Nasce smsmag.it, il magazine online del complesso museale Santa Maria della Scala di Siena

Il nuovo magazine, completamente rinnovato nella forma e nei contenuti, riprende il format del periodico cartaceo edito dal 2000 al 2011 con aggiornamenti settimanali e notizie sul mondo dell’arte

Santa Maria della Scala a Siena
Santa Maria della Scala a Siena

È online smsmag.it, magazine online del complesso monumentale di Santa Maria della Scala di Siena che riprende in formato digitale Il Giornale di Santa Maria della Scala Siena, periodico cartaceo edito dal 2000 al 2011. Un prodotto completamente rinnovato nella forma e nei contenuti che propone aggiornamenti settimanali dal mondo dell’arte, notizie, interviste e una sezione dedicata all’innovazione culturale e agli scenari futuri.

IL MAGAZINE

Il magazine nasce all’interno del complesso monumentale di Santa Maria della Scala, uno dei più importanti centri museali e culturali della città, per raccontare e documentare la storia e le attività culturali ed espositive dell’istituzione, ma travalica i confini spaziali del luogo per proporsi come un organo di approfondimento su tematiche legate al mondo dell’arte. “SMS MAG nasce con un duplice scopo”, dichiara Daniele Pittèri, direttore del Santa Maria della Scala, “raccontare e documentare sia la storia che le attività culturali ed espositive di questo luogo singolare e proporsi, col tempo, come punto di riferimento su una serie di argomenti e di tematiche sulle quali costantemente si articola la nostra attività: dalla rigenerazione urbana all’innovazione culturale, dai linguaggi artistici del presente alle  tematiche che riguardano il senso e il valore dei musei contemporanei, dal welfare culturale al rapporto fra istituzioni culturali, territorio e comunità”.  E il rapporto con la comunità locale e le istituzioni culturali del territorio è l’elemento su cui il nuovo progetto editoriale punta maggiormente. Il magazine è realizzato in collaborazione con il Master in comunicazione d’impresa dell’università di Siena ed è coordinato da Lorenza Fruci, giornalista e scrittrice di origini romane. Gli studenti del master hanno affiancato la Fruci nella fase di ricerca ed uno dei ragazzi è stato scelto come tirocinante all’interno della redazione. “Il magazine rientra in un piano di comunicazione che a sua volta rientra all’interno di un piano di sviluppo che mira a rilanciare il complesso monumentale di Santa Maria della Scala“, racconta ad Artribune Lorenza Fruci responsabile e coordinatrice di SMS MAG, “luogo caro a tutti i senesi visto che fino agli anni Novanta è stato l’Ospedale della città, prima di diventare un centro culturale e poi un museo, tra i più grandi d’Europa”.

LE QUATTRO SEZIONI

Il progetto editoriale è diviso in quattro sezioni. Diario, che documenta tutta l’attività espositiva e culturale di Santa Maria della Scala, con recensioni delle mostre, interviste agli artisti e ai curatori, commenti dei visitatori. Interviste, che raccoglie i contributi di artisti e professionisti del sistema dell’arte. Innovazione, che propone approfondimenti legati all’ innovazione culturale ed artistica. Scenari futuri, dedicato all’analisi delle tendenze culturali emergenti. “La metà del giornale è la documentazione e la narrazione“, continua la Fruci, “di tutto quello che avviene all’interno di Santa Maria della Scala sia per quanto riguarda la collezione sia per le mostre temporanee. Un racconto che coinvolge tutti i linguaggi – testi, foto, video – anche attraverso un apposito canale YouTube. L’intento non è solo quello di narrare ciò che accade, ma anche di recuperare la memoria di Santa Maria della Scala rispetto a Siena e il significato che ha questa magnifica struttura per la città. L’altra parte del magazine, invece, si occupa attraverso interviste con i protagonisti del sistema dell’arte di quelli che sono i temi caldi dell’attualità, ma anche di innovazione e di scenari futuri nella speranza di innescare un dibattito sempre vivo intorno alla ricerca”. 

–    Mariacristina Ferraioli

http://www.smsmag.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia e Icon Design. Sta conseguendo un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano ed è docente a contratto presso diverse istituzioni tra cui l’Accademia di Belle Arti di Brera.