Libri d’arte appena pubblicati. Ecco 6 uscite tra Gucci, ceramiche Richard-Ginori, Volterra

Nuovo appuntamento con lo spazio settimanale dedicato alla segnalazione di nuovissime uscite delle case editrici. Tra e-book e libri tradizionali, il comune denominatore è l’arte a 360°

Prosegue la serie di segnalazioni di nuovissime uscite delle case editrici, ovviamente a tema artistico-culturale, che i lettori potranno trovare in libreria o sulle piattaforme web. Dalla versione stampata in tiratura limitata della fanzine di Gucci che omaggia l’appena celebrato San Valentino alla storia della celebre manifattura di porcellane Richard-Ginori, ecco le sei pubblicazioni più interessanti di questa settimana…

-Claudia Giraud 

1. GUCCI E L’AMORE NEGLI SCATTI DEL FOTOGRAFO DELLE ROCKSTAR BRAD ELTERMAN

Gucci presenta Gucci Love, Love & Love di Brad Elterman

Anche se è stato qualche giorno fa, c’è ancora voglia di San Valentino negli scatti di Brad Elterman, fotografo rock di Los Angeles che può considerarsi fra i più grandi documentaristi del mondo musicale e che per la zine Gucci Love, Love & Love, ha fotografato l’amore in tutte le sue forme  nella sua città, Los Angeles. Elterman non ha mai smesso di scattare nel corso degli anni e dal 2014 produce Fanzine, pubblicazione a tiratura limitata in cui presenta i suoi lavori, una chicca per collezionisti. Così Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci e grande appassionato del formato low-tech delle zine, ha scelto di collaborare con Elterman per produrne una che celebrasse la Festa degli Innamorati. Oltre che online, per gli appassionati di Gucci e Brad Elterman, una versione stampata a tiratura limitata è disponibile nella libreria del Gucci Garden a Firenze e da Gucci Wooster a New York City. 

zine Gucci Love, Love & Love
https://lovelovelove.gucci.com/

2. UN LIBRO SULLE CATASTROFI QUOTIDIANE CHE CI CIRCONDANO

045 Publishing – Essere Catastrofe

Un volume fatto di reportage fotografici, saggi e racconti che toccano tematiche diverse e variegate: dall’inquinamento della Pianura Padana alla precarietà lavorativa, passando per considerazioni di stampo più filosofico in merito al rapporto tra uomo, natura e “fine dei mondi”. Sono i contenuti di Essere Catastrofe, il nuovo numero di 045 publishing, un collettivo editoriale con sede a Verona che da marzo a fine maggio 2020 ha lanciato un’open call per realizzarlo. “Nonostante il titolo possa ‘ingannare’, il numero che abbiamo pensato non è un numero sulla pandemia in corso. O meglio, non solo”, spiegano gli editori. “Dei nove progetti che lo compongono (5 testuali e 4 fotografici) solo un progetto riguarda direttamente la questione covid-19. Questo perché quello che abbiamo provato e voluto raccontare parte dall’idea che la catastrofe – termine che è diventato sempre più centrale in rapporto alla cosiddetta crisi ecologica in atto – non debba essere considerata come un evento unico e ‘finale’. Le catastrofi devono piuttosto essere intese come una serie di eventi ordinari e quotidiani che ci circondano e ci ‘attraversano’. Il numero che presentiamo perciò propone squarci e riflessioni su un mondo nel quale le catastrofi sono continuamente in atto/azione, obbligandoci a ‘restare a contatto con i problemi’, per usare le parole della filosofa D. Haraway”. 

045 Publishing – Essere Catastrofe
Pagg. 144, libro a tiratura limitata di 100 pezzi, 2020
www.045publishing.com

3. LA SPECIALE COLLANA VOLATERRAE – ARTE E CULTURA DEL CATALOGO DI PACINI EDITORE

Gli artigiani dell’alabastro durante le lunghe fasi di lavoro. Le foto sono di Dante Ghilli, scomparso di recente

