Torino capitale del tennis: tutta l’arte e la cultura delle Nitto ATP Finals

Dal 14 al 21 novembre Torino ospiterà la prima edizione di uno dei più importanti tornei di tennis a livello internazionale. Non ci sarà solo sport, ma anche un ricco calendario di eventi in città. Vediamo quali sono

Torino è pronta a rivivere i fasti delle Olimpiadi 2006 con la prima edizione delle Nitto ATP Finals. Fra i più importanti tornei di tennis a livello internazionale, vedrà gli 8 migliori tennisti al mondo contendersi, per la prima volta in Italia, il titolo di Maestro nelle Nitto ATP Finals al Pala Alpitour, la più grande arena sportiva al coperto d’Italia. Dal 14 al 21 novembre 2021, però, non ci sarà solo sport, ma anche un ricco calendario di eventi in città che accompagnano la manifestazione, grazie al nuovo brand di promozione turistica Torino so much of everything, realizzato dal Comune in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e la Camera di commercio di Torino. Il progetto creativo è dell’Agenzia Noodles, e declinato per le Nitto ATP Finals in Torino so much tennis colorerà la città con affissioni e manifesti, installazioni artistiche all’aperto, grafica a pavimento con campo da tennis nella zona arrivi dell’aeroporto (a cura di Torino Stratosferica), video mapping sulla Mole, kit vetrine per i negozi, mupi (totem di arredo urbano), brandizzazione taxi e City Sightseeing Torino, l’autobus turistico. Vediamo una selezione di questi eventi…

-Claudia Giraud

1. GLI EVENTI DEL PADIGLIONE IN PIAZZA SAN CARLO

Piazza San Carlo, Torino

Il padiglione Nitto ATP Finals Fan Village allestito in piazza San Carlo sarà il cuore della manifestazione, con un’ala delle Istituzioni (a cura di The Others) e una degli Sponsor (tra cui quello principale, Nitto Group, con ultracentenarie origini in Giappone per la produzione di materiali per l’isolamento elettrico), per raccontare le tante eccellenze del territorio. Tra gli eventi sono previste degustazioni guidate dai Maestri del Gusto di Torino, talk e presentazioni con vip e ospiti negli ambiti design, sport, cultura, musica. Il culmine sarà in piazza Castello, con una speciale installazione di 12 metri di lunghezza per 4 di altezza creata nell’ambito di questa nuova campagna di promozione turistica. “L’assegnazione a Torino delle Nitto ATP Finals 2021/2025”, sottolinea Maurizio Vitale, presidente di Turismo Torino e Provincia, “ha l’obiettivo di trasformare l’evento sportivo in un’esperienza dal profondo impatto culturale, turistico e sociale per la nostra città e il Piemonte; in qualità di Official Local Tourism Agency siamo accanto alle Istituzioni per contribuire alla sua valorizzazione e promozione“.

Dal 12 al 21 novembre
https://www.turismotorino.org/it/esperienze/eventi/torino-so-much-everything

2. GLI EVENTI DI ARTE URBANA

MAU Museo d’Arte Urbana, Torino

Tramite il progetto Fucina Campidoglio, il MAU Museo di Arte Urbana propone fino al 27 novembre la terza edizione di Arte in Vetrina – Arte in Movimento, una mostra collettiva diffusa per far conoscere l’arte e gli artisti del Borgo Campidoglio, con delle visite guidate. Il MAUA – Museo di Arte Urbana Aumentata, primo museo di Arte Aumentata, propone tour guidati fra le opere animate di street art. Fino al 21 novembre poi, nella rotatoria di piazza Bottesini Cimasa, Affissioni 50530 e Flashback: l’Arte è tutta contemporanea presentano Opera Viva Barriera di Milano, il Manifesto. Uno spazio rubato alla pubblicità è diventato un luogo espositivo da 7 anni, e qui appare in un manifesto di 6 x 3 metri – progetto diAlessandro Bulgini, a cura di Christian Caliandro per Flashback.

