corso con una rinnovata energia, scandita anche dagli ingenti lavori di restyling e adeguamento funzionale iniziati alla vigilia della pandemia, realizzati dallo studio AMAA che si è occupato del progetto di restauro, realizzando ambienti di grande fascino, dove fare ricerca, esporre, incontrarsi e persino abitarci.

A inaugurare la nuova stagione di Atipografia – in una logica di continuità con la sua stessa storia - sarà una mostra voluta e prodotta dall’Associazione con un intervento d’arte appositamente pensato di Arcangelo Sassolino, intitolato “Il vuoto oltre misura”. La mostra avrà un testo in catalogo di Ilaria Bernardi.

Con la partecipazione di Arcangelo Sassolino, Atipografia conferma il proprio speciale legame con il territorio e la volontà di dare concretezza a una proiezione internazionale. Le macchine immaginifiche di Sassolino potranno riverberarsi negli spazi che per un lungo tempo hanno ospitato una riconosciuta tipografia (da qui il nome) avviata dal trisnonno di Elena Dal Molin. Una storia dalle radici antiche, industriali e culturali assieme.
ARCANGELO SASSOLINO
(1967) vicentino, è nato a Trissino dove tuttora vive e ha il suo studio. La sua formazione è eccentrica rispetto a qualunque altro artista. Ventenne, ha ideato un gioco tridimensionale ed è andato negli Stati Uniti per cercare un compratore. A New York ha fatto uno stage alla Casio: il prototipo non è mai stato realizzato, ma è rimasto cinque anni a progettare giocattoli per la multinazionale. Poi ha incontrato l’arte. Si definisce “scultore” e crea installazioni con macchine, materiali e congegni con cui mette a prova le leggi della fisica. Ha portato la sua poetica della tensione in decine di gallerie e spazi espositivi. Tra le mostre personali: «Arcangelo Sassolino, fragilissimo», Galleria dello Scudo, Verona, Italia 2019; «Arcangelo Sassolino», Villa Medici, Roma, Italia 2019; «Arcangelo Sassolino: Warped Matter, Curved Time», Pearl Lam Galleries H Queen’s, Hong Kong 2018; «The Way We Were», Galleria Continua / Le Moulin, Boissy-le-Châtel, Francia 2018.

Atipografia ad Arzignano. Nasce una nuova galleria d’arte contemporaea in Veneto

Laddove prima c’erano le macchine per la stampa oggi c’è un nuovo format dedicato all’arte contemporanea. La sede è gigantesca: 800 mq in una ex tipografia