Quattro Musei lanciano il libro Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi

I musei per bambini di Verona, Roma, Genova e Milano insieme per una guida completa al Coronavirus pensata per l’infanzia, supportata dall’associazione internazionale Hands on!

Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi
Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi

Sono tanti i musei che si sono adoperati per attivare progetti virtuali nei giorni di isolamento forzato degli italiani (qui cui abbiamo redatto un’apposita guida). La veicolazione di notizie, approfondimenti e contenuti è fondamentale, soprattutto in un momento particolare come quello che stiamo attraversando. Ma i più piccoli come vivono tutto questo? Cosa ne sanno di questo microscopico nemico che addirittura fa chiudere le scuole e non li lascia giocare al parco con gli amici? Ne percepiscono la pericolosità nonostante l’invisibilità? Ebbene, ci hanno pensato il Children’s Museum di Verona, Explora Museo di Bambini di Roma, il MuBa Museo dei bambini di Milano e La Città dei bambini e dei ragazzi di Genova a spiegare loro tutta la storia con un libro intitolato “Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi”, supportati dall’associazione internazionale Hands on!

Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi
Guida Galattica al Coronavirus, per bambini e bambine curiosi

IL COVID-19 SPIEGATO AI BAMBINI

Guida Galattica al Coronavirus è un libro per l’infanzia esplicativo, colorato e divertente, che racconta la storia di un “microbo, venuto da lontano, talmente piccolo da riuscire ad arrivare fino alla parte più piccola dei nostri polmoni”, capace quindi di creare scompiglio in tutto il mondo. Immagini semplici e concetti diretti guidano i più piccoli alla scoperta di quel famigerato Covid-19 che ha portato ad un cambiamento radicale delle loro abitudini familiari, ponendo l’accento sulle buone pratiche da attuare per prevenirne la diffusione. Un bel progetto editoriale, questo, che parla ai bambini esprimendosi nella loro lingua con figurazioni fantasiose, eroi e nemici da sconfiggere, soddisfacendo la curiosità dei più piccoli in maniera ludica ma senza trascurare la profondità del messaggio. L’iniziativa parte dall’Italia ma viaggerà per tutta l’Europa grazie alla versione bilingue e alla possibilità di scaricare gratuitamente il piccolo manuale in tutti i siti dei musei coinvolti e sul sito dell’associazione internazionale Hands on!. Quest’ultimo rimane aperto a contributi esterni per ulteriori traduzioni al fine di avere una più vasta capillarità di divulgazione.

HANDS ON! INTERATIONAL ASSOCIATION OF CHILDREN IN MUSEUMS

Hands on! è un’associazione internazionale che sostiene le mostre e le attività culturali legate al mondo infantile accogliendo nella propria rete non solo istituzioni ma anche singoli professionisti. Attualmente l’associazione conta un gran numero di membri dislocati in 30 paesi in tutto il mondo. I musei, per Hands on!, dovrebbero essere luoghi in cui i bambini possano accrescere curiosità e immaginazione attraverso attività divertenti e creative trasmettendo loro ‘pillole educative e formative’ permanenti. Nonostante la doverosa chiusura, imposta dal decreto, la mission dei musei continua grazie alle porte aperte e sconfinate del web, diffondendo un messaggio di fiducia verso gli operatori sanitari che sono in prima linea per arrestare l’avanzata dell’invisibile nemico.

– Valentina Muzi

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC- Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.