Lavoro nell’arte: opportunità da Fondazione Guelpa, Adolfo Pini, Bevilacqua La Masa

Segreteria e amministrazione in ambito museale, dottorato e ricerca in storia dell’arte: sono gli ambiti di interesse dei bandi, delle offerte di lavoro e delle opportunità in senso più ampio che vi proponiamo questa settimana.

Amministrativi museali, dottorandi e ricercatori in storia dell’arte e architettura, artisti sono i professionisti cui si rivolgono le offerte di lavoro che abbiamo selezionato per voi questa settimana. In questo spazio diamo, infatti, una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità (anche senza scopo di lucro) da cogliere al volo. Vi ricordiamo che su Facebook trovate il gruppo Artribune Jobs: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

– Claudia Giraud

1. FONDAZIONE GUELPA DEL MUSEO GARDA DI IVREA CERCA SEGRETARIO AMMINISTRATIVO

Olivetti, Talponia, 1030×475

La Fondazione Guelpa, costituita su iniziativa del Comune di Ivrea anche al fine di onorare la memoria della signora Lucia Agostina Guelpa, illustre membro della comunità eporediese e munifica benefattrice del Comune di Ivrea, fin dai primi anni della sua attività contribuisce allo svolgimento di molte iniziative culturali che hanno avuto e avranno luogo sul territorio della Città di Ivrea e dei comuni limitrofi, in particolare del Museo Civico “Pier Alessandro Garda”, del quale contribuisce annualmente anche alle spese di funzionamento. Ora è alla ricerca di un dipendente esperto, con competenze in ambito di segretariato, in  ambito  amministrativo,  contabile  e  con  competenze  nella  normativa  di riferimento negli appalti pubblici. Il livello di inquadramento sarà C2 del CCNL Federculture per un contratto a tempo determinato di anni tre ed impiego part-time per n. 25 ore settimanali.

Scadenza: 15 luglio 2021
https://fondazioneguelpa.it/

2. GAP GRAFFITI ART IN PRISON – BANDO PER 20 DOTTORANDI ERASMUS IN ARTE E ARCHITETTURA

Palazzo Chiaramonte Steri, Palermo, 900×1200

Ultimi giorni per partecipare al Bando Internazionale per dottorandi del progetto Erasmus+ GAP-Graffiti Art in Prison. Finanziato nell’ambito del programma europeo Erasmus+ (Strategic Partnerships for Higher Education), si tratta di un progetto triennale (2020-2023) nato dalla partnership tra SiMuA – Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Palermo, Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut, Departamento de Historia del Arte de la Universidad de Zaragoza, Dems, Dipartimento di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi di Palermo, ABADIR, Accademia di Design e Comunicazione Visiva di Catania. Per i 20 dottorandi selezionati, provenienti da paesi europei ed extraeuropei, è previsto il supporto alle spese di mobilità per le 6 settimane di studio previste dal progetto che si terranno tra Firenze, Palermo, Monaco e Saragozza tra ottobre 2021 e gennaio 2023. L’idea del progetto triennale è di sviluppare, a partire dal tema dei graffiti, un viaggio conoscitivo tra arte, storia e scienza che dall’Inquisizione spagnola arriva fino ad oggi, con l’obiettivo di sperimentare nuovi percorsi di inclusione sociale anche con il coinvolgimento degli istituti di detenzione e attraverso i linguaggi delle arti.

