Lavoro nell’arte: opportunità da Triennale Milano, Dello Scompiglio, IDRA Teatro

Arti visive, sceniche e musicali, architettura, organizzazione teatrale, archivistica, fundrising sono gli ambiti di interesse dei bandi, delle offerte di lavoro e delle opportunità in senso più ampio che vi proponiamo questa settimana.

Artisti, performer, poeti, autori, scrittori, curatori e musicisti, architetti, organizzatori teatrali, archivisti e sponsorship manager sono i professionisti cui si rivolgono le offerte di lavoro che abbiamo selezionato per voi questa settimana. In questo spazio diamo, infatti, una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità (anche senza scopo di lucro) da cogliere al volo. Vi ricordiamo che su Facebook trovate il gruppo Artribune Jobs: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente… 

– Claudia Giraud 

1. ASSOCIAZIONE CULTURALE DELLO SCOMPIGLIO – BANDO PER RESIDENZA DI RICERCA IN TUTTE LE ARTI

Associazione Culturale Dello Scompiglio

È online il bando internazionale indetto dall’Associazione Culturale Dello Scompiglio, destinato a tutti gli artisti di tutte le arti (visive, sceniche, musicali, ecc.), per l’organizzazione di una residenza di ricerca incentrata sull’idea di giardino, fulcro della poetica dello Scompiglio, con sede in una tenuta a Capannori, in Toscana. “Dello Scompiglio è un giardino nel quale la natura, sempre in movimento, si sviluppa in dialogo con gli esseri umani e con le loro necessità e aneliti, fisici e spirituali di nutrirsi anche di bellezza e contenuti, di respirare, di giocare, di muoversi, di riposarsi, e anche di poter sbagliare”, spiega l’associazione. “In questo giardino, coltura e cultura, in continuo dialogo – dare e avere, percepire e agire – costituiscono un unico organismo nel quale ciascuna parte non ha senso senza le altre. Come nell’essere umano”. La residenza è rivolta ad artisti, performer, poeti, autori, scrittori, curatori e musicisti con un forte interesse a creare un dialogo con la natura.  

Scadenza: 28 febbraio 2022
https://www.delloscompiglio.org/it/cultura/2022/il-giardino-segreto.html 

2. PREMIO ARCHITETTURA TOSCANA 2022 – L’ARCHITETTURA DOPO IL COVID

Premio Architettura Toscana 2019 CATEGORIA OPERA DI ALLESTIMENTO O DI INTERNI, Basilica di Santa Croce, foto Petrucci

Saranno gli architetti Nicola Di Battista, Gianluca Peluffo, Gianpiero Venturini, Sofia von Ellrichshausen e la sociologa Daniela Ciaffi a decretare i vincitori della terza edizione di PAT – Premio Architettura Toscana. Promosso da Consiglio regionale della Toscana, Ordine degli Architetti PPC di Firenze, Federazione degli Architetti della Toscana, Ordine degli Architetti PPC di Pisa, Fondazione Architetti Firenze e Ance Toscana, con il patrocinio del Consiglio nazionale degli Architetti, il premio finalizzato alla promozione dell’architettura contemporanea del territorio toscano riprende dopo il recente biennio segnato dalla pandemia. Alle cinque categorie previste (opera prima; opera di nuova costruzione; opera di restauro o recupero; opera di allestimenti o interni; opera su spazi pubblici, paesaggio o rigenerazione) potranno essere candidate esclusivamente opere realizzate in Toscana nell’arco del quinquennio precedente la pubblicazione del bando, indipendentemente dal fatto che siano state progettate da singoli architetti o in gruppo, da dipendenti pubblici o privati. Anche i committenti o l’impresa esecutrice dei lavori possono presentare le candidature, non solo i progettisti. Solo per la categoria opera prima, destinata alle opere realizzate da progettisti che non abbiano compiuto 40 anni alla data della pubblicazione del bando, è previsto un premio in denaro di 5mila euro. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 9 giugno a Firenze (alla Palazzina Reale di piazza Stazione, sede di Ordine e Fondazione Architetti Firenze); qui sarà allestita la mostra dei progetti vincitori, destinata a fare tappa anche nel resto della Toscana dal settembre 2022 al marzo 2023. (Valentina Silvestrini) 

Scadenza: 11 febbraio 2022
www.premio–architettura–toscana.it 

3. IDRA TEATRO CERCA ORGANIZZATORE TEATRALE

IDRA Teatro

IDRA è un Teatro sito a MO.CA (ex-tribunale di Brescia) nata dalla naturale trasformazione di una compagnia di professionisti. Dal 2008 la compagnia è vincitrice del bando ETRE della Fondazione Cariplo, e nel 2016 Il suo festival Wonderland entra nella rosa dei festival italiani sostenuti dal Ministero della cultura (MIC). Ora è alla ricerca di un responsabile dell’organizzazione teatrale che si occuperà della programmazione dei circuiti e festival, dell’organizzazione a 360 gradi, con il compito di creare palinsesti e calendari; cercare e stringere accordi con compagnie teatrali; occuparsi della supervisione di logistica e allestimento. La remunerazione prevista per l’incarico, che partirà dal 1 febbraio 2022, è compresa tra i 6mila e i 20mila euro. 

Scadenza: 24 gennaio 2022
www.residenzaidra.it 

4. TRIENNALE MILANO CERCA SPONSORSHIP MANAGER

Triennale Milano

Triennale Milano è un’istituzione culturale internazionale che riunisce diverse forme espressive legate alla cultura contemporanea: design, architettura, arti visive e performative. Ora è alla ricerca di una figura professionale da inserire con un contratto a tempo determinato di un anno nel settore Fundraising e Servizi dl Pubblico in qualità di Sponsorship Manager per la gestione di sponsorizzazioni e partnership con compiti di carattere sia organizzativo che esecutivo.  

Scadenza: 20 gennaio 2022
www.triennale.org 

5. MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI CERCA 10 ARCHIVISTI

Archivista

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 10 posti di funzionario archivista di Stato/di biblioteca, terza area funzionale, fascia retributiva F1. È richiesta una Laurea nell’area umanistico-sociale e il contratto sarà a tempo indeterminato. 

Scadenza: 24 gennaio 2022
https://www.esteri.it/it/ministero/lavora-con-noi/concorsi-pubblici/concorsi/ 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).