Alessandro Mendini – piccole fantasie quotidiane

Napoli - 03/05/2021 : 07/06/2021

Alessandro Mendini piccole fantasie quotidiane è il primo evento espositivo che un museo pubblico italiano, il Madre, dedica ad Alessandro Mendini (Milano 1931- 2019) dopo la sua scomparsa avvenuta nell'inverno dello scorso anno.

Informazioni

  • Luogo: MADRE - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DONNAREGINA
  • Indirizzo: Via Settembrini 79, 80139 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 03/05/2021 - al 07/06/2021
  • Vernissage: 03/05/2021 no, apertura ore 10
  • Autori: Alessandro Mendini
  • Curatori: Arianna Rosica, Gianluca Riccio
  • Generi: design, arte contemporanea, personale
  • Orari: Data la presenza del Covid Vaccine Center, ospitato all’ingresso di Via Settembrini e al piano terra, i visitatori potranno accedere al museo da Vico Donnaregina, raggiungibile da Largo Donnaregina, nei seguenti giorni e orari: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00) e domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso ore 19.30). In ottemperanza alle misure di prevenzione e sicurezza anti Covid-19, l’accesso sarà contingentato al numero massimo di 20 visitatori all’ora, e nel fine settimana la prenotazione sarà richiesta con almeno un giorno di anticipo.
  • Biglietti: per evitare condizioni di assembramento sarà inoltre incentivato l’acquisto online dei biglietti, con tariffa unica a 4 euro. Alle famiglie, il Madre riserverà una speciale tariffazione che prevede un unico biglietto a 4 euro per entrambi i genitori e l'ingresso gratuito dei figli fino a 18 anni - massimo due persone.

Comunicato stampa

“Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane” è la prima mostra in un museo pubblico italiano dopo la sua scomparsa, avvenuta il 18 febbraio 2019, e la prima, nella storia del Madre, dedicata a una delle più importanti figure nel panorama internazionale del design e dell’architettura del secondo dopoguerra

Realizzata grazie a una collaborazione stretta con lo Studio Alessandro Mendini e curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica, la mostra indaga la multidisciplinarietà del lavoro di Mendini e il legame tra la sua poetica e la cultura artistica d’avanguardia, con un focus dedicato al suo rapporto con Napoli, città che ha ospitato alcuni suoi interventi di arte pubblica. Tre i principali progetti: l’ideazione delle fermate della metropolitana di Salvator Rosa e Materdei e la riprogettazione di alcuni elementi chiave nell’ambito dei lavori di rinnovo della Villa Comunale.

Le piccole fantasie quotidiane di Alessandro Mendini. Il video della mostra

Il Madre di Napoli omaggia la ricerca di Alessandro Mendini, designer e architetto scomparso nel 2019. In questo video, i curatori della mostra raccontano le tappe principali del percorso espositivo, un viaggio appassionante tra arte e vita quotidiana