Alessandro Alghisi – Gerusalemme

Brescia - 08/01/2016 : 31/01/2016

Questa mostra è un viaggio. Alessandro Alghisi ha attraversato la Terrasanta e, taccuino alla mano, ne ha tracciato con sintesi e sensibilità il ritratto.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DIOCESANO
  • Indirizzo: Via Gasparo Da Salò 13 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 08/01/2016 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 08/01/2016 ore 17
  • Autori: Alessandro Alghisi
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: lun/dom 9-12 / 15-18 chiuso mercoledì

Comunicato stampa

Nell'agosto 2015 l'artista Alessandro Alghisi ha viaggiato tra Israele e Palestina, fino a Gerusalemme con Monsignor Vincenzo Peroni, cerimoniere di Papa Francesco. Monsignore stava scrivendo la guida spirituale sulla Terrasanta e Alghisi indagando con i suoi taccuini quei luoghi ha realizzato gli acquarelli che illustrano il libro. Trenta opere sono ora in mostra.

Questa mostra è un viaggio. Alessandro Alghisi ha attraversato la Terrasanta e, taccuino alla mano, ne ha tracciato con sintesi e sensibilità il ritratto

Il risultato è un racconto per immagini cha partendo da Nazareth raggiunge la piana di Gerico, si ferma a osservare l’albero del Sicomoro e prosegue per l’angusta porta della Basilica di Betlemme, ripercorre i “wadi” nel deserto di Giuda, solca il lago di Tiberiade fino ai siti archeologici di Cafarnao e giunge infine a Gerusalemme, per illustrare le sue cupole, le sue porte, le sue pietre e i suoi capitelli. Un itinerario che, attraverso l’acquerello, ha esplorato il fascino di una terra espressa in queste opere con una purezza sospesa oltre il tempo.




Le opere esposte sono state realizzate su carta Toscolano 1381 prodotta a mano appositamente per l’artista Alghisi; una carta particolare, creata considerando le esigenze specifiche del suo modo di utilizzare l’acquarello. Il progetto Toscolano 1381 sta recuperando la tradizione della carta fatta a mano dell’antica Valle delle cartiere di Toscolano Maderno.


Alessandro Alghisi disegna la figura umana dal vero. Coltiva anche la tradizione del taccuino di viaggio.
I suoi nudi sono stati esposti in diverse rassegne in Italia e all’estero. Realizza anche disegni di grande formato che vengono esposti all’aperto o in grandi ambienti come chiese e piazze, creando notevoli effetti scenografici.
Nel Natale 2013 ha realizzato un disegno di una foresta di 160 mq trasformando in una selva la Chiesa di San Zenone all’Arco di Brescia.
Da due anni due figure da 4x2 metri ciascuna decorano Piazza della Vittoria a Bescia.
Ha esposto in una personale di disegni al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera (evento
ufficiale EXPO 2015). Ora i disegni sono esposti permanentemente nella dimora di D’Annunzio.
Attualmente un suo disegno è esposto alla mostra al Musa di Salò sui maestri del disegno. L’opera, donata dall’artista alla Civica Raccolta del disegno è stata presentata dal Presidente del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri.
Ha lavorato anche per il teatro creando le scenografia live per la regia di Fausto Cabra.
E’ stato invitato a tenere lezioni di disegno all’Università degli Studi di Brescia e alle scuole materne.
Al Museo Diocesano ha esposto nella mostra “1764 – 2015 Da Carboni a Alghisi”, una raccolta di vedute della città dal ’400 ai giorni nostri dove a presentato un disegno della città di due metri.
Collabora da tempo con il FAI Fondo Ambiente Italiano per il cui conduce workshop di “Urban Sketching”.
Ha pubblicato il volume di disegni “Bresciacapricciosa- la città raccontata con la matita”