A scuola d’arte contemporanea. Nel Sulcis

È la provincia più povera d’Italia, afflitta da disoccupazione e inquinamento. Ma è un tesoro di paesaggi e cultura. Per farla risollevare ci vogliono buone idee, spirito d’iniziativa e una buona dose di coraggio. Ad esempio, aprendo una Scuola Civica d’Arte Contemporanea a Iglesias. Vi raccontiamo la storia di questa felice pazzia.

Percorsi di montagna

Una camminata per i sentieri della Val d'Aosta alla ricerca di mostre d'arte, siti archeologici, forti, castelli e ristoranti gourmet. Sotto l'egida dei ricordi di Stendhal e non senza una fuga in Francia. Per scoprire, dove meno te l'aspetti, un angolo di contemporaneità.

Ecco le 10 città finaliste per la Capitale Italiana della Cultura...

Molte città di provincia, buona la partecipazione dal sud Italia per questo progetto nato sulla scia della competizione europea che ha incoronato Matera nel 2019. 1 milione di euro in palio

Miami Updates: bloody mary a colazione. Alla galleria Bernice Steimbaum, fra...

Per la serie, la colazione la voglio fare anche io. Non solo collezioni e musei aprono le porte ad appuntamenti mattutini (con tanto di...

Gli Appennini bolognesi. Un tour tra street art, Luigi Ontani, Alvar...

I murales dedicati alla memoria, le opere pubbliche di Luigi Ontani, la chiesa modernista di Alvar Aalto e la preziosa Rocchetta Mattei. L’importante patrimonio della provincia di Bologna

NewYorkBeat #3. Da Radio Nuova York all’Armory Week

Radio Nuova York: così si chiama la radio degli italiani a New York. E noi ve la raccontiamo tutta, direttamente dagli studi della Grande Mela. Poi c’è la settimana dell’Armory, che vi racconteremo day by day. Intanto però, nelle pillole trovate tutte le fiere collaterali da non mancare.

Capitale Italiana della Cultura. Ecco cos’è e come si fa

Scade il 31 marzo il termine per presentare la candidatura a capitale italiana della cultura. Entro il 30 aprile una giuria selezionerà fino a dieci progetti finalisti, fra i quali verrà successivamente nominata la capitale italiana per la cultura rispettivamente per il 2016 e per il 2017.

Osram e il Carapace di Arnaldo Pomodoro

Siamo in provincia di Perugia, esattamente nella tenuta di Castelbuono a Bevagna. La scorsa primavera ha inaugurato un “carapace” che ospita botti e vino. E a illuminarlo, un progetto di Barbara Balestreri.

Dateci retta: weekend nel Chianti

Tanto lo sappiamo che non avete fondi sufficienti per venti giorni di villeggiatura. E allora contentatevi di un weekend dove diciamo noi, no? Nel Chianti, per esempio, venerdì inaugura un’interessante mostra nella sede di Monteriggioni della Galleria Zak, mentre a pochi chilometri un nuovissimo ristorante è completamente arredato con le opere di un giovane artista contemporaneo.

Da Ryoji Ikeda a Nico Vascellari, le sale del Maga di...

Avanguardia acustica, suoni digitali, contagi performativi. Da oltre una settimana la sede del Museo d’arte Maga di Gallarate risuona. La scena è infatti tutta...

Vienna. Al museo ci sono skate e street art

Due “sottoculture”, ovunque in ascesa, entrano in una istituzione museale una accanto all’altra. Per rendere più comprensibile il senso di partecipazione allo spazio pubblico nell’era contemporanea.

Granpalazzo a Zagarolo. Gli inventori della kermesse ce la raccontano

“Un po’ fiera, un po’ happening, un po’ mostra, un po’ kermesse”. Così tentavamo di definire, a novembre scorso, quel che sarebbe stato Granpalazzo. E ora finalmente si potrà toccare con mano. Le date sono infatti quelle di sabato 30 e domenica 31 maggio, e la location è Palazzo Rospigliosi a Zagarolo, a mezz’ora Roma. A organizzare il tutto, Paola Capata, Delfo Durante, Ilaria Gianni e Federica Schiavo. A ognuno abbiamo chiesto di raccontare che cos’è per loro Granpalazzo.

I PIÙ LETTI