Volaterrae – Arte e Cultura è la prima collana editoriale dedicata alla città etrusca e ai suoi tesori. Nasce all’interno del catalogo di Pacini Editore, in collaborazione con il Comune di Volterra e il fondamentale sostegno della Cassa di Risparmio di Volterra. Si comincia con il primo volume dedicato alla realizzazione della copia in alabastro della Torre di Pisa. “In un periodo di forti investimenti economici pubblici”, dichiara Dario Danti, assessore alle Culture del Comune di Volterra, “di grandi cambiamenti e di cura quotidiana per i nostri musei civici, per la nostra biblioteca comunale e per il nostro patrimonio, queste pubblicazioni saranno una bussola culturale necessaria, orientata verso il futuro che stiamo progettando per la nostra città. Lo facciamo con la consapevolezza che la cultura riesce a curare e fa bene alla vita, ogni giorno e in ogni momento”.

https://www.pacinieditore.it/categoria/aree/arte-immagine/volterrae-arte-e-cultura/

4. LA STORIA DEL COLOSSO INDUSTRIALE DELLE CERAMICHE RICHARD-GINORI

Mirabile industria

Famosa in tutto il mondo per la porcellana, la Richard-Ginori nasce nel 1896 dalla fusione della fabbrica Richard con la storica manifattura Ginori di Firenze dando vita a un colosso industriale che segnerà la vita economica del Paese. Anche il grande designer Gio Ponti vi lavora come direttore artistico negli anni ’20 rinnovandone la gamma di prodotti che, oltre alla produzione d’arte alle stoviglie di lusso, annovera oggetti per tutte le case e tutte le tavole. L’affascinante intreccio di economia, tecnica, arte e costume sotteso alla vicenda novecentesca della Richard-Ginori, è indagato in questo volume con uno sguardo interdisciplinare e un’ampia selezione di oggetti rappresentativi dell’epoca. 

Oliva Rucellai, Andreina d’Agliano, Christiana Fissore – Mirabile industria. La Società Ceramica Richard-Ginori dal 1896 al 1972
Gli Ori, Firenze, 2020
Pagg. 204, prezzo: € 32
ISBN: 978-88-7336-827-4
http://www.gliori.it

5. CAMERA WORK – UN’EDIZIONE ILLUSTRATA

Fabio Torre, Camera Work

Un’edizione illustrata con 50 dipinti, 50 immagini realizzate manualmente in bianco e nero, 50 macchine fotografiche riprodotte con una modalità seriale che riflette sulla norma dello sguardo, sugli strumenti che amplificano la percezione visiva e sui dispositivi tecnologici attorno ai quali si costituisce la narrazione della contemporaneità. Un lavoro concettuale che si manifesta attraverso rigorose modalità formali.

Fabio Torre – Camera Work
Editrice Quinlan, Bologna, 2020
Pagg. 80
ISBN-10 : 8899390355
ISBN-13 : 978-8899390358
http://www.aroundphotography.it/casaeditrice.asp
ACQUISTA QUI il libro di Fabio Torre

6. QUELLA CELEBRE BOTTEGA ARTIGIANA RAVENNATE CHE DIVENNE GALLERIA D’ARTE

Paolo Trioschi, La Bottega d’Arte

Per i tipi di Longo editore Ravenna, è uscito un libro che racconta la vicenda della celebre bottega artigiana ravennate Bottega d’Arte, che dal  1965  al 2005 divenne “Galleria d’Arte”. Prodotta da Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna; Istituzione Biblioteca  Classense e Mar Museo d’Arte della città di Ravenna, la pubblicazione chiarisce come lo spazio divenne non solo punto di riferimento per l’ambiente artistico locale, ma anche luogo d’accoglienza di importanti esperienze in atto nel campo delle arti visive e letterarie in Italia, polo d’attrazione per altri importanti ambiti cittadini e per le maggiori città d’arte come Roma, Firenze,  Milano, ospitando mostre di importanti di artisti come Carlo Carrà, Mario Sironi, Renato Guttuso, Aligi Sassu, Mattia Moreni, Ennio Morlotti e tantissimi altri.

Paolo Trioschi – Una storia ravennate. 1965 -2005. La “Bottega d’Arte” di Angela e Giuseppe Maestri
Angelo Longo Editore, Ravenna, 2020
Pag. 128, prezzo: € 20
ISBN 978-88-9350-071-5
http://www.longo-editore.it
ACQUISTA QUI Una storia ravennate

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).