L’annuncio è arrivato in una Milano non ancora funestata dal Coronavirus. Oggi è una delle novità più frizzanti del mondo della moda. Ecco i possibili sviluppi.
Comincerà a lavorare dal 2 aprile 2020. Il debutto sarà alla Fashion Week milanese di settembre 2020 con la collezione Primavera Estate 2021.
La donna di Silvia Venturini Fendi è femminile ed imbattibile: la cifra della Collezione Donna Autunno Inverno 2020-21 è il rosa cipria. Ecco tutte le immagini
Stupisce come sempre Alessandro Michele che porta gli spettatori nel backstage del grande spettacolo della moda, svelando i dietro le quinte di una sfilata. 8 creativi per Moncler: spicca tra tutti Craig Green per Moncler Genius.
Cosa significa entrare in uno degli atelier di moda più all’avanguardia del mondo? Questo video ci offre la possibilità di scoprire il lavoro di Iris Van Herpen, grande sperimentatrice dei territori al confine tra moda e tecnologia
Il canale tematico satellitare rende omaggio ad Alexander McQueen, stilista che ha rivoluzionato la storia della moda recente.
Dalle performance sul palco dell’Ariston di Achille Lauro con le creazioni di Gucci all’ultima sfilata di Nike che ha coinvolto in passerella le campionesse dello sport. Entusiasmarsi per l’abito o per il personaggio che lo indossa? La riflessione di Aldo Premoli
Association Azzedine Alaïa, Parigi – fino al 28 giugno 2020. In mostra a Parigi l’archivio del couturier Azzedine Alaïa, collezionista di Balenciaga.
Negli spazi esterni del Musée Rodin di Parigi si è svolta la sfilata della collezione Dior primavera/estate 2020. Maria Grazia Chiuri, che l’anno scorso aveva collaborato con Tomaso Binga, anche quest’anno sceglie il lessico femminista e invita l’artista Judy Chicago a progettare la scenografia del suo fashion show.
La manifestazione romana presieduta da Silvia Venturini Fendi e dedicata ai designer emergenti si conclude in positivo. Grande affluenza di buyer, puntando sull’internazionalizzazione dei mercati e sul progetto Showcase
Il libro dedicato a Supreme conta 352 pagine in formato doppio rispetto a un paperback. Di queste, 333 sono di sole immagini, senza una parola. L'epitome perfetta di venticinque anni di lavoro di un marchio divenuto inspiegabilmente (si può dire?) un’icona fashion: include perfino una windbreaker reversibile con l’ormai ubiquo logo rosso ispirato ai lavori di Barbara Kruger.
Quello di greenwashing è un concetto sempre più diffuso, specie nel settore dell’abbigliamento. Ma come si stanno muovendo, davvero, le aziende?

I PIÙ LETTI