www.mauamuseum.com
https://www.flashback.to.it/it/

3. GLI EVENTI DI CINEMA

ATP Finals Torino, videomapping sulla Mole Antonelliana

Anticipando la 39^ edizione del Torino Film Festival (26 novembre-4 dicembre 2021), il Museo Nazionale del Cinema ha in programma Atp Finals Cultural Program – Sport e Cinema (8, 13, 23 novembre): tre serate a tema sportivo dedicate rispettivamente al tennis, al ciclismo e al calcio. Al cinema Massimo, il 13 novembre alle 21 ci sarà John Mcenroe – L’Impero della perfezione di Julien Faraut, mentre il 23 novembre alle 21 verrà proiettato Zidane, un ritratto del XXI secolo di Douglas Gordon Philippe Parreno. E ancora videomapping sulla Mole Antonelliana: dopo il successo degli spettacoli sulla cupola nel 2020 e nel 2021, in occasione di ATP Finals il Museo, a novembre realizzerà nuovi video a tema sport. Con l’app MoleXR, sarà possibile ascoltare la musica in sincrono dello spettacolo da ogni parte della città.

www.museocinema.it

4. GLI EVENTI ALLA CENTRALE DELLA NUVOLA LAVAZZA

MUSEO LAVAZZA

Anche la Centrale della Nuvola Lavazza ospiterà un palinsesto di eventi in occasione delle Nitto ATP Finals di Tennis. Tra degustazioni, colazioni, pranzi, cene e spettacoli, il pubblico potrà assistere ai match nelle aree della Espresso Lounge e della Espresso Living Room, interagendo con giornalisti sportivi, produttori enogastronomici, bartender e grandi chef. Ci sarà anche un format che unisce la musica all’enogastronomia, Cipollini & Friends, che vede la partecipazione di grandi chef, grandi produttori e un grande artista musicale che eseguirà live un repertorio in acustico.

Dal 14 al 21 novembre 2021
https://lavazza-experience.it/

5. GLI EVENTI DI ARTE E DESIGN AL TEATRO DEI RAGAZZI

Albert Hien per la mostra Imagination is a magic carpet al Teatro dei Ragazzi, Torino

Il Teatro dei Ragazzi, una struttura nata come cabina elettrica negli anni ’30 oggi Centro di Produzione Teatrale per l’Infanzia e la Gioventù, mette in scena la magia con un progetto di arte e design dal titolo Imagination is a magic carpet. E lo fa presso il LEA – LEAD EXCLUSIVE AREA, il format di Hospitality della Fit, pensato per accogliere gli ospiti internazionali dell’ATP, della Federazione Italiana Tennis e di Sport e Salute.

Dal 14 al 21 novembre 2021
Teatro dei Ragazzi, Corso Galileo Ferraris, 266
https://casateatroragazzi.it/

6. LE CONFERENZE A TEMA TENNIS A PALAZZO MADAMA

Torino, Palazzo Madama

In occasione delle ATP Finals, Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica di Torino propone conferenze a tema. Una di queste s’intitolaCome bianche farfalle: immagini del tennis nella modernità con Alessandro Tosi (Università di Pisa) che ripercorre alcuni motivi che dalla fine dell’Ottocento accompagnano il tennis nell’immaginario della modernità. Una suggestiva selezione di dipinti, sculture e stampe compone, attraverso le opere dei maggiori artisti moderni e contemporanei, una storia che riprende i temi tradizionalmente legati al più nobile dei giochi per declinarli in molteplici registri visivi e poetici.

18 novembre 2021, ore 17.30
Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, Piazza Castello
www.fondazionetorinomusei.it

7. UN RARO E ANTICO DIPINTO SUL TENNIS ALLA PALAZZINA DI STUPINIGI

Ritratto di Francesco Giacinto e Carlo Emanuele II, Pittore attivo alla corte sabauda, 1636 1637, Fondazione Ordine Mauriziano, Palazzina di Caccia di Stupinigi

Per le ATP Finals la Palazzina di Caccia di Stupinigi espone negli ambienti della Biblioteca il Ritratto di Francesco Giacinto e Carlo Emanuele II di Savoia con la racchetta in primo piano, uno dei rari casi che documenta l’importanza del gioco nella formazione dei piccoli principi.

