Nasce Eccellenze in formazione: una mappa delle scuole dei mestieri d’arte in Italia

È una sezione del nuovo sito di Associazione OMA dove ci si può autocandidare per entrare nel network che conta oltre 50 scuole italiane dei mestieri d’arte: strumento utile per studenti, artigiani e aziende

LAO Le Arti Orafe
LAO Le Arti Orafe

Se da una parte c’è un crescente interesse per quelle professioni relative ai mestieri d’arte, al “saper fare” e alla riscoperta e attualizzazione di antichi saperi, c’è da dire anche che molti artigiani sono costretti a dismettere le proprie attività per mancanza di ricambio generazionale.

Scuola Orafa Ambrosiana
Scuola Orafa Ambrosiana

LA MAPPATURA DEI MESTIERI DI ASSOCIAZIONE OMA

Da questa esigenza di far incontrare domanda e offerta, nasce Eccellenze in formazione, una ricerca condotta dall’Associazione OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte tesa a mappare le scuole pubbliche, private e aziendali del territorio che offrono percorsi continuativi di qualità sulle discipline artistiche collegate ai mestieri artigianali: uno strumento utile per studenti e nuove generazioni ma anche per istituzioni, associazioni, aziende, artigiani e un vasto ventaglio di stakeholder che possono facilmente trovare in questa rete risorse fondamentali di crescita e dialogo per lo sviluppo del settore e la futura progettazione di attività.

Palazzo Spinelli
Palazzo Spinelli

TRAMANDARE I MESTIERI SECONDO ASSOCIAZIONE OMA

Tramandare il sapere è il fondamento della nostra civiltà dedita per tradizione alla manifattura e all’artigianato”, dichiara Luciano Barsotti, Presidente dell’Associazione OMA. “L’esigenza di aggiornare ed orientare i giovani a una scelta in questo senso ha reso urgente l’indagine sulle opportunità formative di un territorio che rischia di smarrire del tutto le proprie competenze e maestranze, anche a causa di un significativo rallentamento del passaggio generazionale. Vorrei invitare quante più scuole ad aggiungersi a questo network dinamico che, ricordo, offre la possibilità di autocandidarsi”.

Opificio delle Pietre Dure
Opificio delle Pietre Dure

COME PARTECIPARE A ECCELLENZE IN FORMAZIONE

La ricognizione è, infatti, in progress: per entrare nel sistema di Eccellenze in formazione si possono consultare i parametri di selezione – ovvero, approccio manuale e laboratoriale, valore dell’offerta, itinerari professionalizzanti e continuativi post obbligo scolastico, spazi attrezzati, dispositivi tecnologici e vicinanza al mondo del lavoro – ed inviare la propria candidatura attraverso l’apposita sezione del sito. Finora, la mappatura ha raccolto oltre 50 scuole dei mestieri d’arte sul territorio nazionale, raccontandone la nascita, le caratteristiche e le informazioni utili: del network fanno parte realtà d’eccellenza provenienti da ben 12 regioni italiane, divise in sei macro settori di insegnamento (oreficeria e gioielleria; pelletteria e calzature; pietre dure, falegnameria e restauro; sartoria, accessori e mestieri della moda; vetro e ceramica; e multidisciplinari). Come l’Opificio delle Pietre Dure, LAO – Le Arti Orafe, l’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza LVMH, Antonio Liverano School, Palazzo Spinelli, Metallo Nobile, per citare alcuni dei nomi più rinomati del territorio fiorentino, ma anche i corsi di Conservazione dei Beni Culturali del Centro La Venaria Reale o quelli per mosaicisti a Spilimbergo.

– Claudia Giraud

https://www.osservatoriomestieridarte.it/attivita-oma/progetti/scuole-artigianato 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).