Alla Other Size Gallery di Milano una mostra sulla pubblicità che ha fatto la storia in Italia

Esposto nella galleria milanese un viaggio nella storia della réclame, a partire dai suoi inizi fino agli anni Sessanta. In mostra litografie, bozzetti e alcuni scatti d’epoca della città di Milano

Le insegne Campari a Milano, collezione privata
Le insegne Campari a Milano, collezione privata

Il legame tra la pubblicità e gli artisti affonda le sue radici agli inizi del secolo scorso. Dal 19 settembre al 26 ottobre 2019, una mostra della Other Size Gallery di Milano (all’interno del concept space Workness) illustra su questa storia attraverso litografie originali, bozzetti e fotografie d’epoca provenienti dall’ampia collezione privata di Federico Guidoni. Si tratta di Réclame! Una passione, una collezione, al centro della quale sono otto manifesti di grande formato, litografie dai colori sgargianti che pubblicizzano prodotti entrati nell’immaginario collettivo degli italiani, come il Campari o il Cinzano. Realizzate tra gli anni Dieci e gli anni Cinquanta, le opere sono firmate da Achille Beltrame, Leonetto Cappiello, Fortunato Depero, Nico Edel, Louis Koller, Giuseppe Magagnoli, Nino Nanni, Marcello Nizzoli ed Enrico Sacchetti. Una certa rilevanza viene data anche all’aspetto progettuale della pubblicità, che nei decenni scorsi era legato ai tradizionali strumenti di carta, china e pennello: esposti anche dodici bozzetti a tecnica mista – chine, acquerelli e collage – di Franz Marangolo, legati al brand Campari e realizzati nel periodo tra gli anni Cinquanta e Sessanta. Dalle opere di Leonetto Cappiello, il cui tratto risente ancora degli echi della Belle Époque, alle avanguardie rappresentate dal lavoro di Depero, fino alle atmosfere anni ’50-’60 di Marangolo, si riscontra come in ogni decennio l’intreccio tra mondo dell’impresa, tendenze artistiche ed estetica sia ben sintetizzato nelle opere di grafica pubblicitaria. Completano il percorso alcune fotografie in bianco e nero che ritraggono diversi scorci di Milano, un omaggio per ricordare come l’apporto dei designer meneghini fu determinante nella storia della réclame fin dagli esordi.

– Giulia Ronchi

Milano // dal 19 settembre al 26 ottobre 2019
Réclame! Una passione, una collezione
Other Size Gallery
Via Andrea Maffei, 1
http://workness.it/other-size-gallery/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.