Il Tennis a Corte
Dal 12 al 21 novembre 2021
Palazzina di Caccia di Stupinigi
http://www.ordinemauriziano.it/palazzina-di-caccia-stupinigi

8. LA MOSTRA A TEMA GREEN DA ERSEL

Mark Rothko, Untitled Ersel

Ersel, in collaborazione con Robilant+Voena e alcuni collezionisti privati, torna a parlare d’arte con una mostra che parte dal colore verde come unico motivo e vero pretesto per accostare dipinti, disegni e sculture di epoche molto diverse tra loro. Dal Seicento al XXI secolo, la rassegna Forever Green Mark Rothko & friends, a cura di Chiara Massimello, propone una panoramica sul tema del colore verde, dalla pittura antica all’astrazione. “Il verde ci fa pensare a Torino e a un momento di rinascita”, dichiara Paola Giubergia, Responsabile relazioni esterne di Ersel, “esprime un senso di positività ed energia, di voglia di tornare a frequentarsi in occasioni di cultura e cittadinanza attiva, in un mese di grandi appuntamenti, tra l’art week e il tennis alle Atp Finals. L’arte e la solidarietà sono orizzonti della filantropia pubblica di Ersel, impulsi di passione della nostra famiglia, un modello che stiamo trasferendo e riproponendo anche a Milano”.

Forever Green Mark Rothko & friends
Fino al 26 novembre 2021
Ersel, Piazza Solferino, 11
https://www.ersel.it/

9. FONTANAFREDDA: ALTA LANGA LIMITED EDITION E OSPITALITÀ D’ECCELLENZA

Alta Langa Limited Edition Tennis Edition

La cantina vitivinicola Fontanafredda di Serralunga d’Alba celebra il territorio piemontese in occasione dei grandi eventi sportivi di tennis a Torino, con una edizione limitata del suo Alta Langa DOCG Metodo Classico e una proposta di esperienze dedicate, alla scoperta di uno dei territori patrimonio dell’Unesco presso il Villaggio Narrante in Fontanafredda & Casa E. di Mirafiore. L’Alta Langa DOCG Limited Edition 2016 in sole 2000 bottiglie in un’edizione speciale, presenta una serigrafia che raffigura la skyline di Torino e la silhoutte di un tennista in stile minimal. L’ospitalità d’eccellenza del Villaggio Narrante propone infine diverse esperienze alla scoperta delle Langhe e dell’enogastronomia piemontese, in collaborazione con il Gruppo Gattinoni.

https://www.gattinoni.it/nitto-atp-finals/
www.fontanafredda.it

10. LE FOTO DI MARTIN PARR SUL TENNIS DA CAMERA

Martin Parr

È aperta da pochi giorni Martin Parr. We love Sports, la grande mostra d’autunno a cura di Walter Guadagnini con Monica Poggi, dedicata al mondo dello sport e dei suoi protagonisti, in particolare del tennis. “Sono entusiasta di mostrare le fotografie sul tennis”, dichiara Martin Parr, “che sono state il risultato di una stimolante commissione ricevuta dal Gruppo Lavazza, e allo stesso tempo di presentare una nuova selezione di immagini di sports realizzate nel corso della mia lunga carriera”. In occasione delle Nitto ATP Finals e con la collaborazione di Gruppo Lavazza e Magnum Photos, la mostra ripercorre, infatti, la carriera del grande fotografo inglese attraverso un racconto di 150 immagini realizzate nei più disparati eventi sportivi, con una particolare attenzione ai tornei di tennis più rilevanti degli ultimi anni. A guidare l’obiettivo di Parr non solo ciò che accade in campo, ma sono soprattutto gli spalti e i retroscena della tifoseria, con i suoi gadget vistosi e i travestimenti grotteschi, anch’essi colti con lo sguardo ironico e personalissimo con cui il fotografo si è distinto nel raccontare il nostro presente.

Martin Parr. We love Sports
Fino al 13 febbraio 2021
CAMERA Centro Italiano per la Fotografia, via delle Rosine 18
www.camera.to

11. UN’INSTALLAZIONE NEL BOOKSHOP DI FONDAZIONE SANDRETTO RE REBADEUNGO

Julius Koller

Nel bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, fino al 30 novembre, è presente l’installazione di Julius Koller (1939-2007) “Ping-pong Club”, costituita da 3 tavoli da ping pong – che potranno essere attivati permettendo ai pubblici di giocare – e da alcune fotografie storiche dell’artista.Il progetto rientra nel programma degli ATP e rappresenta una metafora della partecipazione politica e del confronto democratico tra gli individui.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Via Modane 16, Torino
www.fsrr.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).