Antonio Basoli e gli splendori delle camere d’ogni genere

Bologna - 11/11/2019 : 23/11/2019

Antonio Basoli e gli splendori delle camere d’ogni genere. Il Libro n. 105 e il suo restauro, a cura di Eleonora Frattarolo e Camilla Roversi Monaco.

Informazioni

Comunicato stampa

L’ARTE DI ANTONIO BASOLI RIVIVE IN ACCADEMIA
CON UNA MOSTRA DOPO IL RESTAURO DEL LIBRO N.105
E LA PRESENTAZIONE DI UN NUOVO SAGGIO


APPUNTAMENTO E INAUGURAZIONE IN AULA MAGNA LUNEDÌ 11 NOVEMBRE 2019


Accademia di Belle Arti di Bologna – Aula Magna| via delle Belle Arti 54
Lunedì 11 novembre 2019, ore 17

Presentazione del libro Antonio Basoli

Percorso nella sua Vita Artistica
(Carta Bianca Editore)
di Fabia Farneti e Vincenza Riccardi Scassellati
Introduce: Enrico Fornaroli (direttore dell’Accademia di Belle Arti - Bologna)
Intervengono:
Pierangelo Bellettini (storico, biblioteconomo)
Eleonora Frattarolo (responsabile del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Accademia di Belle Arti)
Francesca Lui (docente di Storia dell’Arte moderna, Accademia di Belle Arti)
Camilla Roversi Monaco (docente di Restauro materiali cartacei e pergamenacei, Accademia di Belle Arti)

A seguire: inaugurazione della mostra Antonio Basoli e gli splendori delle camere d’ogni genere. Il Libro n. 105 e il suo restauro
a cura di Eleonora Frattarolo e Camilla Roversi Monaco
11-23 Novembre 2019
Orari: lunedì-venerdì h.10-18, sabato h.10-14


Il restauro del noto Libro di disegni n.105 di Antonio Basoli (1774-1848), con una mostra in Aula Magna che ne presenta gli esiti, e la pubblicazione di un saggio che ne ricostruisce la carriera a partire dalla sua Vita Artistica: l’Accademia di Belle Arti di Bologna propone una nuova duplice occasione per celebrare e riaccendere i riflettori sull’arte del maestro ornatista, scenografo, pittore vedutista e docente, del quale custodisce e valorizza l’opera grazie al “Fondo Basoli” che fa parte del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe. Un complesso di centoquattro tra volumi e cartelle contenenti oltre diecimila disegni, ventiquattro raccolte di stampe e ventotto di scritti, acquistato nel 1857 dall’Accademia che tuttora lo conserva.





LA MOSTRA

Antonio Basoli e gli splendori delle camere d’ogni genere. Il Libro n. 105 e il suo restauro.
a cura di Eleonora Frattarolo e Camilla Roversi Monaco

I “disegni coloriti di tutte le opere più rimarchevoli” di Antonio Basoli (Castel Guelfo 1774-Bologna 1848) vengono raccolti dallo stesso Autore “in Libro” dopo il 1809, e vanno a formare uno dei più bei volumi tra quelli custoditi nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. È anche per la filosofia dell’arredamento che esso esprime, per l’aerea venustà dei suoi fogli disegnati e acquerellati, per la sublime leggerezza delle sue arie, dei suoi paesaggi, dei suoi ineffabili tessuti, che nell’ambito della stretta collaborazione tra il Gabinetto e il Corso di Restauro di materiali cartacei e pergamenacei il Libro n. 105 fu il primo ad essere oggetto di ricognizione, analisi e intervento di restauro. La metodologia d’intervento è stata dettata da un lato dalla necessità di impiegare delle tecniche non acquose, dall’altro è stata impostata attorno alla volontà di ripristinare in chiave conservativa le strutture originali di montaggio, sia dei disegni sia delle legature, entrambe frutto dell’assemblaggio dell’artista.
La scelta di operare per via anidra e a ridotto apporto di umidità, è stata dettata in primis dalla prevalenza d’inchiostro metallo-gallico nella tecnica esecutiva dei disegni e dalla forte sensibilità delle carte all’umidità. Il rimontaggio ha riguardato tutti i disegni ad eccezione di 18 che, essendo di formato maggiore rispetto a quello delle pagine, e originariamente piegati dall’ Artista per poterli inserire, sono stati condizionati separatamente per ragioni conservative. Tale scelta ha portato alla ricerca di una soluzione alternativa per compensarne l’assenza, sia a livello strutturale sia a livello concettuale, che ha dato vita ad uno studio sulla possibilità di sostituire gli originali con testimoni in carta bianca per la conservazione. La legatura, che versava in condizione precaria, soprattutto a causa dei numerosi danni meccanici, è stata anch’essa restaurata e ricomposta, e riassemblata al corpo del Libro con i dovuti accorgimenti conservativi.


IL LIBRO

Antonio Basoli. Percorso nella sua Vita Artistica
di Fabia Farneti e Vincenza Riccardi Scassellati

La Vita Artistica di Antonio Basoli (Castelguelfo 1774 – Bologna 1848) è il manoscritto nel quale l’autore annotò le principali vicende umane e professionali della sua vita: studi, letture, opere eseguite e committenti, compensi, onori… Su questa traccia il volume di Fabia Farneti e Vincenza Riccardi Scassellati, pubblicato da Carta Bianca Editore con il corredo di numerose illustrazioni, ricostruisce la variegata carriera di Basoli, svolta prevalentemente a Bologna nelle molteplici vesti di ornatista, scenografo, pittore vedutista e docente nell’Accademia di Belle Arti.