Scadenza: 19 luglio 2021
https://www.unipa.it/

3. FONDAZIONE ADOLFO PINI – BANDO PER 5 BORSE DI STUDIO RIVOLTE A STUDENTI UNDER 35

Fondazione Adolfo Pini, (1200×630)

Sono in arrivo cinque borse di studio della Fondazione Adolfo Pini per giovani studenti e ricercatori nei settori dell’arte e della creatività a cura di Dalia Gallico. La Fondazione lancia, infatti, il bando per l’assegnazione di 15mila euro in borse di studio per studiare all’estero destinate a cinque under 35 iscritti a scuole o Università di Milano. La VI Edizione di questo progetto sottolinea la costante attività di promozione e sostegno al merito e talento dei giovani, tratto distintivo dell’istituzione. “In un mondo sempre più complesso e competitivo riteniamo molto importante poter offrire con continuità per il sesto anno a giovani meritevoli l’opportunità di confronto con il sistema della Cultura del progetto a livello internazionale”, sottolinea Dalia Gallico, curatore del progetto e membro CdA della Fondazione Adolfo Pini. “L’obiettivo è quello di favorire un reciproco scambio di idee e best practices con altre Istituzioni attive nei settori dell’arte e della creatività, partendo da Milano – oggi sempre più città di riferimento per la ricerca e innovazione culturale – verso il mondo e viceversa. Come sempre i risultati delle esperienze all’estero verranno successivamente valorizzati e condivisi”.

Scadenza: 27 luglio 2021
www.fondazionepini.net/

4. FONDAZIONE BEVILACQUA LA MASA VENEZIA – BANDO PER 15 STUDI D’ARTISTA

Modern Times, Hiroshi Sugimoto, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia 2014, 696×464

L’istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa indice un bando per assegnare a quindici giovani artisti uno studio a Venezia, presso il complesso dei SS. Cosma e Damiano alla Giudecca o presso Palazzo Carminati a San Stae, ove studiare e lavorare per un anno formativo: dal 1 settembre 2021 al 15 luglio 2022. Il concorso è rivolto ad artisti residenti in Veneto o domiciliati nella Città Metropolitana di Venezia, con un’età compresa tra i 18 e i 30 anni.

Scadenza: 9 agosto 2021
[email protected]
https://www.comune.venezia.it/

5. TAKE CARE OF YOURSELF – BANDO PER RESIDENZA D’ARTISTA SULL’ISOLA DI GRADO

Laguna di Grado, ph Marcok di it.wikipedia

La Laguna di Grado, in Friuli Venezia Giulia, dal 22 al 29 agosto 2021 sarà la protagonista naturale della prima residenza artistica di arte contemporanea in Italia che si svolge su un isolotto: nello specifico sull’Isola di Anfora, posta all’estremità occidentale della laguna. Un’isola di pescatori che ai tempi dei romani serviva come scalo e magazzino di merci prima di arrivare ad Aquileia. In seguito, essendo al confine tra Austria e Italia, divenne teatro della Prima Guerra Mondiale e avamposto di soldati austriaci. Negli anni ‘50 e ‘60 l’isola era abitata tutto l’anno e aveva addirittura una scuola elementare che oggi ospita l’Albergo diffuso all’interno del quale sarà ospitato l’artista che potrà vivere un’esperienza in solitaria, unica nel suo genere e di grande impatto emotivo. Partendo dall’isolamento in cui la pandemia da Covid-19 ci ha costretto durante il lockdown, l’artista si misurerà con i propri limiti vivendo una diversa condizione di isolamento: lo spazio ristretto e delimitato nel quale si è costretti a vivere può causare disagio o addirittura terrorizzare. A livello psicologico e inconscio l’isola rievoca la difficoltà di non poter essere liberi, allo stesso modo della pandemia. All’artista sarà chiesto di dare forma a questa esperienza di “distacco dal mondo” e di formulare una propria visione di “sopravvivenza” che sarà in seguito presentata ed esposta a Cervignano del Friuli. L’open call Take Care of Yourself – un’iniziativa dell’omonima rassegna a cura di Eva Comuzzi e Orietta Masin – è rivolta ad artisti di ogni età e luogo di origine di cui risulti recente e documentata attività nell’ambito delle arti visive contemporanee.

Scadenza: 25 luglio 2021
[email protected]
https://www.facebook.com/TAKECAREOFYOURSELF

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).