Acteurs Transculturels – Luca Vitone

Caraglio - 05/10/2013 : 05/10/2013

Nella Giornata del Contemporaneo a.titolo propone al Filatoio di Caraglio un'introduzione alla ricerca artistica di Luca Vitone, accompagnata dalla proiezione di una selezione di sue opere video, nell'ambito della presentazione del progetto Acteurs Transculturels/Creatività Giovanile: Linguaggi a confronto.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 5 ottobre Nona Giornata del Contemporaneo
CESAC - Il Filatoio di Caraglio
Via Matteotti 40, 12023, Caraglio (CN)
Ore 16.30 introduzione alla ricerca artistica di Luca Vitone e proiezione di una selezione di opere video
a cura di Francesca Comisso
Dalle ore 14.30 alle ore 19.00 il Filatoio sarà visitabile gratuitamente con percorsi guidati su prenotazione


Domani, sabato 5 ottobre, è la Nona edizione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI - Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani di cui il CESAC fa parte

Quest'anno, a celebrare il grande evento annuale dedicato all'arte del nostro tempo e al suo pubblico, AMACI ha invitato Marzia Migliora, artista che ha esposto più volte al Filatoio di Caraglio, che ha realizzato per l'occasione l'immagine Aqua Micans, che ritrae alcune donne portatrici d'acqua che attraversano il Grande Cretto di Alberto Burri a Gibellina.
Nella Giornata del Contemporaneo a.titolo propone al Filatoio di Caraglio un'introduzione alla ricerca artistica di Luca Vitone, accompagnata dalla proiezione di una selezione di sue opere video, nell'ambito della presentazione del progetto Acteurs Transculturels/Creatività Giovanile: Linguaggi a confronto, promosso dalla Regione Piemonte, dall’associazione culturale Marcovaldo, dal Conseil Général delle Alpes de Haute-Provence e dal Conseil Général delle Hautes-Alpes.

Il progetto Acteurs Transculturels avrà esito in una mostra collettiva che inaugurerà nell’estate 2014 in Francia, nel Castello di Montmaur, a pochi chilometri da Gap, e nell’autunno al Filatoio di Caraglio, con la partecipazione di otto giovani artisti italiani e francesi coinvolti già da alcuni mesi in un percorso di esplorazione, ricerca e dialogo con le realtà culturali, sociali e produttive del territorio transfrontaliero. Per accompagnare la loro indagine ed elaborazione progettuale sono stati invitati come tutor nell'ambito di due workshop gli artisti Luca Vitone (Genova, 1964) e Saâdane Afif (Vendôme, 1970), entrambi attivi in ambito internazionale con opere e progetti realizzati attraverso diversi linguaggi espressivi, in particolare la musica, centrale nel lavoro di entrambi. Con approcci inusuali Vitone affronta temi legati alla memoria individuale e collettiva, al rapporto tra luogo, comunità e produzione culturale, mentre Afif indaga i concetti di traduzione, autorialità, interdisciplinarietà, collaborazione, produzione, attraverso la pratica della committenza ad altri autori di opere legate ai propri progetti.

In previsione del workshop con Luca Vitone in programma a metà ottobre, la presentazione del progetto Acteurs Transculturels sarà accompagnata da un'introduzione alla ricerca dell'artista e dalla proiezione di una selezione di sue opere video relative al Trallallero, una forma di canto polifonico tradizionale tipico della zona di Genova, eseguita da gruppi di uomini, o squadre, che spesso si formano sul territorio, nei quartieri o in ambito lavorativo tra colleghi della stessa professione. Sarà inoltre proiettato il video Trame, realizzato da Vitone nel 2010 a partire dall'incontro con le storie e le persone del Villaggio Leumann di Collegno, nell’ambito del progetto Eco e Narciso della Provincia di Torino a cura di Rebecca De Marchi.