ColoreInferno. Storie di vite d’artista spezzate

Arriva oggi in libreria “ColoreInferno”, racconto per immagini e parole di nove vite spezzate, quelle di altrettanti artisti morti durante la Prima Guerra Mondiale. Un volume raccontato dal suo ideatore, Maurizio Ceccato, che è anche l’autore delle portentose copertine del nostro “Grandi Mostre”.

Cecilia Valagussa & Ariel Macchi – ColoreInferno (IFIX Edizioni, Roma 2018). Franz Marc
Cecilia Valagussa & Ariel Macchi – ColoreInferno (IFIX Edizioni, Roma 2018). Franz Marc

Dolce è la guerra se non la conosci
Erasmo da Rotterdam

Dalle incisioni nelle grotte di Lascaux, dove è raffigurato uno dei primi uomini morti, a Guernica di Picasso, passando per Paolo Uccello, Bosch e i mosaici bizantini, la rappresentazione della lotta, della caccia e della guerra sono state una necessità dell’uomo di tracciare e rintracciare, nero su bianco, la propria anima bestiale. Una simbiosi proficua per l’artista che trova, nella disperazione umana e nel massacro dei suoi simili, le ragioni di un’estetica, a volte critica ma sublimata dal cinismo del proprio segno.
I nove personaggi qui narrati hanno trovato la morte durante il primo conflitto mondiale. Nove vite spezzate da un nemico idealizzato che, per ragioni diverse, ha incrociato i destini e mischiato nel fango e nel sangue delle trincee le proprie idee e le proprie utopie.

Nove storie dove Cecilia Valagussa e Ariel Macchi hanno fantasticato con la figurazione della guerra e con le vicende dei nove artisti che hanno affrontato la Prima Guerra Mondiale con il linguaggio del fumetto, usato come chiavistello per temperare l’argomento della Guerra e della Morte ed entrare nel mondo delle fantasticazioni apparentemente innocue. Cecilia Valagussa indaga, spoglia del proprio segno, in una ricerca sfrenata di tecniche pittoriche, al servizio di ognuno degli artisti rappresentati, come se essi stessi si fossero reincarnati e ne stessero ricamando le sfortunate e allegoriche vicende.
Dai cavalli parlanti in Boccioni, alla Luna di Ariosto in Renato Serra passando per le allucinazioni da Paese delle meraviglie in Saki o le visioni saettanti e aeree in ultracolor di Sant’Elia, gli autori mettono in scena, come in un Doppelgänger, una storia assimilata al vero e una al fantastico dove scorrono segni che corrispondono al nostro immaginario del Novecento e suggestioni che scavano in un passato antico, spremuto in una serie di visioni non estranee al grottesco, come solo la rappresentazione della fine può esserlo.

Maurizio Ceccato

Cecilia Valagussa & Ariel Macchi – ColoreInferno. Artisti spezzati dalla Grande Guerra 1914-1918
IFIX Edizioni, Roma 2018
Pagg. 112, € 19
ISBN 9788890563171
www.ifixweb.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.