Almanacco Toilet Club. Il libro fotografico di Valentina Neri

Scatti colorati, saturi di eccessi, raccontano le serate del Toilet Club di Milano. Spaziando dalla drag queen ad atmosfere descritte con grande lucidità.

Valentina Neri – Almanacco Toilet Club (Cesura Publish, Pianello Val Tidone 2018)
Valentina Neri – Almanacco Toilet Club (Cesura Publish, Pianello Val Tidone 2018)

Curioso il libro di Valentina Neri, Almanacco Toilet Club, edito da Cesura Publish.
Un oggetto non così semplice da comprendere se non lo si guarda con attenzione, se non lo si legge tra le righe. Ma questa è la sua forza. È un libro numerato in trecento copie. Ogni copia è firmata. Potremmo definirlo un libro d’artista. Ma le definizioni, le etichette sono quasi sempre degli abiti stretti. In questo caso sicuramente.
L’almanacco, stampato su carta opaca, volutamente poco adatta alla fotografia, raccoglie le immagini realizzate dalla Neri tra il 2014 e il 2016 al Toilet Club Milano, un luogo in cui un gruppo di drag queen crea una serata che dal nulla entra nella mappa come una delle più importanti sulla scena del club gay di Milano. È la storia di un frangente, di un tempo definito. I riferimenti a mondi tra i più diversi non mancano.
I riferimenti di Neri sono innumerevoli, persino alla Scena illustrata, un quindicinale di arte, teatro e letteratura fiorentino, nato nell’ultimo quarto del XIX secolo, in un’Italia umbertina, pubblicato per oltre cent’anni e ora chiuso. Una rivista della quale Edmondo De Amicis, il padre di Cuore, protagonista dell’infanzia degli italiani, sino agli anni della contestazione, ha scritto: “La “Scena” è ogni anno più giovane, più ricca di cose belle e gentile ed è sempre segnata di una impronta tutta sua propria, amabilmente originale e geniale”. I raffronti tra mondi così diversi sono accattivanti.

Valentina Neri – Almanacco Toilet Club (Cesura Publish, Pianello Val Tidone 2018)
Valentina Neri – Almanacco Toilet Club (Cesura Publish, Pianello Val Tidone 2018)

PERSONAGGI E ATMOSFERE

E quindi la presentazione dei personaggi interpreti della serata proposta: da Coriandola Di Fiore a Trapezia Stroppia a La Negra a Mestruo a parecchi altri. Un gruppo colorato ed eccessivo, in cui l’eccesso è proprio il senso del tutto.
Nei testi del volume vi sono riferimenti tra i più disparati: dagli accenni alla “saponificatrice di Correggio”, Leonarda Cianciulli, arrestata negli Anni Quaranta a quelli a Silvio Berlusconi. E le immagini della Neri non costituiscono certo un lavoro di documentazione in senso canonico. Il suo è piuttosto un libro di atmosfere in cui potremmo riconoscere la lezione di Nan Goldin, ma anche quella di Cindy Sherman, in cui le luci sono determinanti.
Sono mondi esagerati, esasperati ma per molti versi più veri di certe finzioni alle quali siamo sottoposti dalle artificialità di un quotidiano sempre più difficile da cogliere nella sua complessità.

Angela Madesani

Valentina Neri – Almanacco Toilet Club
Cesura Publish, Pianello Val Tidone 2018
Pagg. 160, € 30
ISBN 9788890632860
www.cesurapublish.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Angela Madesani
Storica dell’arte e curatrice indipendente, è autrice, fra le altre cose, del volume “Le icone fluttuanti. Storia del cinema d’artista e della videoarte in Italia”, di “Storia della fotografia” per i tipi di Bruno Mondadori e di “Le intelligenze dell’arte” (Nomos edizioni). Ha curato numerose mostre presso istituzioni pubbliche e private italiane e straniere. È autrice di numerosi volumi di prestigiosi autori fra i quali: Gabriele Basilico, Giuseppe Cavalli, Franco Vaccari, Vincenzo Castella, Francesco Jodice, Elisabeth Scherffig, Anne e Patrick Poirier, Luigi Ghirri. Ha recentemente curato un volume sugli scritti d’arte di Giuseppe Ungaretti. Insegna all’Accademia di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano.

LEAVE A REPLY