Anna Scalfi Eghenter – Qual mobil veste allo spirto de popoli

Riva del Garda - 15/10/2016 : 15/10/2016

Azione collettiva Qual mobil veste allo spirto de popoli di Anna Scalfi Eghenter, nell'ambito del progetto Unflagged che l'artista ha realizzato nel corso del 2016 e che si inserisce in modo puntualmente pertinente dentro la riflessione sollevata da Emilio Isgrò nella sua immagine giuda realizzata per la GdC 2016.

Informazioni

Comunicato stampa

Il MAG aderisce alla dodicesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI aprendo gratuitamente le porte del Museo di Riva del Garda e della Galleria Civica G. Segantini per tutta la giornata di sabato 15 ottobre 2016 e proponendo, nella sede rivana, a bambini e bambine l'azione collettiva Qual mobil veste allo spirto de popoli di Anna Scalfi Eghenter, nell'ambito del progetto Unflagged che l'artista ha realizzato nel corso del 2016 e che si inserisce in modo puntualmente pertinente dentro la riflessione sollevata da Emilio Isgrò nella sua immagine giuda realizzata per la GdC 2016


La Preghiera per l’Europa di Isgrò mostra un’Europa cancellata, che estende i suoi confini oltre a quelli dell’Unione Europea, abbracciando idealmente i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Se questa immagine vuole essere una riflessione sulle divisioni geografiche, politiche e culturali che oggi alimentano sentimenti e spinte nazionaliste, il progetto di Anna Scalfi Eghenter offre la visione del profilo in metallo alto 6 metri di una bandiera «senza attribuzione di nazionalità» che sventola statica sul mastio del Museo di Riva del Garda, e invita bambini e bambine a partecipare a una performance in forma di gioco in cima alla torre, volta a «generare delle bandiere senza colore, fragili e temporanee, di bolle di sapone».

L'icona della bandiera Unflagged «si sovrappone come un segno grafico al paesaggio e a momenti scompare nel cielo che la assorbe riflesso sulla sua superficie specchiata - spiega l'artista - I bordi sagomati della bandiera corrispondono all'andamento delle uniche fratture di confine naturalmente tracciate nel tempo, quelli della Pangea originale. La stessa forma di curve, nella versione maneggiabile di BubbleFlag, viene immersa e sventolata per generare delle bandiere senza colore, fragili e temporanee, di bolla di sapone, o tenuta ferma in alto a favore di un vento che diventa bandiera, mai la stessa. Un drappo trasparente che, nel gesto innocente e giocoso dei bambini, appare "qual mobil veste allo spirto de popoli": nella forma di azione di gioco, la performance collettiva.»


Giornata del Contemporaneo 2016 | Programma

Sabato 15 ottobre 2016

Ore 10.00-18.00
Ingresso gratuito Museo Riva del Garda
Oltre alle sezioni permanenti Pinacoteca, Archeologia e Storia, sono visitabili le mostre:
- Die Perle am Gardasee | Immagini del lago di Garda negli anni Venti
- Assorti nel paesaggio | Visioni a confronto in Pinacoteca
- Luigi Senesi | La Gradualità del colore
- Der Blitz | Arcipelago
Ingresso gratuito Galleria Civica G. Segantini Arco
Oltre alle sezione permanente Segantini e Arco, è visitabile la mostra Divisionismi dopo il Divisionismo. La pittura divisa da Segantini a Bonazza

Ore 11.00-17.00
Museo Riva del Garda
Qual mobil veste allo spirto de popoli
Performance in forma di gioco nell'ambito del progetto Unflagged di Anna Scalfi Eghenter
Alle ore 11.00 sarà presente l'artista, per dare il via alla performance alla quale potranno partecipare bambini e adulti continuativamente fino alle 17.00
Unflagged è stato realizzato da Anna Scalfi Eghenter nel corso del 2016 nell'ambito del progetto sul contemporaneo nell'Alto Garda curato da Denis Isaia e Federico Mazzonelli Der Blitz. Ricerca, azione e cultura contemporanea, in collaborazione con il Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto